I gruppi energetici prendono di mira l’amministrazione Biden a causa della riluttanza ad espandere la produzione nazionale di petrolio

Prende di mira due gruppi energetici americani Amministrazione Biden Sul suo licenziamento dal locale il petrolio e la produzione di gas, uno con l’acquisto di un annuncio a cinque cifre e l’altro il cui capo testimonierà davanti a una commissione del Senato la prossima settimana.

La US Energy Coalition ha lanciato una campagna pubblicitaria a cinque cifre contro il presidente Biden e la sua amministrazione per “inviare segnali contrastanti” quando si tratta di energia produzione in America.

Una vista della pompa in un pozzo petrolifero in un giacimento di petrolio. Questa disposizione è comunemente usata per pozzi a terra che producono poco petrolio. (immagini AP/iStock/AP)

La Pennsylvania sbatte l’assalto totale di Biden all’energia statunitense

L’annuncio – intitolato “Quale?” È caratterizzato dalle dichiarazioni di Biden, del segretario all’Energia Jennifer Granholm e dell’inviato presidenziale speciale per il clima degli Stati Uniti John Kerry quando hanno rifiutato la produzione di petrolio negli Stati Uniti e confrontano queste affermazioni con le loro recenti dichiarazioni sull’importanza di aumentare la fornitura di petrolio.

Domande pubblicitarie “Allora che cos’è”. “Abbiamo bisogno di un chiaro sostegno per la produzione di energia domestica”.

L’annuncio andrà in onda a Washington, DC e in 12 stati – Arizona, California, Massachusetts, Maryland, Michigan, Nevada, New Jersey, New York, Oregon, Pennsylvania, Texas e Washington – dove gli americani continuano a sentire il dolore a una pompa.

a affermazione Rilasciato questa settimana, Thomas Pyle, presidente dell’American Energy Alliance, ha affermato che l’amministrazione Biden “ha fatto tutto il possibile per soffocare la produzione di energia interna”, affermando che Biden Piano Rilasciare 1 milione di barili di petrolio al giorno per i prossimi sei mesi dalla Strategic Petroleum Reserve statunitense non è un “piano sostenibile di riduzione dei prezzi”.

READ  Elon Musk sta seriamente considerando di costruire una nuova piattaforma di social media

Anche Bale ha fatto commenti simili durante una recente intervista con FOX Business. “Nonostante la loro retorica, l’amministrazione Biden non fa assolutamente nulla per incoraggiare la produzione di gas naturale e petrolio degli Stati Uniti. In effetti, lo stanno rendendo più difficile”, ha detto Pyle all’epoca. “Il dolore alla pompa è reale e questa gestione sta peggiorando le cose, non migliorando”.

Pompaggio olio in California

Una pompa viene vista all’alba vicino a Bakersfield, in California, il 14 ottobre 2014. (Reuters/Lucy Nicholson/foto d’archivio/Foto Reuters)

Anche la Western Energy Alliance sta resistendo all’amministrazione Biden a causa della sua riluttanza ad aumentare le forniture nazionali di petrolio. Martedì, il presidente della Western Energy Alliance Kathleen Sgamma testimonierà a un’audizione della commissione per il commercio del Senato.

“Il presidente Biden sta cercando di spostare la colpa degli alti prezzi della benzina dalle sue politiche sui cambiamenti climatici, che sono specificamente progettate per eliminare la produzione federale di petrolio e far aumentare necessariamente i prezzi dell’energia, ai produttori americani”, ha affermato Sgamma in una dichiarazione congiunta con FOX Business . “Non vedo l’ora della mia testimonianza di martedì per discutere di come le sue stesse politiche hanno soppresso la produzione americana e come possono essere invertite”.

Biden, guerra in Ucraina e Russia, petrolio russo, guerra, conflitti

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden parla del taglio dei prezzi dell’energia presso l’Eisenhower Executive Office Building a Washington, DC, Stati Uniti, giovedì 31 marzo 2022. (Al Drago/Bloomberg via Getty Images/Getty Images)

Simile alle posizioni assunte dalla US Energy Alliance e dalla Western Energy Alliance, questa settimana anche l’American Petroleum Institute ha preso di mira Biden e i membri della sua amministrazione, dicendo che avevano un “fondamentale malinteso su come funzionano i contratti di locazione”.

READ  L'azienda dietro i video delle celebrità ha licenziato un quarto dei suoi dipendenti

Porta la tua attività FOX in movimento facendo clic qui

“La cosa migliore che la Casa Bianca può fare in questo momento è rimuovere le barriere agli investimenti nella produzione di energia e nelle infrastrutture americane”. Egli ha detto Il presidente e CEO dell’API Mike Summers.

“La direzione ha ancora una volta un malinteso fondamentale su come funzionano i contratti di locazione”, ha aggiunto Summers. “La produzione in leasing è al livello più alto degli ultimi due decenni, con quasi due su tre contratti di locazione per la produzione di gas naturale e petrolio. Con quasi 5.000 permessi in attesa di approvazione da parte della direzione e altre migliaia in contenzioso, siamo pronti a collaborare con la direzione per espandere la produzione locale e garantire che gli Stati Uniti e i nostri alleati abbiano accesso a un’energia affidabile e conveniente di cui abbiamo bisogno non solo oggi ma per gli anni a venire”.

La media nazionale per un gallone di gas è di $ 4,20, secondo AAAun aumento di oltre $ 1,30 rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply