I mercati dell’Asia Pacifico commerciano meno; I dati commerciali cinesi di agosto hanno deluso le aspettative

Nomura taglia ancora una volta le previsioni del PIL cinese

Nomura ha abbassato la previsione del PIL cinese per l’intero anno al 2,7%, un altro calo rispetto alla precedente stima del 2,8% fissata ad agosto.

La nuova previsione si basa sull’analisi di Nomura che ha rilevato che il 12% del PIL cinese è interessato dai controlli Covid su base ponderata, rispetto al 5,3% della scorsa settimana.

Diverse città, incluso il polo tecnologico di Shenzhen, hanno inasprito i controlli Covid nelle ultime settimane dopo che sono state segnalate nuove infezioni locali. Chengdu ha anche ordinato alle persone di rimanere a casa mentre le autorità conducono test di massa sui virus.

Leggi il La storia completa è qui.

“Evelyn Cheng”

Le esportazioni cinesi di agosto hanno deluso le aspettative. Ha registrato un surplus commerciale per le importazioni deboli

Cina Le esportazioni sono aumentate del 7,1% ad agosto Rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, i dati ufficiali hanno mostrato che mancava una stima del 12,8% dopo un aumento del 18% a luglio.

Le importazioni sono aumentate dello 0,3%, meno delle aspettative per un aumento dell’1,1% in un sondaggio Reuters e un aumento del 2,3% a luglio.

Il paese ha registrato un surplus commerciale di 79,39 miliardi di dollari ad agosto, trainato da numeri deboli delle importazioni, dopo aver registrato un surplus commerciale record di 101,26 miliardi di dollari a luglio.

Ji Lee

I prezzi del petrolio scendono a causa delle aspettative di tassi di interesse più elevati e di una minore crescita della domanda

prezzi del petrolio Gocce Mercoledì dopo ulteriori restrizioni Covid in Cina e aspettative di ulteriori aumenti dei tassi di interesse a livello globale.

READ  Wall Street ha chiuso in rialzo poiché i timori geopolitici calmanti hanno innescato un'ampia ripresa

Il Stati Uniti intermedi del Texas occidentale Mentre i contratti futures sono scesi dell’1,45% a 85,62 dollari al barile Greggio Brent I futures sono scesi dell’1,14% a 91,77 dollari al barile, rinunciando ai guadagni precedenti dopo l’ultimo incontro dell’OPEC+ e la sua decisione di tagliare la produzione.

Le previsioni di Reuters prevedono che il WTI estenda il suo trend ribassista a 83,17 dollari al barile.

– Lee Ying Shan

CNBC Pro: le tensioni tra Russia ed Europa potrebbero innescare uno “shock rialzista” per i mercati petroliferi

Secondo un analista, le azioni di petrolio e gas riceveranno una spinta dalle crescenti tensioni che circondano le forniture di gas russo all’Europa.

Kenny Polkari, chief market strategist di SlateStone Wealth, ha dichiarato a “Street Signs Asia” della CNBC che gli investitori dovrebbero concentrarsi sui grandi nomi energetici statunitensi che sono anche buoni motori di guadagno.

Un titolo che ha nominato è salito del 125% quest’anno e dice che c’è “più spazio per correre”.

Gli abbonati professionisti possono leggere di più qui.

– Weezin Tan

L’economia australiana cresce dello 0,9% nel secondo trimestre

I dati ufficiali hanno mostrato che il PIL reale dell’Australia è cresciuto dello 0,9% nel secondo trimestre dopo essere aumentato dello 0,7% nel periodo precedente.

Il Lo ha detto l’Australian Bureau of Statistics La continua crescita è stata supportata dal primo trimestre completo della riapertura delle frontiere.

I dati hanno anche mostrato che l’economia australiana è cresciuta del 3,6% nell’ultimo anno. ABS ha affermato che la forte domanda interna e l’aumento dei viaggi stanno sostenendo la crescita complessiva.

– Jie Lee

CNBC Pro: quest’anno questo titolo di chip ha sovraperformato in modo convincente i suoi concorrenti e gli analisti pensano che potrebbe aumentare

I rendimenti dei Treasury USA sono ai massimi da metà giugno

La vendita delle obbligazioni ha spinto i rendimenti dei Treasury USA ai livelli più alti da metà giugno, mentre gli investitori valutano cosa significano dati economici forti per futuri aumenti dei tassi di interesse per la Federal Reserve.

Il rendimento del Tesoro USA a 10 anni è aumentato del 3,353%, il più alto dal 16 giugno, quando il rendimento era del 3,495%. Il rendimento è opposto al prezzo.

Il rendimento dei Treasury USA a 30 anni è stato del 3,484% e quello dei Treasury USA a 5 anni è stato del 3,334%, entrambi i livelli più alti da metà giugno.

Anche il rendimento a due anni è salito a un massimo giornaliero del 3,535%, ma è il rendimento delle banconote più alto da venerdì.

-Carmen Renick

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply