I futures sulle azioni scendono mentre gli investitori attendono con impazienza i dati economici e i discorsi della Federal Reserve

Giovedì i futures su azioni sono stati scambiati al ribasso, basandosi sulle perdite della sessione precedente, poiché le preoccupazioni sui prezzi e una recessione hanno pesato sul sentimento del mercato.

E i contratti future relativi al Dow Jones Industrial Average sono scesi di 224 punti, pari allo 0,7%. I futures S&P 500 e Nasdaq 100 sono scesi rispettivamente dello 0,7% e dello 0,9%.

Wall Street è fuori da una sessione perdente. L’S&P 500 è sceso dell’1,56% mercoledì, il peggior giorno dal 15 dicembre. Il Dow Jones ha perso più di 613 punti, pari all’1,81%. Il pesante Nasdaq Composite è sceso dell’1,24%, ottenendo sette giorni consecutivi di guadagni. I titoli bancari come JPMorgan, Bank of America e Wells Fargo sono crollati, pesando sul mercato più ampio.

Le vendite al dettaglio deludenti e una lettura dell’IPP più debole del previsto hanno suscitato timori di recessione, facendo scendere le azioni.

Giovedì, gli investitori soppeseranno più dati economici che potrebbero fornire ulteriori indizi su quanto la Federal Reserve alzerà i tassi di interesse alla sua prossima riunione. In mattinata verranno pubblicati le richieste di sussidio di disoccupazione iniziale, Home Starts e il sondaggio sulla produzione della Fed di Filadelfia. Diversi leader delle banche centrali, tra cui il vicepresidente della Federal Reserve Lyle Brainard, parleranno anche durante la giornata del percorso da seguire.

Gli investitori hanno analizzato gli ultimi dati e le dichiarazioni della Fed alla ricerca di indizi su come aumenteranno i tassi di interesse. Ma mentre gli ultimi numeri indicano un calo dell’inflazione, il CEO di JPMorgan Chase Jamie Dimon pensa che i tassi supereranno il 5%.

READ  La Banca del Giappone sarà "preoccupata" se lo yen supererà i 130 contro il dollaro, afferma l'ex viceministro

“Penso che ci sia molta inflazione sottostante là fuori, e non se ne andrà così rapidamente”, ha detto Dimon al programma “Squawk Box” della CNBC dal World Economic Forum di Davos, in Svizzera.

Gli investitori guarderanno anche i principali rapporti trimestrali per vedere se c’è un crollo degli utili. Netflix, Procter & Gamble e Truist Financial sono tra le società che hanno riportato utili giovedì.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply