I Tigers assumono Scott Harris come capo delle operazioni di baseball

La ricerca dei Tigers per un nuovo capo del front office è giunta al termine, poiché vengono assunti per assumere il direttore generale dei Giants Scott Harris come nuovo capo delle operazioni di baseball, secondo Jeff Passan di ESPN (Collegamento Twitter). Il 10 agosto, il proprietario dei Tigers Chris Illich ha licenziato nuovamente Alavela dalla sua posizione di direttore generale.

Harris ha trascorso tre stagioni come direttore generale dei Giants, servendo in quella posizione sotto le operazioni di baseball di Farhan Zaidi a San Francisco. In precedenza ha trascorso otto stagioni con i Cubs (2012-19), passando da direttore delle operazioni di baseball a vicedirettore generale. In precedenza, ha lavorato nella Major League Baseball come coordinatore delle operazioni della Major League. Harris, che si è laureato all’UCLA in economia nel 2009 e ha conseguito un MBA presso la Kellogg School of Management della Northwestern nel 2015, ha anche trascorso del tempo con i Nationals (2008) e i Reds (2010).

Luogotenente chiave dei capi del baseball Theo Epstein e Jed Hoyer durante l’ultimo periodo di fama dei Cubs, Harris è stato assunto da San Francisco nel novembre 2019 e ha giocato un ruolo più importante con i Giants mentre componevano la Top 107 della MLB. -Vincere nel 2021. Tuttavia, i Giants sono caduti contro i Dodgers nella National League Series e la stagione 2022 è stata deludente tanto quanto la campagna 2021 è stata incoraggiante a San Francisco. I giganti di quest’anno, finora, sono stati piantati con un record di 69-77 e sono stati fuori dal quadro post-stagione per la maggior parte dell’estate. Cercheranno di ricaricarsi per la stagione 2023, ma potrebbero essere sul mercato per un nuovo Direttore Generale che lavori sotto Zaidi.

Harris ora si sposterà sotto i riflettori per un’organizzazione che ha avuto una stagione 2022 più frustrante di quella che si è lasciato alle spalle. I Tigers, incoraggiati da un’offerta 69-66 dopo l’aprile del 2021, prevedevano che il 2022 sarebbe stato un punto di svolta alla fine di quasi mezzo decennio di sforzi di ricostruzione. Detroit ha fatto di tutto per costruire la sua divisione di ricerca e analisi e la nomina di AJ Hinch come allenatore in vista della stagione 2021 ha rappresentato una mentalità “vincente ora”. Verso il 2022, le migliori previsioni Spencer Turkelson E il Riley Green Stavano per unirsi ai giovani lanciatori Casey MizE il Tarek Scobal E il Matt Manning Nel roster della Major League, Detroit ha avuto ottimi risultati nel 2021 da Jimer CandelarioRitiro dell’articolo 5 Akil Badou Il secondo veterano Jonathan Scopetra le altre cose.

READ  Polonia e Svezia si rifiutano di affrontare la Russia nelle qualificazioni ai Mondiali dopo aver invaso l'Ucraina

Una compagnia attiva fuori stagione ha portato agenti liberi Javier BaezE il Eduardo Rodríguez E il Andrea Chavin a Detroit, dove si unirono attraverso acquisizioni di affari Austin Meadows E il Tucker Barnhart. Sfortunatamente, quasi tutte queste acquisizioni (tranne Chafin) sono finora fallite, a causa di una combinazione di problemi di salute precarie, problemi fuori campo e scarse prestazioni minori. La mancanza di produzione è stata esacerbata dalla massiccia ondata di lesioni, in particolare Mize che ha richiesto un intervento chirurgico a Tommy John e Skubal sottoposto a un intervento chirurgico ai flessori. Manning ora è in buona salute, ma è stato fuori per la maggior parte dell’anno a causa di problemi alla spalla. Inoltre, i migliori artisti del 2021 come Baddoo, Schoop e Candelario hanno sofferto molto.

È stata una stagione disastrosa che è costata il lavoro ad Avila e ora sta mettendo Harris nel mezzo dei suoi dilemmi. I Tigers hanno firmato Rodriguez per altri quattro anni e Baez per altri cinque, in attesa di future clausole di recesso che al momento sembrano difficilmente esercitabili. Nel frattempo, Turkelson e Green, che dovrebbero essere gli ingranaggi principali alla guida di un motore di gruppo più competitivo, sembravano spesso esagerare i loro sforzi di demarcazione. A Mize mancherà gran parte della stagione 2023 e lo stesso potrebbe valere per Skubal. Il nucleo giovanile che è servito da fonte di ottimismo è almeno temporaneamente in gravi difficoltà.

Nel 2022 è andato abbastanza storto che i Tigers avrebbero almeno preso in considerazione l’idea di ascoltare le esibizioni su Skubal alla scadenza dello scambio, prima che scoppiassero i suoi problemi di infortunio. Un compromesso è sempre sembrato improbabile, ma il fatto che una tale possibilità sia degna di considerazione è emblematico degli sforzi di ricostruzione in stallo e delle sfide che Harris dovrà ora affrontare.

READ  Cosa hanno detto i piloti al Talladega Superspeedway

Sembra improbabile che la proprietà dia il via libera a un altro arduo lavoro di ricostruzione, ma allo stesso tempo non c’è una soluzione facile in serbo. Le Tigri sembrano più lontane dalla concorrenza di quanto non fossero un anno fa in questo momento – sicuramente più di una o due acquisizioni di distanza dalla correzione della nave. Nel frattempo, le aggiunte dello scorso inverno di Baez e Rodriguez hanno aggiunto un notevole peso ai futuri libri paga e gli infortuni hanno almeno temporaneamente indebolito un promettente nucleo giovanile.

Ci sono alcune somiglianze tra gli attuali Tigers e i Giants 2020-22 che Harris ha contribuito a risolvere. Nessuno ha legato i Giants da nessuna parte vicino alla migliore squadra di baseball prima della stagione 2021, e anche uno spettacolo di 29-31 dei Giants del 2020 ha superato alcune aspettative dopo una serie di tre stagioni che hanno visto il club giocare a un ritmo di 214-272. Entrambi giocano in cavernosi giardini di cottage che possono attirare i tiratori che cercano di ricostruire il loro stock dopo stagioni difficili e/o infortuni.

I Giants, guidati da Harris e Zeddy, hanno sviluppato una reputazione come una delle (se non le migliori) squadre di baseball. Il miglior squadra) nel rilanciare la carriera dei tiratori. Kevin GussmanE il Antonio DisclavaniE il Alessio LegnoE il Faccina disegnataE il Tyler Anderson E il Giacobbe Jones Sono solo alcuni dei nomi che sono andati a San Francisco negli ultimi anni e hanno migliorato notevolmente le loro azioni. Hanno anche mostrato un talento per individuare i battitori di qualità in mosse inosservate (ad es Mike JastrzemskyE il Donovan SolanoE il Darren Rove). Certo, Illich spera che Harris possa portare un po’ di quel successo nella sua nuova casa a Detroit.

READ  Sixers contro Heat: è stato pubblicato il programma delle partite per il secondo turno di qualificazioni

Harris sta saltando in una posizione meno comune, anche se certamente non ben nota, per i leader delle operazioni di baseball appena nominati. Diversi proprietari hanno tagliato l’esca al GM o al presidente e hanno portato una nuova voce e prospettiva per aiutare a guidare il club attraverso la ricostruzione, ma quello che doveva essere il lavoro pesante della ricostruzione era già stato fatto a Detroit. Harris dovrà ora trovare un modo per continuare a costruire l’infrastruttura dell’impresa, aggiungendo alcuni nuovi volti al roster e sfruttando maggiormente l’attuale sottoperformance (come Baez e Torkelson) senza strappare completamente le cose ai pulsanti.

Se c’è un piccolo vantaggio, è possibile che i Tigers giochino in una divisione piuttosto debole nella Central American League. Non c’è nessuna squadra in stile Dodgers che incombe in cima alla classifica. Questo fa ben sperare per un ritorno alla contesa prima di quanto alcuni critici potrebbero aspettarsi, ma molto di più deve andare bene per le Tigri per evitare che l’attuale siccità di otto anni si trasformi in un decennio.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply