I dormitori “Space Shuttle” abbastanza grandi per un letto singolo vengono venduti a $ 600 al mese a Melbourne, evidenziando la carenza record di alloggi della città

Baccelli dormienti al 15 di Charles Abbotsford PalacePer gentile concessione di Frank Chan

  • Un proprietario di Melbourne ha elencato sei “capsule spaziali” da un letto per $ 600 al mese.

  • I tassi di posti vacanti a Melbourne sono nell’esperto “record basso”. Lo ha detto al Guardian.

  • I dormitori sono stati pubblicizzati come una soluzione alla carenza di alloggi in città come San Francisco.

A Melbourne, in Australia, il proprietario ha adottato un approccio unico per ospitare quante più persone possibile in un’unica casa, affittando cialde che possono contenere un letto ciascuna.

Le sei capsule, descritte come “navette spaziali”, costano circa $ 171 a settimana – o $ 617 al mese – e tutte le capsule sono piene, Frank Chan Lo ha detto al Guardian. La casa ha anche tre camere da letto regolari in affitto al piano di sopra per $ 1.500 al mese, mentre le cialde dormienti sono allestite al piano di sotto.

Annunciati i futuri secoli bianchi su Facebook in 15 Palazzo Carlo AbbotsfordSono impilati uno sopra l’altro e possono ospitare 2 persone in ogni pod – o 12 in totale. Gli inquilini non devono pagare per l’elettricità o i mobili e non devono firmare un contratto di locazione. Hanno anche una governante.

Chan ha detto a Insider di essere stato ispirato dall’installazione “futuristica e cool” dei baccelli dopo aver viaggiato attraverso l’Asia, dove ha detto che i baccelli assonnati sono comuni.

“Sono rimasto sorpreso dal fatto che Melbourne non lo possedesse, quindi dal momento che avevo una pensione con una licenza per un massimo di 12 persone, ho deciso di installarlo per colmare il vuoto nel mercato”, ha scritto Chan a Insider.

READ  Wall Street balza presto dopo le recenti vendite; Lo yen scende contro il dollaro

Ogni capsula ospita un letto singolo ed è dotata di specchio, ventola di ventilazione, porte USB, pannelli di controllo digitali, luci di lettura a colori regolabili, armadio, appendiabiti e porta tenda privacy.

Letto matrimoniale in camera da letto

Letto matrimoniale in una camera da letto al 15 Charles Abbotsford Mansion a MelbournePer gentile concessione di Frank Chan

Chan ha detto a Insider che le capsule erano destinate principalmente a soggiorni di breve durata, ma potrebbero anche aiutare nel mercato degli affitti fornendo letti supplementari a un costo inferiore e abbassando le tariffe di noleggio. Chan ha detto che sperava che sarebbe diventato più facile installare le capsule, poiché è l’unico inquilino in città.

Tim Lawless, Direttore della Ricerca presso CoreLogic, Lo ha detto al quotidiano Guardian Melbourne sta registrando un tasso di posti vacanti dell’1,3%, che ha descritto come “minimi record”.

I pod dormienti non sono un fenomeno nuovo: le città come Pechino, Cina, E il Kyoto, GiapponePer anni, le capsule sono state offerte a viaggiatori e affittuari in economia.

Come sperimentano le città Carenza di alloggi e aumento degli affittii baccelli sono ancora pubblicizzati come una soluzione.

In California, sviluppatori immobiliari Hanno proposto e sviluppato un letto a castello Trombe che possono dormire dozzine di persone nel seminterrato di San Francisco. A Palo Alto e Bakersfield, gli sviluppatori corna di letto a castello Consente a un massimo di 14 persone di condividere la casa. L’affitto è di $ 800 con utenze.

Chan ha detto a Insider di essere contento dell’attenzione che le sue capsule hanno ricevuto, ma le reazioni alle capsule come soluzione di alloggio sono state contrastanti. Chan ha detto che alcuni hanno accusato il proprietario di “approfittare di persone disperate e della terribile situazione abitativa”.

READ  Covid-19 e notizie sui vaccini: aggiornamenti in tempo reale

Chan ha detto, tuttavia, che l’esperienza con i suoi inquilini è stata finora positiva.

“Penso che poiché più persone hanno familiarità con il concetto di capsule e si sentono a proprio agio con esso, ed esplorano la fattibilità normativa dietro di esso, dovremmo vedere più capsule emergere a Melbourne, come è successo a Sydney, Tasmania e Brisbane”, ha detto Chan.

Leggi l’articolo originale su dall’interno

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply