I colloqui di pace si sono bloccati dopo che la Russia ha spinto per un referendum per controllare parti dell’Ucraina meridionale

il nuovoOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Colloqui di pace tra Ucraina e russo I negoziatori si sono fermati venerdì dopo che sono emerse informazioni che Mosca avrebbe cercato di ottenere Referendum per annettere parti dell’Ucraina meridionale.

La guerra in Ucraina è durata quasi 60 giorni, con le forze russe che avrebbero subito pesanti perdite.

Funzionari della difesa ucraini hanno dichiarato venerdì di aver ottenuto informazioni che indicavano che Mosca stava cercando di compensare le perdite subite nei suoi ranghi reclutando uomini ucraini nelle aree del sud-ovest del Donbass, dove è attualmente concentrata la maggior parte degli intensi combattimenti.

Giovedì 21 aprile un convoglio di forze filo-russe si muove lungo una strada a Mariupol, in Ucraina.
(Reuters/Jenkis Kondorff)

L’Ucraina contesta l’affermazione della Russia che non distruggerà l’acciaieria di Mariupol piena di civili

Due giorni dopo la ripresa dei negoziati, un alto funzionario ucraino avrebbe affermato che i colloqui si erano bloccati e Kiev aveva emesso un “ultimatum definitivo” al Cremlino riguardo ai suoi piani aggressivi a Kherson e Zaporizhzhya, ha riferito l’agenzia di stampa ucraina Pravada.

I negoziati di pace sono in corso da settimane dopo che la Russia aveva originariamente presentato un elenco di diverse richieste a Kiev di ritirare le sue forze, tra cui il disarmo, la “de-nazificazione” e l’impegno a non aderire alla NATO.

Entrambe le richieste iniziali sarebbero state respinte dall’Ucraina a causa del fatto che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky era un ebreo ed era stato eletto democraticamente.

Kiev ha accettato di non aderire alla NATO.

L’Ucraina afferma che la Russia sta cercando di “ringiovanire” le truppe descrivendo gli ucraini

Ma venerdì il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha affermato che una proposta aggiornata di Mosca non aveva ricevuto risposta.

“Stavamo negoziando. Ora si sono fermati perché la prossima proposta che abbiamo fatto ai negoziatori ucraini cinque giorni fa – che è stata redatta sulla base dei loro commenti all’epoca – rimane senza risposta”, ha detto durante una conferenza stampa. Conferenza stampa.

Non è chiaro quali aggiornamenti siano stati inclusi nell’ultimo round di negoziati.

Sebbene Zelensky abbia confutato queste accuse e abbia affermato che i negoziatori ucraini non avevano ricevuto alcuna proposta del genere.

“Non abbiamo ricevuto nulla”, ha detto. Risposta Sulle domande relative alle conversazioni.

CLICCA QUI PER L’APP FOX NEWS

In questa immagine tratta da un video fornito dall'Ufficio stampa presidenziale ucraino, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky parla da Kiev, Ucraina, venerdì 8 aprile 2022.

In questa immagine tratta da un video fornito dall’Ufficio stampa presidenziale ucraino, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky parla da Kiev, Ucraina, venerdì 8 aprile 2022.
(Ufficio stampa presidenziale ucraino tramite AP)

In precedenza Zelenskyj messo in guardia I negoziati potrebbero crollare se la Russia continuasse a bombardare in modo aggressivo i civili intrappolati all’interno di Mariupol.

Lavrov ha respinto l’avvertimento venerdì e ha affermato che la Russia non avrebbe tollerato alcun ultimatum.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply