Google Pixel premendo l’Assistente era un pulsante senza pulsante

Il Pixel 2 è un telefono che ha quasi cinque anni, ma ha introdotto una funzionalità che mi manca sempre di più ogni anno che passa. Si chiamava Active Edge e ti consente di richiamare l’Assistente Google con un semplice tocco sul telefono. In un certo senso, è un’idea insolita. Ma in effetti ti ha dato qualcosa che manca ai telefoni moderni: un modo per interagire fisicamente con il telefono per ottenere qualcosa lui fece.

Guardando i lati di Pixel 2 e 2 XL, non vedrai nulla che indichi che hai qualcosa di speciale. Certo, c’è un pulsante di accensione e un interruttore del volume, ma a parte questo, i lati sono scarsi. Tuttavia, stringi bene i bordi nudi del telefono e verranno riprodotti una vibrazione e un movimento sottili quando l’Assistente Google si apre dalla parte inferiore dello schermo, pronto per iniziare ad ascoltarti. Non è necessario riattivare il telefono, premere a lungo qualsiasi pulsante fisico o virtuale o toccare lo schermo. Premi e inizi a parlare.

Guardando i lati del Pixel 2, non diresti mai che in realtà è un pulsante.
Foto di Amelia Holowaty Krales/The Verge

Parleremo di quanto sia utile tra un secondo, ma non voglio nascondere quanto sia fantastico. I telefoni sono corpi solidi fatti di metallo e plastica, tuttavia, il Pixel può dire quando premo più di quanto faccia. Secondo il vecchio smontaggio di iFixitCiò è reso possibile da alcuni manometri installati all’interno del telefono in grado di rilevare la leggerissima piegatura della custodia del telefono quando vengono premuti. Per la cronaca, questo è un cambiamento con cui il mio sistema nervoso umano non riesce a stare al passo; Non posso dire che il telefono si pieghi per niente.

Se hai trovato utile Active Edge è probabilmente dovuto al fatto che ti è piaciuto usare l’Assistente Google, come descritto in Questo argomento è Reddit. Personalmente, l’unica volta in cui ho usato un assistente vocale quotidianamente è stato quando avevo un Pixel 2 perché mi è tornato letteralmente utile. la cosa che ce l’ha fatta Così Comodo è che la pressione funziona sempre principalmente. Anche se sei in un’app che nasconde i pulsanti di navigazione o lo schermo del tuo telefono è completamente disabilitato, Active Edge fa comunque il suo lavoro.

Sebbene ciò lo rendesse molto utile per trovare fatti divertenti o fare calcoli e conversioni rapidi, direi che Active Edge sarebbe stato più utile se tu potessi rimapparlo. Mi è piaciuto avere l’assistente, ma se potessi accendere la torcia premendo avrei accesso istantaneo alle funzioni più importanti del mio telefono, qualunque cosa accada.

Questa versione della funzione esiste già. L’HTC U11, che è stato rilasciato pochi mesi prima del Pixel 2, ha una funzionalità simile ma più personalizzabile chiamata Edge Sense. le due società Hanno lavorato insieme Su Pixel e Pixel 2, che spiega come è finita sui dispositivi Google. Nello stesso anno, Google Acquistato il team della divisione mobile HTC.

Active Edge era Non è il primo tentativo di Google Fornisce un’alternativa all’utilizzo del touch screen o dei pulsanti fisici per controllare anche il telefono. Alcuni anni prima del Pixel 2, Motorola ti avrebbe permesso di farlo Apri la fotocamera ruotando il telefono E il Accendi la torcia Con il colpo di karate, non diversamente da come sei tu Musica riprodotta in ordine casuale sull’iPod Nano del 2008. Il collegamento alla fotocamera è apparso in un periodo di tempo relativamente breve in cui Google possedeva Motorola.

Nel tempo, tuttavia, i produttori di telefoni hanno abbandonato la possibilità di accedere ad alcune funzionalità di base tramite una procedura fisica. Prendi il mio autista quotidiano, l’iPhone 12 Mini, per esempio. Per accendere Siri, devo tenere premuto il pulsante di accensione, che ha diventare gravato di responsabilità Da quando Apple si è sbarazzata del pulsante Home. Per accendere la torcia, cosa che faccio più volte al giorno, devo alzarmi sullo schermo e tenere premuto il pulsante nell’angolo sinistro. La fotocamera è un po’ più comoda, accessibile con uno swipe verso sinistra sulla schermata di blocco, ma lo schermo deve ancora essere acceso affinché funzioni. E se davvero Uso Telefono, il modo più semplice per accedere alla torcia o alla fotocamera è tramite il Centro di controllo, che prevede lo scorrimento verso il basso dall’angolo in alto a destra e il tentativo di selezionare un’icona specifica dalla rete.

In altre parole, se guardo dal mio telefono e noto che il mio gatto sta facendo qualcosa di carino, potrebbe essersi spento completamente quando apro la fotocamera. Non è che sia difficile accendere la fotocamera o accendere la torcia: potrebbe essere più comodo se ci fosse un pulsante dedicato o un gesto di pressione. Apple lo ha anche ammesso per un po’ quando ha realizzato una cover per la batteria per l’iPhone Aveva un pulsante per accendere la fotocamera. Alcuni secondi risparmiati qua o là si sommano alla vita del telefono.

Giusto per dimostrare il punto, ecco quanto è veloce la fotocamera sul mio iPhone rispetto al Samsung Galaxy S22, dove puoi fare doppio clic sul pulsante di accensione per avviare la fotocamera:

Immagine gif che mostra l'avvio della fotocamera dell'iPhone con il collegamento al Centro di controllo, la fotocamera del Samsung S22 viene attivata con la semplice pressione di un pulsante.  L'S22 accende la sua fotocamera alla velocità di uno o due secondi dall'iPhone.

C’è meno pensiero quando puoi semplicemente premere un pulsante per accendere la fotocamera.

Nessuno dei due telefoni gestisce bene la registrazione dello schermo e l’anteprima della fotocamera, ma l’S22 apre l’app della fotocamera prima di premere l’icona della fotocamera sull’iPhone.

Purtroppo anche i telefoni Google non sono immuni dalla scomparsa dei pulsanti fisici. Active Edge ha smesso di comparire su Pixel con 4A e 5 nel 2020. Samsung si è anche sbarazzata del pulsante una volta inserito per evocare un assistente virtuale (che, tragicamente, Sembra essere Bixby).

Ci sono stati tentativi di aggiungere pulsanti virtuali che si attivano interagendo con il dispositivo. Apple, ad esempio, ha una funzione di accessibilità che ti consente Tocca sul retro del telefono per avviare azioni o addirittura I tuoi mini-programmi sotto forma di scorciatoiee Google Aggiunta una funzione simile al pixel. Ma ad essere completamente onesto, non l’ho trovato abbastanza affidabile. Il pulsante predefinito che funziona a malapena non è un ottimo pulsante. Active Edge ha funzionato praticamente ogni volta per me, nonostante avessi un OtterBox grasso sul mio telefono.

Non è che i controlli fisici sui telefoni siano completamente scomparsi. Come accennato in precedenza, Apple ti consente di avviare cose come Apple Pay e Siri con una serie di clic o premere il pulsante di accensione, e non mancano i telefoni Android che ti consentono di avviare la fotocamera o altre app premendo due volte il pulsante di accensione.

Ma direi che una o due scorciatoie dedicate a un pulsante non possono darci un facile accesso a tutto ciò che abbiamo dovrebbe Facile accesso. Per essere chiari, non sto chiedendo di coprire l’intero telefono con i pulsanti, ma penso che i grandi produttori dovrebbero prendere spunto dai telefoni del passato (e sì, dai produttori di telefoni più piccoli – vi vedo fan di Sony) e riportare indietro almeno una o due scorciatoie fisiche. Come sottolinea Google, ciò non richiede necessariamente l’aggiunta di un interruttore fisico aggiuntivo che deve essere impermeabile. Potrebbe essere qualcosa di semplice come premere un pulsante che consente agli utenti di accedere rapidamente alle funzionalità che considerano essenziali o, nel caso del Pixel, di Google.

READ  Mac Studio Decomposition di iFixit rivela il suo sistema di raffreddamento brutale

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply