I bassi tassi ipotecari hanno incoraggiato gli acquirenti di case a chiedere soldi ai venditori

“Quanto velocemente le cose stanno cambiando”: i tassi ipotecari più bassi hanno reso gli acquirenti di case così audaci da chiedere denaro ai venditori.

Dopo una serie di aumenti costanti, i tassi ipotecari sono scesi questa settimana, una benedizione mista per la fragile economia statunitense.

Tasso basso su a Mutuo fisso a 30 anni È un sollievo per gli acquirenti da casa che hanno assistito all’aumento dei prezzi, ma è anche un segno che una recessione potrebbe essere dietro l’angolo a causa del rallentamento del mercato.

I tassi tendono a riflettere i rendimenti dei Treasury a 10 anni, che sono scesi poiché gli investitori cercano attività più sicure e più stabili di fronte all’aumento dell’inflazione e al rallentamento della crescita economica.

Dice George Ratio, capo economista di Agente immobiliare.com.

Inoltre, poiché l’inflazione supera gli aumenti salariali, la maggior parte dei lavoratori vede diminuire i propri redditi, mettendo ulteriormente a dura prova le finanze degli acquirenti che devono anche far fronte a costi di finanziamento più elevati.

non perdere

Mutuo a tasso fisso a 30 anni

Il tasso ipotecario medio a 30 anni è sceso al 5,70% questa settimana, in calo dal 5,81% di una settimana fa, il gigante della finanza immobiliare Lo ha riferito Freddie Mac giovedì. Un anno fa in questo momento, la media di 30 anni era del 2,98%.

“Il rapido aumento dei tassi ipotecari si è interrotto, in gran parte a causa delle forze compensatorie dell’elevata inflazione e della maggiore probabilità di una recessione economica”, afferma Sam Khater, capo economista di Freddie Mac.

“Questa pausa nell’attività sui prezzi dovrebbe aiutare il mercato immobiliare a riequilibrarsi dalla rapida crescita del mercato dei venditori a un ritmo più normale di aumento dei prezzi delle case”.

READ  AT&T-Discovery ha raccolto $ 30 miliardi nel più grande accordo obbligazionario degli ultimi anni

L’agente immobiliare di Austin Lily Rockwell afferma che il mercato ha già iniziato a favorire gli acquirenti e che ha aiutato un cliente a negoziare un prezzo inferiore a quello di listino.

“È fantastico. Finalmente. Tonnellate di opzioni, un po’ di concorrenza”, ha detto cinguettare Giovedì.

Consiglia inoltre ai clienti di richiedere crediti venditore – un pagamento in contanti che il venditore dà all’acquirente alla chiusura – per aiutarli a ridurre i tassi ipotecari.

Acquistare il proprio tasso ipotecario significa effettuare un acconto al proprio prestatore per ridurre i costi degli interessi a lungo termine e i crediti del venditore possono aiutare gli acquirenti leggeri a trarre vantaggio da questa opzione.

“Ho intenzione di pubblicare io stesso questa strategia su un elenco che pubblicherò la prossima settimana e fornire alcune informazioni sul prezzo di acquisto al fine di affrontare in modo proattivo le preoccupazioni sui tassi di interesse”, ha affermato Rockwell. “È pazzesco quanto velocemente le cose siano cambiate!”

15 anni di mutui a rendimento fisso

Il tasso medio dei mutui a tasso fisso a 15 anni è stato del 4,83%, in calo anche rispetto alla scorsa settimana quando era in media del 4,92%. In questo periodo l’anno scorso, il tasso di prestito a 15 anni era di circa il 2,26%.

Con poche eccezioni, i tassi sono aumentati per la maggior parte del 2022 dopo due anni di minimi storici. Hanno preso una salita particolarmente ripida nelle ultime settimane quando è iniziata la Federal Reserve Alzare il tasso di riferimento Per ridurre gli alti tassi di inflazione.

Tuttavia, gli analisti affermano che è importante tenere in prospettiva i recenti rally.

READ  Celsius Network avvia una ristrutturazione finanziaria per raggiungere la stabilità aziendale e massimizzare il valore per tutte le parti interessate

afferma Nadia Evangelo, capo economista di Associazione nazionale degli agenti immobiliari.

Mutuo variabile di 5 anni

Il tasso medio su un mutuo quinquennale a tasso variabile, o ARM quinquennale, è stato del 4,5% questa settimana, in leggero aumento rispetto al 4,41% della scorsa settimana. Un anno fa, gli ARM erano in media del 2,54%.

Tassi ipotecari regolabili collegati a tasso base. Sebbene i costi per interessi inizino a essere bassi, possono aumentare una volta terminato il periodo iniziale del tasso fisso.

Alcuni nuovi mutuatari stanno assumendo ARM nella speranza di essere in grado di rifinanziarsi con un mutuo fisso inferiore entro la fine del periodo di cinque anni.

In che modo le recenti fluttuazioni dei prezzi influenzano il mercato

L’attività abitativa è stata innegabilmente raffreddata. Quasi 12.000 case in meno vendute in aprile e maggio rispetto alla media pre-pandemia, secondo la National Association of Realtors.

“È un dato di fatto che molte famiglie sono colpite da tassi ipotecari elevati perché non guadagnano più il reddito idoneo per una casa di prezzo medio”, afferma Evangelo.

Dice che l’acquisto di una casa è diventato più costoso del 15% nel secondo trimestre: gli acquirenti ora devono guadagnare $ 104.000 per qualificarsi per un prestito su una proprietà tipica.

Un altro cambiamento è che più proprietari di case stanno elencando le loro proprietà rispetto all’anno scorso in questo momento. Tuttavia, i prezzi non hanno registrato cali significativi.

In effetti, il prezzo medio delle case ha raggiunto il record di $ 450.000 a giugno, in aumento del 17% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, secondo Realtor.com.

READ  Spesa al consumo USA, rallenta l'inflazione core a maggio

“A questo ritmo, combinato con il tasso fisso di oggi per un prestito di 30 anni, gli acquirenti di case stanno cercando Pagamenti mensili del mutuo Circa $ 2.100, prima dell’aggiunta di tasse, assicurazioni o tasse, più di $ 790 in più rispetto a giugno 2021″, afferma Ratio.

Cosa leggi dopo

Questo articolo fornisce solo informazioni e non deve essere interpretato come un consiglio. Viene fornito senza garanzie di alcun tipo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply