I futures S&P 500 sono scesi leggermente prima di ulteriori guadagni al dettaglio in vista della festa del Ringraziamento

Trader sul pavimento della Borsa di New York, 21 ottobre 2022.

Fonte: NYSE

I futures S&P 500 sono scesi leggermente domenica sera prima di un’altra serie di guadagni al dettaglio per dare il via a una settimana del Ringraziamento più breve.

I contratti future legati all’indice di mercato ampio sono diminuiti dello 0,1%. I futures Dow Jones Industrial Average sono scesi di 38 punti, o dello 0,1%. I futures Nasdaq 100 si libravano sulla linea piatta.

Le medie principali hanno registrato un giorno in rialzo ma una settimana in ribasso nella sessione di negoziazione precedente. Il Dow Jones è salito di quasi 200 punti, o dello 0,6%. L’S&P è salito dello 0,5% e il Nasdaq Composite ha chiuso solo dello 0,01% sopra la linea piatta.

Gli investitori hanno riflettuto sulla forza del recente rally del mercato ribassista, iniziato all’inizio del mese con la lettura dell’IPC di ottobre e guadagnato un po’ di slancio con la lettura dei prezzi all’ingrosso della scorsa settimana. I trader la scorsa settimana si sono fermati per i messaggi dei funzionari della Fed, che sono rimasti meno colpiti dai numeri, e hanno rivalutato il loro ottimismo sulla possibilità di un rallentamento dell’inflazione.

Ed Yardeni di Yardeni Research ha affermato che, a suo avviso, il minimo del 12 ottobre è stato il minimo e che l’S&P 500 potrebbe salire fino a quasi 4.300 entro la fine dell’anno, ha detto alla CNBC su “The Closing Bell: Overtime” venerdì sera. Il benchmark è attualmente a 3965,34.

“Ciò che fa la grande differenza nel mercato è la resilienza dell’economia, è stato sorprendente”, ha detto. “Tutti discutevano se avremmo avuto un atterraggio morbido o un atterraggio duro e, allo stesso tempo, nessun atterraggio. Il consumatore non ha ricevuto la nota recessiva e ha continuato a spendere”.

READ  Uber aggiungerà supplementi temporanei per le corse e le consegne di cibo a causa del maggior costo del gas

Le vendite al dettaglio sono aumentate in ottobre, ma a livello aziendale Target ha riportato un rallentamento della domanda e Amazon ha annunciato che avrebbe licenziato 10.000 dipendenti, sebbene Home Depot e Walmart abbiano riportato ottimi risultati.

“Nonostante ciò che la spesa per le vacanze potrebbe suggerire, i titoli al dettaglio tendevano a essere tra i primi tre a novembre, ma tra gli ultimi tre a dicembre e da qualche parte nel mezzo del gruppo a gennaio”, ha affermato Liz Young, chief investment strategist di SoFi. ha detto in una nota questo fine settimana.

“La stagionalità ha un posto nell’analisi di mercato e ha una certa prevedibilità. Ma il potere del ciclo economico è più forte indipendentemente dal periodo dell’anno”, ha aggiunto. “Con 375 punti base di aumenti dei tassi della Fed fino ad oggi, la curva dei rendimenti invertita, i forti aumenti dell’inflazione e i prezzi delle materie prime fanno ancora parte della narrativa, possiamo tutti concludere che siamo indietro nel ciclo economico”.

Questa settimana, che è stata storicamente tranquilla prima del Ringraziamento, gli investitori saranno impegnati con un’altra serie di guadagni al dettaglio da assorbire prima che inizi la stagione dello shopping post-festivo. Best Buy, Nordstrom, Dick’s Sporting Goods e Dollar Tree sono tra le compagnie sul ponte.

Gli investitori avranno inoltre accesso a una serie di rapporti economici, tra cui beni durevoli, nuove vendite di case, richieste di disoccupazione e fiducia dei consumatori, nonché il rilascio dei verbali dell’ultima riunione della Federal Reserve.

la prossima settimana Lui è basso. Il mercato sarà chiuso il giovedì per il Ringraziamento. Venerdì, le borse chiuderanno alle 13:00 ET e il mercato obbligazionario chiuderà alle 14:00 ET.

READ  Binance riserva la prova 'inutile senza impegni': il CEO di Kraken

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply