I futures su azioni sono scambiati al ribasso poiché gli investitori attendono con impazienza gli utili societari

I commercianti lavorano sul pavimento della Borsa di New York.

Immagini Getty

I futures su azioni sono stati scambiati al ribasso martedì mentre gli investitori hanno cercato di continuare a sfruttare lo slancio all’inizio del 2023 e attendevano con impazienza maggiori utili societari.

I future relativi al Dow Jones Industrial Average hanno perso 75 punti, pari allo 0,2%. I futures S&P 500 sono scesi dello 0,3%, mentre i futures Nasdaq-100 sono scesi dello 0,4%.

Tutti e tre i principali indici escono dalle prime due settimane di negoziazione del nuovo anno. Il Nasdaq Composite sta aprendo la strada al rialzo, in rialzo del 5,9%, poiché gli investitori hanno acquistato titoli tecnologici in forte ascesa tra le crescenti speranze di un miglioramento del panorama di crescita delle azioni. L’S&P 500 e il Dow sono avanzati rispettivamente del 4,2% e del 3,5% dall’inizio dell’anno.

I guadagni sono stati realizzati sulla scia della prima serie di dati relativi all’inflazione che gli investitori hanno visto come indicativi di una contrazione dell’economia, con la speranza che fornisse alla Federal Reserve una scusa per rallentare nuovamente i rialzi dei tassi. La scorsa settimana, l’indice dei prezzi al consumo di dicembre ha mostrato che i prezzi erano diminuiti dello 0,1% rispetto al mese precedente, ma i prezzi erano ancora superiori del 6,5% rispetto allo stesso mese di un anno fa.

L’attenzione degli investitori si sposta ora sui dati finanziari societari con l’inizio della stagione degli utili. Le banche sono state al centro della scena Venerdì come investitori digerito Commenti sulla possibilità di una recessione. Goldman Sachs e Morgan Stanley dovrebbero riferire prima della campanella di martedì, seguite da United Airlines dopo la chiusura del mercato.

READ  Avviso per i viaggiatori: i conducenti di Uber scioperano lunedì dopo che la compagnia ha bloccato le escursioni

“I dati economici sono stati blandi, per non dire altro, e non è qualcosa che abbiamo avuto nella stragrande maggioranza dello scorso anno”, ha affermato Craig Erlam, capo analista di mercato di Oanda. “La domanda ora è se la stagione degli utili favorirà questo nuovo senso di speranza o rovinerà la festa prima che inizi davvero”.

Gli investitori seguiranno da vicino anche le notizie dal meeting del World Economic Forum a Davos che si terrà questa settimana.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply