I politici tedeschi criticano il ritardo nell’invio di carri armati in Ucraina – DW – 21/01/2023

Un alto politico tedesco dei Liberi Democratici, il suo partner di coalizione, ha affermato che la Germania non ha mostrato il suo sostegno decisivo all’Ucraina ritardando la decisione di inviare i suoi ultimi carri armati nel paese dilaniato dalla guerra.

Marie-Agnes Strack-Zimmermann, presidente della commissione per la difesa del parlamento tedesco, ha fatto le osservazioni dopo che i leader occidentali non sono riusciti a raggiungere un consenso sulla fornitura di carri armati Leopard-2 di fabbricazione tedesca durante i colloqui a Ramstein, in Germania.

Kiev afferma che il nuovo equipaggiamento consentirà all’esercito ucraino di aumentare la sua potenza di fuoco per una possibile offensiva primaverile contro le forze russe.

“La storia ci sta guardando e la Germania, sfortunatamente, ha appena fallito”, ha detto venerdì Strack-Zimmermann all’emittente pubblica ZDF.

“Per lo meno, era giusto dare il via libera ai nostri partner”, ha aggiunto, riferendosi al desiderio di paesi come la Polonia di fornire le navi Leopard direttamente all’Ucraina, una mossa che avrebbe bisogno dell’approvazione di Berlino.

Strack-Zimmermann ha affermato che il contatto del cancelliere Olaf Scholz sulla questione delle consegne di carri armati è stato un “disastro”.

Ha aggiunto che da un lato la Germania sostiene fortemente l’Ucraina, ma la mancata decisione di consegnare carri armati ha dato un’impressione diversa.

Il politico FDP ha affermato che il presidente russo Vladimir Putin probabilmente si farà beffe dell’indecisione della Germania.

Marie-Agnes Strack-Zimmermann è presidente della commissione per la difesa del BundestagFoto: Sex Creek/Flashpic/The Image Alliance

Altri parlamentari tedeschi esprimono la loro opinione

Rodrich Keswetter, esperto di affari esteri del Partito Democratico Cristiano (CDU) di centrodestra, ha parlato del grave danno alla politica estera della Germania causato dall’inerzia.

READ  Cinque paesi, oltre alla Cina, dipendono fortemente dal Mar Cinese Meridionale

“La Germania ha danneggiato l’Ucraina e la sua posizione futura”, ha detto. Augsburger Allgemeine Giornale quotidiano.

Kieseuther ha detto che Berlino aveva richiesto solo un inventario dei carri armati dell’esercito tedesco, dicendo che era “imbarazzante e spaventoso” farlo un anno dopo lo scoppio della guerra russa in Ucraina.

Robin Wagner, un politico verde dei Verdi e presidente del gruppo parlamentare tedesco-ucraino, ha convenuto che lo stock di carri armati era “in ritardo” ma “la mossa giusta”.

Rolf Mutzenich, leader del gruppo parlamentare di centrosinistra, il Partito socialdemocratico, ha affermato che è necessario lavorare all’unisono con gli Stati Uniti.

“È importante fare sempre passi importanti insieme”, ha detto Mutzinich Stoccarda-Natrichten Giornale quotidiano. “Insieme significa soprattutto con noi.”

Nessun accordo sui carri armati, ma resta la speranza

Per visualizzare questo video, abilita JavaScript e prendi in considerazione l’aggiornamento a un browser web Supporta video HTML5

Qual è stato l’esito dei colloqui con i Rammstein?

L’incontro guidato dagli Stati Uniti di circa 50 alleati dell’Ucraina non è riuscito a raggiungere una decisione sull’invio rapido di carri armati tedeschi Leopard-2 in Ucraina.

Nonostante le ripetute richieste da Kiev di nuove attrezzature militari, il governo tedesco è diffidente nei confronti di mosse improvvise che potrebbero indurre Mosca a intensificare ulteriormente il conflitto.

Secondo i resoconti dei media, alti funzionari statunitensi nei colloqui hanno consigliato a Kiev di ritardare un’importante offensiva contro le forze russe.

Il ministro della Difesa tedesco Boris Pistorius ha dichiarato di non poter dire quando sarà presa una decisione sui carri armati, ma Berlino è pronta a “muoversi rapidamente” se ci fosse un consenso tra gli alleati.

“Tutti i pro ei contro devono essere soppesati con molta attenzione”, ha aggiunto Pistorius.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha esortato il gruppo in un discorso video ad “accelerare” le consegne di armi e ha sottolineato che il carro armato tedesco Leopard è un’esigenza fondamentale.

“Ogni giorno mettiamo in chiaro che non ci sono alternative e che è necessario prendere una decisione sui carri armati”, ha affermato.

Il ministro della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov avrebbe affermato che la mancanza di un accordo non impedirebbe alle forze ucraine di addestrarsi sui carri armati Leopard-2 in Polonia.

Tuttavia, gli Alleati accettarono attrezzature militari per un valore di miliardi di dollari, inclusi veicoli corazzati e munizioni, necessari per respingere le forze russe.

mm/fb (AFP, AP, dpa, Reuters)

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply