I russi stanno lasciando la base di Chernobyl e stanno combattendo altrove

KIEV, Ucraina (AP) – Le truppe russe hanno ceduto il controllo della centrale nucleare di Chernobyl agli ucraini e hanno lasciato il sito fortemente inquinato venerdì mattina, più di un mese dopo averlo sequestrato, hanno detto funzionari ucraini. Kiev e altri fronti.

La compagnia elettrica statale ucraina Energoatom ha dichiarato di aver lasciato Chernobyl dopo aver ricevuto quantità “sostanziali” di truppe radioattive scavando trincee nella giungla nella zona di esenzione intorno all’impianto chiuso. Ma non lo ha confermato in modo indipendente.

La deviazione arriva tra le crescenti indicazioni che il Cremlino stia indirettamente parlando di un rallentamento dell’espansione in Ucraina.

Il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky ha affermato che il ritiro della Russia dal nord e dalla parte centrale del paese è stato semplicemente uno stratagemma militare e che le forze stanno emergendo per una nuova potente offensiva nel sud-est.

“Conosciamo le loro motivazioni”, ha detto Zhelensky alla nazione nel suo discorso video notturno. “Sappiamo che si stanno allontanando dalle aree in cui li stiamo attaccando per concentrarsi sulle altre cose più importanti che sono difficili per noi”.

“Ci saranno guerre in vista”, ha detto.

Nel frattempo, un convoglio di 45 autobus si è diretto a Mariupol in un altro tentativo di evacuare le persone dalla città portuale assediata dopo che l’esercito russo ha accettato un cessate il fuoco limitato nell’area. Ma le forze russe hanno bloccato gli autobus e solo 631 sono stati in grado di lasciare la città con auto private, secondo il governo ucraino.

Dodici autobus ucraini sono stati in grado di consegnare 14 tonnellate di cibo e forniture mediche a Mariupol, ma gli aiuti sono stati sequestrati dalle truppe russe, ha detto giovedì il vice primo ministro Irina Vareshchuk.

Questa città è il luogo delle peggiori sofferenze della guerra. Decine di migliaia di persone sono riuscite a fuggire da Mariupol attraverso i corridoi umanitari nelle ultime settimane, riducendo la popolazione prebellica da circa 430.000 a 100.000 la scorsa settimana, ma altri soccorsi sono stati vanificati dai continui attacchi russi.

READ  Ucraina e Russia raggiungono l'accordo sul grano: aggiornamenti in tempo reale

Un nuovo round di colloqui era previsto per venerdì, con migliaia di morti nelle cinque settimane di guerra e 4 milioni di ucraini deportati.

L’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA) afferma che l’Ucraina è stata informata per iscritto dalle forze russe di aver trasferito il controllo della regione agli ucraini, luogo del peggior disastro nucleare del mondo.

Le ultime truppe russe hanno lasciato lo stabilimento di Chernobyl venerdì mattina presto, secondo l’agenzia governativa ucraina responsabile della zona di esenzione.

Il Dipartimento dell’Energia non ha fornito dettagli sulle condizioni dei soldati che sono stati esposti alle radiazioni e non ha detto quanti siano stati colpiti. L’AIEA ha affermato che non ci sono stati commenti immediati dal Cremlino e non ha potuto confermare i rapporti secondo cui le truppe russe avrebbero ricevuto un gran numero. Detto cercando maggiori informazioni.

Nelle prime fasi dell’invasione del 24 febbraio, le forze russe hanno catturato la base di Chernobyl, facendo temere che potessero causare danni o interruzioni indotti dalle radiazioni. Le squadre del sito sovrintendono allo stoccaggio sicuro dei detriti sepolti nel cemento e delle barre di combustibile esaurito dal reattore nucleare esploso nel 1986.

Edwin Lyman, un esperto nucleare presso l’Union of Concerned Scientists con sede negli Stati Uniti, ha affermato che è “improbabile” che un gran numero di truppe sviluppi una grave malattia da radiazioni, ma non potrebbe saperlo con certezza senza ulteriori dettagli.

Ha detto che i materiali contaminati potrebbero essere stati sepolti o ricoperti con nuovo terriccio durante la pulizia di Chernobyl e alcuni giocatori potrebbero essere stati esposti a radiazioni “hot spot” durante lo scavo. Altri potrebbero essersi considerati a rischio, ha detto.

All’inizio di questa settimana, i russi hanno affermato che avrebbero ridotto significativamente le operazioni militari a Kiev e nella città settentrionale di Chernihiv, aumentando la fiducia tra le due parti e facilitando i colloqui.

READ  Annunci diretti: la Russia occupa l'Ucraina

Ma giovedì nella periferia di Kiev, il governatore regionale Oleksandr Balvyuk ha dichiarato sui social media che le forze russe avevano bombardato Irbine e Makariv e che intorno a Hostoma erano in corso guerre. Pavliuk ha detto che ci sono stati contrattacchi ucraini e alcune ritirate russe intorno alla periferia orientale di Brovari.

Chernihiv è stato attaccato. La commissaria ucraina per i diritti umani Lyudmila Denisova ha affermato che almeno una persona è stata uccisa e altre quattro ferite in un bombardamento russo di autobus umanitari inviati a Chernivtsi per evacuare cibo, acqua e altri rifornimenti.

L’Ucraina annuncia che l’artiglieria russa attacca la città nord-orientale di Kharkiv e i suoi dintorni.

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg sottolinea che la Russia non ha ridotto le sue operazioni militari in Ucraina, ma piuttosto si riorganizza, ridistribuisce le sue forze e rafforza la sua offensiva nel Donbass.

“La Russia ha ripetutamente mentito sulle sue intenzioni”, ha detto Stoltenberg. Allo stesso tempo, vengono esercitate pressioni su Kiev e su altre città e “possiamo aspettarci più operazioni offensive che causeranno maggiori sofferenze”, ha affermato.

Il Donbass è la principale area industriale di lingua russa dove i separatisti filo-Mosca combattono le forze ucraine dal 2014. Nei giorni scorsi il Cremlino ha affermato che il cambiamento delle sue intenzioni belliche è ormai il suo “obiettivo principale”. Ottiene il controllo del Donbass, che comprende le regioni di Donetsk e Luhansk, inclusa Mariupol.

Denis Bushlin, il principale leader ribelle di Donetsk, ha ordinato la formazione di un governo cittadino per rivaleggiare con Mariupol, il che, secondo le agenzie di stampa statali russe, è un segno dell’intenzione della Russia di dirigere e gestire la città.

Con i colloqui tra Ucraina e Russia che riprenderanno via video, non c’è speranza che le due parti risolvano il conflitto in qualsiasi momento.

Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato dopo un colloquio telefonico con il presidente russo Vladimir Putin che le condizioni per un cessate il fuoco non sono ancora “maturate” e che non è pronto a incontrare Zhelensky fino alla conclusione dei negoziati. .

READ  Annunci dal vivo: Imran Khan e Pakistan News

Tra gli altri sviluppi, il bilancio delle vittime dell’attacco missilistico russo di martedì contro i servizi di emergenza ucraini, un edificio gestito dal governo nella città meridionale di Mykolayiv, è salito a 20.

Un alto funzionario dell’intelligence britannica ha affermato che i soldati russi depressi in Ucraina si rifiutano di eseguire gli ordini mentre le autorità occidentali cercano indizi su quale sarà la prossima mossa della Russia. E ha distrutto il loro equipaggiamento e abbattuto accidentalmente il loro stesso aereo.

In un discorso all’Australia, Jeremy Fleming, capo dell’agenzia di intelligence elettronica del GCHQ, ha affermato apertamente di aver “travisato grossolanamente” l’invasione di Putin.

Giovedì il Pentagono ha dichiarato che la prima mezza dozzina di esportazioni di armi e altri aiuti alla difesa dagli Stati Uniti all’Ucraina hanno raggiunto l’Ucraina nell’ambito di un pacchetto di aiuti da 800 milioni di dollari approvato dal presidente Joe Biden all’inizio di questo mese.

Il portavoce del Pentagono John Kirby ha affermato che la spedizione includeva armi anticarro con giavellotto, sistemi antimissilistici Stinger, armature, forniture mediche e altre forniture.

Questo è ciò che hanno deciso i funzionari dell’intelligence statunitense Poiché hanno paura di dire la verità a Putin, Putin è stato male informato dai suoi consiglieri su quanto grave sarà la guerra.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto che gli Stati Uniti avevano torto e che “né il Dipartimento di Stato né il Pentagono hanno alcuna informazione reale su ciò che sta accadendo al Cremlino”.

___

Karmanov ha riferito da LV in Ucraina. I giornalisti dell’Associated Press di tutto il mondo hanno contribuito a questo rapporto.

___

Segui la copertura di guerra di AP su https://apnews.com/hub/russia-ukraine

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply