Guerra russo-ucraina, gasdotti e notizie sul referendum: aggiornamenti in tempo reale

a lui attribuito…Agenzia di stampa

Kiev, Ucraina – Nelle aree occupate dell’Ucraina, dove i referendum si sono svolti in più fasi da venerdì, i residenti hanno affermato che le autorità hanno utilizzato campagne di intimidazione e propaganda per influenzare il voto, mentre allo stesso tempo si sono adoperati per creare un’atmosfera festosa.

Nella città portuale meridionale di Kherson, i funzionari del centro città hanno allestito un palco, portato cantanti e un’urna elettorale. Sarhi, un pensionato che vive nella città occupata, ha detto in un’intervista telefonica che poche persone si sono presentate per votare.

“C’erano pochissime persone e hanno votato”, ha detto. Altrove, ha detto, soldati armati hanno fatto visita ai suoi parenti, chiedendo il voto. Come la maggior parte dei residenti intervistati, ha chiesto che la sua identità fosse usata solo con il suo nome per motivi di sicurezza.

Volodymyr Saldo, un ucraino che ha cambiato la sua posizione per diventare capo della potenza occupante nella regione di Kherson, ha detto che il voto è andato in sordina e la gente si è espressa “con entusiasmo”. Mentre hanno votato, ha detto: “I loro occhi sono ardenti e scintillanti, e questo è indicativo del loro atteggiamento nei confronti di questo evento”. Il signor Saldo ha affermato lunedì che sono stati espressi abbastanza voti a favore dell’adesione alla Russia per chiedere un voto il giorno prima.

I risultati ufficiali dei referendum provvisori potrebbero essere annunciati già martedì e dovrebbero affermare che la maggioranza della popolazione ha votato per unirsi alla Russia, con il Cremlino che annuncerà ufficialmente l’annessione delle regioni già questa settimana.

READ  L'FBI ha preso 11 set di materiali classificati dalla casa di Trump Mar-a-Lago mentre indagava su possibili violazioni dell'Espionage Act

Le autorità russe nei territori occupati si sono impegnate a fornire passaporti, sussidi sociali, medicine gratuite e bollette telefoniche a basso costo. Un cartellone pubblicitario a Kherson raffigura una donna incinta con una tradizionale camicia ricamata ucraina abbracciata dal marito. “La nostra priorità è la famiglia”, diceva il cartellone. Garanzie sociali della Federazione Russa.

Qualcuno ha annunciato i vantaggi della cittadinanza russa. “Il passaporto russo è stabilità e sicurezza sociale”, ha detto. Un altro cartellone mostrava una bambina che sventolava una bandiera russa dicendo: “La Russia è qui per sempre”.

a lui attribuito…Agenzia di stampa

I giornali stampati dalla potenza occupante si concentravano su argomenti simili. “Kherson riceverà passaporti, telefonate a basso costo e banche”, dice un titolo in un’edizione locale di Komsomolskaya Pravda, il tabloid russo, stampato per Kherson occupata. “Le bollette saranno ridotte”, ha confermato un altro titolo.

“La medicina sarà gratuita”. Il quotidiano ha anche riferito che Putin ha recentemente firmato un decreto che crea una nuova vacanza in Russia, “Giornata della famiglia, dell’amore e della lealtà. Ma nonostante la pubblicità, non molte persone si sono presentate per votare ai seggi elettorali e soldati armati di fucili d’assalto ha cercato di costringere la popolazione a votare, secondo le interviste telefoniche con i residenti di diverse città occupate.

“Dato che l’affluenza alle urne è ancora bassa, sono andati negli ospedali”, ha detto Oleg, un residente di Kherson. “Le persone sono in una posizione subordinata lì ed è difficile per loro rifiutarsi di votare”.

Altrove nell’Ucraina occupata, i soldati russi sono arrivati ​​nei quartieri residenziali in un tipo di grande auto blindata chiamata tigre, parcheggiata nelle strade per formare posti di blocco improvvisati, impedito alle persone di andarsene e scortato porta a porta i funzionari elettorali.

READ  Gli Stati Uniti vietano le importazioni di petrolio russo e Biden avverte dei "costi"

“Due o tre soldati con mitragliatrici hanno scortato i funzionari elettorali a un’urna elettorale”, ha detto Maria, residente a Chaplinka nella regione di Kherson. A Polohi, nella regione di Zaporizhia, i soldati si aggiravano intorno alla popolazione mentre compilavano le schede elettorali.

“Rimarrebbero a guardare le persone votare e contrassegnare le cose nelle loro liste”, ha detto. “Coloro che si sono rifiutati di votare è stato detto di farlo” il giorno dopo.

Serhiy, che è in pensione, ha detto di essere così spaventato dalla polizia segreta russa, il Servizio di sicurezza federale, che è rimasto a casa per giorni durante i referendum e non aveva intenzione di aprire la porta. Ha detto che i cartelloni pubblicitari che promuovono i vantaggi dell’adesione alla Russia sono da “idioti”.

“Ogni giorno, aspetto solo che si liberi”, ha detto.

Anna Lukinova a Kiev ha contribuito alla relazione.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply