I panda hanno sviluppato la loro caratteristica più sconcertante almeno 6 milioni di anni fa

Ma i loro antenati, come la maggior parte degli orsi, mangiavano una dieta più ampia che includeva carne, Si pensava che la dieta esclusiva del panda moderno si fosse sviluppata relativamente di recente. Tuttavia, un nuovo studio Ha scoperto che la passione del panda per il bambù potrebbe aver avuto origine almeno 6 milioni di anni fa, probabilmente a causa della disponibilità della pianta tutto l’anno.

Per sopravvivere solo su bambù a basso contenuto di nutrienti, i panda moderni (Ailuropoda melanoleuca) hanno sviluppato un curioso sesto dito, un tipo di pollice che consente loro di afferrare facilmente gli steli di bambù e spogliare le foglie.

“Gli steli di bambù ben stretti per schiacciarli in dimensioni di un morso è forse l’adattamento più importante al consumo di un’enorme quantità di bambù”, ha affermato l’autore dello studio Xiaoming Wang, curatore di paleontologia dei vertebrati presso il Museo di storia naturale della contea di Los Angeles. dichiarazione.

Wang e il suo team hanno identificato le prime prove di un dito in più per un panda – e quindi un’intera dieta di bambù – sotto forma di una figura fossilizzata risalente a 6-7 milioni di anni. Il fossile, scoperto nella provincia dello Yunnan, nel sud-ovest della Cina, appartiene all’antenato del panda noto come Ailurarctos.

La nuova ricerca è stata pubblicata giovedì sulla rivista Scientific Reports.

Lo studio ha indicato che mentre il sesto dito del panda gigante non è elegante o abile come il pollice umano, la persistenza di questa “morfologia distintiva” nel corso di milioni di anni suggerisce che svolge una funzione essenziale per la sopravvivenza.

READ  Enorme antico rettile volante "Death Dragon" è stato scavato in Argentina

un compromesso evolutivo

Ma la cosa particolarmente sconcertante per gli scienziati coinvolti nello studio era che questo scheletro fossilizzato era persino più lungo di quelli dei moderni panda giganti, che hanno un sesto dito più corto e pendente.

Uno studio afferma che i batteri aiutano i panda a trarre il massimo dall'essere un mangiatore selettivo

Wang e i suoi colleghi pensano che il sesto numero sia il più corto nei panda moderni È un compromesso evolutivo tra la necessità di manipolare il bambù e la necessità di camminare e trasportare i loro corpi pesanti.

“Da cinque a sei milioni di anni dovrebbero essere sufficienti perché i panda sviluppino uno pseudo-pollice più lungo, ma sembra che la pressione evolutiva del bisogno di viaggiare e sopportarne il peso abbia mantenuto il “pollice” corto, abbastanza forte da essere utile senza essere grande “, ha affermato Dennis Su, coautore dello studio. “Abbastanza per intralciare”, R., professore associato presso la School of Human Evolution and Social Change e ricercatore presso l’Human Origins Institute dell’Arizona State University , si legge in una nota.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply