I Phoenix Suns sono scioccati dall’epico commento di Robert Sarver sulla squadra che entra in stagione

Phoenix – I Suns stanno entrando in un nuovo capitolo poiché il proprietario Robert Sarver ha intenzione di vendere la squadra, ma l’atmosfera del Media Day ha rivelato una squadra ancora sotto shock.

Sarver ha annunciato le sue intenzioni la scorsa settimana dopo i risultati dell’indagine NBA. I dettagli del rapporto, che affermavano che Sarver aveva una storia di azioni razziste, misogine e misogine, sembravano sconvolgere l’organizzazione.

Poi le voci principali dell’organizzazione sono arrivate sul podio con i volti truci e la totale assenza dell’eccitazione che solitamente genera Media Day.

“Ero incredulo”, ha detto l’allenatore Monty Williams. “Quando vedi i punti e poi quando li attraversi, inizi a pensare a come queste cose influenzano le persone”.

“Direi solo sotto shock”, ha detto il direttore generale James Jones. “Non vuoi che questo riguardi l’organizzazione. Non vuoi che questo sia il problema.”

“È stato difficile, proprio come tutti gli altri, leggere tutte le diverse cose”, Star Guard Chris Paolo Egli ha detto. “Era più delle cose che le persone devono sopportare sul posto di lavoro”.

“È difficile per me perché quello non è il Robert Sarver che conosco, non è il Robert che mi ha accolto a braccia aperte a Phoenix”, ha detto. Devin Bookeril giocatore dei Suns con il mandato più lungo, che inizia la sua ottava stagione.

“Ma allo stesso tempo, non sono insensibile a tutte le persone coinvolte nella situazione. Capisco che l’esperienza personale di ogni persona con gli altri sarà sempre diversa”.

La conferma del rapporto sull’uso frequente della parola N da parte di Sarver, che è stata rivelata da un’indagine ESPN pubblicata lo scorso anno, sembra aver toccato le corde.

READ  Vincitori e perdenti di Martinsville - NASCAR Talk

“Quella parola, non mi piaceva, non l’ho mai capita”, ha detto Williams. “Soprattutto quando ero più giovane e ho imparato cosa significava quella parola. Ho imparato quanto fosse offensivo per l’umanità, non solo per i neri”. “E quando ho visto il rapporto, non sono stato contento, francamente, sono disgustato. Non è una parola che non ripeti mai. E quando leggi il rapporto, leggi i punti e lo vedi ancora e ancora in questo modo, ti dà fastidio”.

Jones ha detto di non essere stato in contatto con Sarver, a seguito di una sanzione NBA che è stata bandita dalla squadra per un anno. Paul ha detto di essere stato in contatto regolare con il commissario NBA Adam Silver prima e dopo l’annuncio della sentenza.

Era solo uno dei problemi che hanno influenzato il mojo della squadra dalla 64esima stagione di vittorie dello scorso anno, che è stata ridotta a un margine marginale.

Attaccante veterano Jay Crowder Ha chiesto di non venire al campo di addestramento e domenica i Suns hanno annunciato di aver approvato la richiesta. Fonti hanno detto che Crowder è stato informato durante l’estate che avrebbe potuto perdere il suo lavoro iniziale in questa stagione, il che lo ha spinto a richiedere un accordo. I Suns ne hanno discusso per tutta l’estate, ma non è stato ancora trovato alcun accordo. Ma sembra chiaro che il suo tempo con la squadra sia finito.

“Jay ha portato una serie di beni immateriali alla squadra e penso che tutti i nostri ragazzi ne parlerebbero in questo modo”, ha detto Williams. “Allo stesso tempo queste cose accadono e devi andare avanti e andare avanti. Sono completamente dietro a James e come gestiamo questo”.

READ  Trevor Storey si è "rilassato" con il passaggio a 2B, elogia il compagno di squadra dei Boston Red Sox Xander Bogarts

C’era anche una completa mancanza di entusiasmo che emanava da Dender Eaton, che ha firmato un documento di offerta quadriennale da 133 milioni di dollari con gli Indiana Pacers che è stato presto eguagliato dai Suns. Un anno di conversazioni tese tra Eaton e Suns sul suo futuro finì e sembrava che ci fossero alcune cicatrici.

“Ho lasciato che i miei clienti se ne occupassero e mi sono fidato del mio team”, ha detto candidamente il solito gioviale Eaton. “Non voglio fare nessun passo indietro”.

Durante il periodo sabbatico, sia Jones che Williams hanno firmato estensioni per rimanere con il franchise a lungo termine. Così ha fatto Booker, che ha firmato un’estensione di $ 224 milioni che lo ha impegnato a trasferirsi ai Suns fino al 2028. La squadra sta anche riportando il nucleo del roster dopo aver vinto il titolo dei primi 64 della lega la scorsa stagione, e ora è chiaro che Sarver non lo farà essere più una distrazione. .

Ma non c’era positività sulla scia di quelle mosse. Nei primi 90 minuti delle interviste, l’unica volta che è apparso un sorriso è stato quando Booker è stato deriso per essere apparso sulla copertina del videogioco NBA 2K.

Questo non copre nemmeno le brevi discussioni del team sul trading Kevin Durantche non è mai andato avanti, e la disastrosa sconfitta casalinga di Gara 7 contro i Dallas Mavericks lo scorso maggio, che ha dato inizio a quella che si è rivelata molto spiacevole.

“Siamo tutti cresciuti, imparato e abbiamo avuto l’opportunità di vedere sicuramente le luci e le diverse prospettive”, ha detto Williams. “Fu una di quelle estati che, francamente, non dimenticherai mai.”

READ  MLB discute i piani della serie New York Mets-Atlanta Braves con l'uragano Ian all'orizzonte

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply