Guerra Russia-Ucraina: Ultime Notizie – The New York Times

BUDAPEST – L’oscurità sulla guerra in Ucraina e le elezioni di domenica in Ungheria e Serbia sembrano aver allungato i termini di due alleati del Cremlino d’Europa. I due uomini forti populisti, rafforzati dal loro estremo controllo sui media e sul potere a buon mercato della Russia.

Con oltre il 60 per cento dei voti contati in Ungheria, i risultati preliminari suggeriscono che Victor Orban ha vinto per il quarto mandato consecutivo, nonostante le accuse del primo ministro ungherese dal 2010 e del leader europeo di lunga data Victor Orban sull’offensiva militare russa. Per molti anni il presidente russo Vladimir V.

“Abbiamo avuto un grande successo, forse puoi vederlo dalla luna, ovviamente da Bruxelles”, ha detto. Orban ha detto a una folla esultante di sostenitori domenica scorsa. LGBTQ e i diritti degli immigrati in violazione della volontà democratica dell’elettorato ungherese.

Ha affermato che il suo partito al governo Fidesz, un paese dell’Europa centrale vicino all’Ucraina, potrebbe spezzare la presa sempre più dittatoriale di un campo di opposizione insolitamente unito.

Parlando nella sua capitale, Kiev, all’inizio di domenica, il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky ha descritto Orban come “l’unico in Europa che sostiene apertamente Putin”.

Dopo aver votato a Budapest domenica mattina, il sig. Alla domanda sulla valutazione di Jelensky, il sig. Orban disse brevemente: “Mr. Zhelensky non ha votato oggi. Grazie. Qualsiasi altra domanda? “

debito…Nanna capo del New York Times

Il presidente serbo Alexander Vusic, che è amico di Mosca e governa la Serbia dal 2012, avrebbe dovuto mobilitare la sua base nazionalista e filorussa per rifiutarsi di aderire all’UE imponendo sanzioni alla Russia e vincendo la rielezione. La Serbia spera di diventare un membro del campo europeo, ma la sua domanda è stata sospesa.

Le autorità serbe hanno costretto i seggi elettorali a rimanere aperti fino a sera, con circa il 60% degli elettori che si sono presentati alle urne. Tra le denunce di abusi da parte dell’opposizione, la Commissione elettorale centrale della capitale, Belgrado, ha dichiarato che non pubblicherà i risultati fino a lunedì mattina.

READ  Lo svedese Marcus Eriksen vince la 500 Miglia di Indianapolis, Chip Kanazi vince la corona per le corse

Ma i sondaggi uscenti, Mr. Vui ha indicato che avrebbe vinto la nuova presidenza e che il suo partito progressista serbo avrebbe mantenuto la presa sul parlamento, anche se con una maggioranza ristretta. L’opposizione ha rivendicato il controllo del governo municipale di Belgrado.

L’Ungheria e la Serbia hanno storie molto diverse. Sig. Fino a quando Orban non salì al potere, governò un paese che per mano della Russia considerava la Russia con grande sfiducia a causa delle sofferenze passate, specialmente nel 1956 quando Mosca inviò truppe per reprimere brutalmente la rivolta anticomunista. Sig. Vusic, tuttavia, la nazione – come i cristiani slavi e ortodossi, come la Russia – vede da tempo Mosca come sua alleata e difensore.

Ma sotto due leader forti, entrambi i paesi hanno ridotto drasticamente lo spazio per le voci critiche dei media negli ultimi dieci anni, trasformando le stazioni televisive di livello nazionale in megafoni di propaganda e muovendosi verso un governo dittatoriale. Approvazione della campagna elettorale del leader ungherese che ha visitato Mosca a febbraio poco prima dell’invasione dell’Ucraina.

debito…Nanna capo del New York Times

L’Ungheria, che è membro dell’Unione Europea dal 2004, ha rifiutato di imporre sanzioni alla Russia quando ha accettato il ciclo iniziale di sanzioni europee.

A differenza dei leader della vicina Polonia, il sig. A causa della loro condivisa ostilità verso i valori liberali dello stretto alleato di Orban, il leader ungherese ha rifiutato di inviare nel suo Paese le armi assegnate all’Ucraina.

In vista delle elezioni in Ungheria, la sua opposizione alle accuse secondo cui la sua politica nei confronti dell’Ucraina avrebbe tradito non solo gli alleati stranieri, ma anche i dolorosi ricordi dell’Ungheria dell’occupazione russa. Orban si vendicò. Sig. Orban ha mobilitato i media, la maggior parte dei quali sono controllati dal governo e dai capi alleati, per ritrarre i suoi oppositori come signori della guerra che sono decisi a inviare truppe ungheresi a combattere contro la Russia. Le elezioni hanno offerto “una scelta tra guerra e pace”, hanno avvertito i media filogovernativi.

READ  Dai fan arrabbiati di Adele ai posti vacanti di robot rotti: l'arresto anomalo di AWS si diffonde negli Stati Uniti

La campagna sembra aver funzionato, anche tra alcuni elettori più anziani che ricordano le sofferenze causate dalle truppe di Mosca nel 1956. “Perché i ragazzi ungheresi dovrebbero combattere per l’Ucraina?” Janos Diozeki, che aveva 13 anni durante la rivolta ungherese, chiese a suo padre, che era stato imprigionato per 14 anni dalle autorità filo-sovietiche, per il suo ruolo nella rivolta anti-Mosca. Quando ha votato a Nagikovachi, una cittadina vicino a Budapest, ha detto “ovviamente” che il sig. Orban ha detto che Fidesz aveva scelto il partito.

Facendo eco a una frase spesso trasmessa dai media controllati da Fidesz, Mr. Dioszegi ha affermato che l’Ucraina non ha bisogno di aiutare a difendersi perché è diventata una “base militare statunitense” e ha provocato la guerra.

Sig. Fino a quando Putin non invierà truppe in Ucraina il 24 febbraio, Mr. Al centro della campagna elettorale di Orban c’è il referendum il giorno delle elezioni parlamentari sull’opportunità di insegnare la chirurgia transgender ai bambini a scuola. E l’esposizione illimitata a contenuti sessuali espliciti.

Tuttavia, la prossima guerra in Ucraina è stata quella di concentrare l’attenzione degli elettori sulle persone transgender e sugli omosessuali. Il tentativo di Orban fu sventato e fu costretto a concentrarsi sul ritrarre i suoi nemici desiderosi di portare l’Ungheria in guerra.

debito…Nanna capo del New York Times

Quando centinaia di ungheresi filo-ucraini e rifugiati dall’Ucraina hanno denunciato di essersi seduti sulla recinzione del campo di battaglia del governo nel centro di Budapest, sabato, la televisione mainstream M1 ha descritto l’evento come una “manifestazione a favore della guerra”. Anna Olishevska, una 24enne ucraina di Kiev che ha partecipato, ha elogiato i comuni ungheresi per averla aiutata dopo aver attraversato il confine. Più di 500.000 ucraini sono entrati in Ungheria nell’ultimo mese, molto meno degli oltre due milioni che sono entrati in Polonia, ma l’ostilità velenosa contro gli immigrati stranieri è stata a lungo motivo di preoccupazione. Piattaforma politica.

READ  Il presidente dell'Ucraina critica la "pace" occidentale per l'occupazione di Putin

La signora è felice di vederla benvenuta in Ungheria. Olyshevsky ha affermato che il governo è stato troppo provvisorio per condannare l’invasione della Russia e che l’Ucraina si è opposta ad aiutarla a difendersi. Orban ha anche detto che era preoccupato di rimanere in Ungheria se avesse vinto un’altra volta.

“Non posso essere in un paese in cui il governo sostiene la Russia”, ha detto. Putin ha sventolato la tavola disegnata a mano su dove montare i suoi razzi.

Sig. Alcuni importanti sostenitori del partito di Orban hanno accusato l’Ucraina dello spargimento di sangue del 1956, ha affermato Maria Schmidt, storica e direttrice del museo. Loro mentono Il leader sovietico Nikita S., che ordinò il dispiegamento di truppe in Ungheria quell’anno. Krusciov era un ucraino. È russo. La signora Schmidt ha travisato l’aspetto del leader sovietico Tweet del comico britannico John Cleese, Ha esortato gli elettori ungheresi a considerare se la Russia o l’Ucraina avessero invaso l’Ungheria nel 1956.

debito…Nanna capo del New York Times

Una tempesta di distorsioni e bugie nei media ungheresi controllati da Fitzgerald ha lasciato i sostenitori dell’opposizione nella disperazione.

“Continuano a dire bugie giorno dopo giorno”, ha detto la dottoressa 81enne Judith Barna fuori dal seggio elettorale centrale di Budapest, dove ha votato per un biglietto dell’opposizione unita guidato dalla cittadina conservatrice di Peter Margi J. Sindaco.

Nel 1989 ha chiesto il ritiro delle truppe sovietiche. Riferendosi all’inizio della carriera politica di Orban come a un incendio doloso contro Mosca, ha chiesto: “Com’è possibile dopo 40 anni di occupazione sovietica e 30 anni di democrazia? Puoi dire ai russi di tornare a casa ora che la Russia sta conducendo una guerra giusta in Ucraina?”

Grazie allo strangolamento dei media da parte di Fitzgerald, ha aggiunto: “Metà della popolazione ungherese mangia queste bugie. Questa è una vergogna per l’Ungheria”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply