I Gallimore DT si aspettano di “Make It Rain” nel 2022

Una precedente selezione per il terzo turno nel 2020, Gallimore ha subito un terribile infortunio al gomito in pre-stagione che gli è costato tutte le partite tranne cinque e quattro nel 2021, e la sua assenza è stata molto importante prima del suo ritorno a metà dicembre — – Pride di Welland, Ontario, ricorda che Ognuno è azzeccato con ciò che può fare sul campo di football e un’ombra di ciò che potrebbe accadere già all’inizio della stagione regolare dei Cowboys contro Tom Brady e i Tampa Bay Buccaneers l’11 settembre all’AT&T Stadium.

Il 25enne ora è sano al 100% e sta morendo di fame per aprire la strada nel contrasto difensivo in questa stagione. Gli è stato assegnato il compito non solo di migliorare se stesso, ma anche di dare l’esempio per nuove aggiunte come la scelta da rookie del quinto round John Ridgway e talenti del secondo anno come Osa Odighizuwa, Quinton Bohanna e Chauncey Golston, tra gli altri come l’ex scelta del secondo round Trysten Hill ( che sta entrando in una stagione cruciale), sembra sempre più che l’interno del fronte difensivo andrà come Gallimore, sia in produzione che come generale di campo.

Quando gli è stato chiesto dopo il recente allenamento sfoderato dei Camp Cowboys se fosse pronto a consegnare la stagione di successo che gli era sfuggito un anno fa, Gallimore ha sorriso, la sua risposta inequivocabilmente chiara.

“Sì, signore, certo,” disse, “credeteci.” “Ora è il momento. Non abbiamo intenzione di giocarci. Stiamo per arrivarci”.

Se i Cowboys riescono a smettere di correre in modo coerente, sul lato yardage, lo spingitore di bordo può decollare contro i quarterback. Da un punto di vista prospettico, il club era migliorato in difesa rispetto all’anno precedente e si è classificato tra i primi dieci in accelerazione nei touchdown consentiti (13), un numero solo quattro in più rispetto ai migliori New England Patriots in quella categoria.

Tuttavia, la mentalità piegata ma non spezzata ha portato a una curvatura sufficiente per far arrossire un istruttore di yoga: il branco era in media 16° su un totale di yarde di affondo consentite (1.918) e 25 complessive in yarde per portata consentita a terra (4,5 per consegna ).

Questo semplicemente non servirebbe a nulla, soprattutto se i Cowboys sperassero di tenere il caldo fuori da un gruppo di linea offensiva che sarebbe stato deciso e squadre di accoglienza giovanili che stavano anche cercando di capirsi senza l’aiuto del quattro volte Pro Bowl wide Amary Cooper o, almeno all’inizio della stagione, una rivoluzionaria regole del gioco da veterano di Michael Gallup.

Ma per quanto Gallimore prenderà il comando all’interno, la sua squadra di supporto deve evolversi rapidamente nella stessa forza rivoluzionaria, se vogliono applicare la pressione (nessun gioco di parole) di Lawrence e la corsa dei passaggi esterni. Osservando la prima settimana di allenamento, è impressionante come Ridgway, essenzialmente una finitrice, sia stato in grado di muovere qualsiasi grosso essere umano di fronte a lui, con facilità, mentre sia Odighizuwa che Bohanna sembrino un po’ più veloci rispetto al 2021, e senza sacrificare qualsiasi massa o potere del corpo.

READ  Google ha costretto a interrompere le vendite delle app del Play Store in Russia

Quest’ultimo si può anche dire di Gallimore che in più di un’occasione ha scatenato con successo una rotazione difensiva su un fronte a tre, un cenno a quanto sia versatile e un primo promemoria di cosa sia il coordinatore della difesa di Dan. Quinn si aspetta dai suoi uomini: la capacità di flettersi tra molteplici situazioni; Che si tratti di 0-tech/1-tech (naso), 3-tech, 5-tech o fuori centro.

In conclusione, tutti devono aspettarsi sia l’atteso (la loro posizione di base) che l’inaspettato (gli adattamenti di gioco), e se fanno parte di una difesa che li ha guidati dal peggio per finire, se la cavano tutti bene primo in diverse categorie nel suo primo anno a Dallas.

È qualcosa con cui Ridgeway non si sente a disagio.

“Non mi interessa. Qualunque sia il fronte lo chiamano, riposati ancora un po’”, ha detto il novizio durante il piccolo campo, notando che gli è stato anche chiesto di fare il pendolare durante i suoi giorni al college in Arkansas. . [or] l’ombra. Quando eravamo in tre punti deboli, ero 2-tech. “

Quindi, per Ridgeway, la sua prima stagione con i Cowboys riguarda principalmente l’affinamento della tecnica e l’adattamento a ciò che vede è già la più grande differenza a livello professionale.

“[It’s] Velocità, perché la NFL è zap, zap, zap, zap. “Al college puoi fare qualche giocata e riprendere fiato. Ma vai contro l’All-Pro ogni giorno. Quindi, non puoi assolutamente respirare. “

Questo inizia, hai indovinato, facendo piovere nel sud della California. E mentre sono ancora i primi giorni, sembra che il fronte temporalesco possa muoversi mentre la prontezza di Galmore ottiene un po’ della danza della pioggia di Oxnard.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply