I BTS incontrano Joe Biden, indirizzano gli spettatori alla conferenza stampa della Casa Bianca

Il gruppo coreano BTS appare alla conferenza stampa quotidiana con il segretario stampa Karen-Jean-Pierre, alla conferenza stampa della Casa Bianca di Brady a Washington, DC, il 31 maggio 2022, mentre visitano per discutere dell’integrazione e della rappresentanza asiatica e parlare di anti- Crimini d’odio e discriminazione asiatici.

Saul Loeb | Agence France-Presse | Getty Images

Martedì una conferenza stampa della Casa Bianca ha visto un’enorme ondata di spettatori quando le megastar del K-pop BTS si sono fermate per esprimere osservazioni prima di un incontro con il presidente Joe Biden.

Sette organi di senso che battere i record Con canzoni popolari e video musicali, ha attirato più di 310.000 spettatori contemporaneamente per sintonizzarsi sullo streaming live della conferenza stampa sul canale YouTube della Casa Bianca. I regolari briefing, che si sono recentemente concentrati su argomenti come l’inflazione e l’invasione russa dell’Ucraina, raramente si avvicinano alle dimensioni del pubblico visto martedì.

Ad esempio, il video ufficiale della Casa Bianca del briefing dei BTS giovedì scorso, ha avuto meno di 16.000 visualizzazioni su YouTube a partire da martedì pomeriggio.

I BTS sono venuti alla Casa Bianca per parlare con Biden dell’inclusione e della rappresentanza asiatica e per discutere della loro forte ascesa Crimini d’odio contro gli asiatici Negli ultimi anni. Biden ha firmato lo scorso anno il Covid-19 Hate Crimes Act nel tentativo di affrontare questa tendenza.

L’incontro dello Studio Ovale tra il presidente degli Stati Uniti e la boy band sudcoreana è ambientato sulla scia di un incontro tra Biden e il presidente della Federal Reserve Jerome Powell. I due avrebbero dovuto discutere dello stato dell’economia e dell’inflazione, che la Casa Bianca definisce la “massima priorità economica di Biden”.

READ  I tre segni zodiacali con l'oroscopo grezzo di giovedì 16 giugno 2022

Vestite con abiti neri quasi identici e cravatte nere, le pop star erano dietro l’addetta stampa Karen-Jean-Pierre sul podio della James Brady Media Room all’inizio del briefing martedì pomeriggio.

Il numero di persone che hanno visto il video della Casa Bianca è aumentato immediatamente quando è iniziato il briefing, anche quando la trasmissione inizialmente presentava problemi audio.

“Ciao, siamo BTS ed è un grande onore essere invitati alla Casa Bianca oggi in modo da poter discutere questioni importanti relative ai crimini ispirati dall’odio contro l’Asia, all’integrazione asiatica e alla diversità”, ha detto al pubblico il leader del gruppo RM. Da corrispondenti in inglese.

Ha anche ringraziato Biden per “l’importante opportunità di parlare di cause importanti”. [and] Ricordiamo a noi stessi cosa possiamo fare come artisti”.

Gli altri sei membri parlavano tutti coreano. La band non ha risposto a nessuna domanda e ha lasciato la stanza.

Molti del pubblico si sono iscritti alla stessa velocità. Entro pochi minuti dall’uscita dal gruppo, più di 200.000 spettatori avevano lasciato la trasmissione in diretta.

Il direttore del National Economic Council Brian Daisy ha detto con un sospiro dopo la partenza della band, suscitando risate.

Ha detto: “Quindi dovrei andare a casa e dire ai miei figli che i BTS hanno aperto per me”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply