Gli Stati Uniti accusano la Russia di fornire all’Iran armi e aerei da combattimento

L’amministrazione Biden sta accusando La mossa della Russia per fornire aiuti militari avanzati all’Irancompresi i sistemi di difesa aerea, gli elicotteri e gli aerei da combattimento, che fanno parte dell’approfondimento della cooperazione tra i due paesi come Teheran Fornisce droni Per sostenere Vladimir Putin Invasione dell’Ucraina.

Venerdì il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Kirby, ha citato le valutazioni dell’intelligence statunitense sulle accuse, affermando che la Russia sta fornendo all’Iran “un livello senza precedenti di supporto militare e tecnico che trasforma la loro relazione in una piena partnership di difesa”.

Kirby ha affermato che la Russia e l’Iran stanno prendendo in considerazione la creazione di una catena di montaggio di droni in Russia per il conflitto in Ucraina, mentre la Russia sta addestrando i piloti iraniani sul Sukhoi Su-35 e l’Iran potrebbe ricevere le spedizioni dell’aereo entro un anno.

“Questi aerei da combattimento miglioreranno notevolmente l’aviazione iraniana rispetto ai suoi vicini regionali”, ha affermato Kirby.

Le accuse americane fanno parte di uno sforzo deliberato degli Stati Uniti per spingere l’isolamento globale della Russia, in questo caso rivolto ai paesi arabi che sembravano contenere il rancore regionale dell’Iran e che non hanno preso una posizione forte contro l’invasione russa dell’Ucraina.

Dove le risorse militari della Russia sono tassate dall’invasione dell’Ucraina e sanzioni Contro di essa a causa della guerra, le potenze occidentali stanno fornendo attrezzature militari all’Ucraina per difendersi, aumentando il costo per Putin, che ricorda il drenaggio di risorse avvenuto durante la competizione “Star Wars” tra Stati Uniti ed ex Unione Sovietica, quando Mosca ha visto esaurirsi le sue casse militari.

READ  Un ente di beneficenza per animali afferma che oltre 100 cani da rifugio sopravvissuti alla fame nell'Ucraina devastata dalla guerra si sono trasferiti al confine con la Polonia
Combattente militare Sukhoi Su-35
Un caccia militare Sukhoi Su-35 al Forum tecnico-militare internazionale presso il campo di addestramento militare di Kubinka a Mosca, Russia, il 18 agosto 2022.

Pavel Pavlov/Agenzia Anadolu/Getty Images


All’inizio di quest’anno, l’amministrazione Biden ha accusato l’Arabia Saudita di schierarsi con la Russia nel conflitto taglio al pascolo dal cartello OPEC+ per aumentare il prezzo del petrolio, fondamentale per finanziare lo sforzo bellico di Mosca. L’Arabia Saudita e l’Iran sono stati su fronti opposti di una guerra per procura durata anni nello Yemen.

Kirby ha affermato che i trasferimenti di armi hanno violato le risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e che gli Stati Uniti “utilizzeranno gli strumenti a nostra disposizione per esporre e interrompere queste attività”.

Le preoccupazioni per una “profonda e fiorente partnership di difesa” tra Russia e Iran arrivano quando l’amministrazione Biden ha ripetutamente accusato l’Iran di aiutare la Russia nella sua invasione dell’Ucraina.

L’amministrazione afferma che l’Iran ha venduto centinaia di droni d’attacco alla Russia durante l’estate. Venerdì Kirby ha ribadito la convinzione dell’amministrazione che l’Iran stia considerando di vendere centinaia di missili balistici alla Russia, ma ha riconosciuto che gli Stati Uniti non hanno “una visione completa del pensiero iraniano sul motivo per cui” l’accordo non è stato completato.

L’ambasciatore britannico alle Nazioni Unite, Barbara Woodward, ha dichiarato venerdì al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che la Russia, a causa delle dure sanzioni, si sta rivolgendo all’Iran per le armi, compresi i droni militari, che vengono utilizzati per uccidere i civili. Woodward ha chiesto un’indagine da parte delle Nazioni Unite, sostenendo che entrambi i paesi stavano violando il diritto internazionale con la partnership canaglia.

Woodward ha accusato la Russia di cercare di ottenere più armi dall’Iran, tra cui centinaia di missili balistici, in cambio di “un livello senza precedenti di supporto militare e tecnico” per Teheran.

“Siamo preoccupati che la Russia intenda fornire all’Iran componenti militari più avanzati, che consentiranno all’Iran di rafforzare le sue capacità nel campo degli armamenti”, ha affermato. “Pertanto, è necessario rivelare la verità sulla fornitura dell’Iran alla Russia e che le Nazioni Unite indaghino il prima possibile”.

“L’Ucraina chiede all’Iran di interrompere immediatamente le spedizioni di armi alla Russia che vengono utilizzate per uccidere civili e distruggere infrastrutture critiche, e di rispettare le risoluzioni del Consiglio di sicurezza”, ha detto venerdì alla giornalista della CBS Pamela Falk Sergey Kislitsya, ambasciatore dell’Ucraina presso le Nazioni Unite.

Venerdì, durante una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite convocata dalla Russia per valutare l’impatto delle armi occidentali immesse in Ucraina, l’ambasciatore russo alle Nazioni Unite Vasily Nebenzya ha nuovamente negato che l’Iran stesse fornendo armi all’Ucraina.

“L’armonizzazione militare-industriale in Russia può funzionare perfettamente e non ha bisogno dell’aiuto di nessuno, mentre l’industria militare ucraina è praticamente inesistente ed è supportata dall’industria e dalle società occidentali”, ha affermato.

All’incontro, Richard Mills, il vice ambasciatore degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite, ha detto venerdì ai colleghi diplomatici che “quello che stiamo vedendo è – frustrato sul campo di battaglia, la Russia ha fatto ricorso alla distruzione delle infrastrutture critiche e dell’energia dell’Ucraina da lontano, causando enormi sofferenze civili. Abbiamo sentito solo tre giorni fa sfidare l’appello della comunità internazionale a fermare la sua aggressione”.


La Russia attacca le infrastrutture energetiche dell’Ucraina e usa l’inverno come arma per paralizzare questo paese ghiacciato

02:16

“È stata la Russia a convocare questo incontro in modo denigratorio, adducendo un complotto illegale per trasferire armi dall’Ucraina. Quando in realtà, come hanno notato altri intorno a questo tavolo, è la Russia che è complice del trasferimento illegale di droni da parte dell’Iran in Russia”, ha aggiunto Mills. .

La Casa Bianca dice che la Russia l’ha fatto Si rivolse anche alla Corea del Nord Per l’artiglieria con la continuazione della guerra dei nove mesi. La Corea del Nord ha negato questa accusa.

La Casa Bianca ha ripetutamente cercato di sottolineare la dipendenza della Russia dall’Iran e dalla Corea del Nord, un altro paese ampiamente isolato sulla scena internazionale, per il sostegno mentre prosegue la sua guerra contro l’Ucraina.

Il ministro degli Esteri britannico James Cleverly ha descritto la cooperazione tra Iran e Russia come una “alleanza disperata”.

“L’Iran è ora uno dei maggiori sostenitori militari della Russia”, ha detto. I loro sordidi accordi hanno visto il regime iraniano inviare centinaia di droni a Mosca, che sono stati utilizzati per attaccare infrastrutture critiche in Ucraina e uccidere civili.

In cambio, la Russia fornisce supporto militare e tecnico al regime iraniano, il che aumenterà il pericolo che rappresenta per i nostri partner in Medio Oriente e per la sicurezza internazionale.

L’amministrazione Biden ha recentemente svelato sanzioni contro società ed entità iraniane coinvolte nel trasferimento di droni iraniani in Russia per l’utilizzo in Ucraina. Tutto arriva mentre l’amministrazione della Repubblica islamica ha condannato la sua violenta repressione delle proteste scoppiate in tutto l’Iran dopo la morte a settembre del 22enne Mohsa Amini mentre era sotto la custodia della polizia morale.

Anche con la Casa Bianca che accusa l’Iran di sostenere lo sforzo bellico della Russia, l’amministrazione non ha rinunciato alla possibilità di rilanciare l’accordo sul nucleare iraniano del 2015, che l’amministrazione Trump ha fatto fallire nel 2018. L’accordo, noto come Piano d’azione globale congiunto, o piano d’azione globale congiunto. , offrirebbe a Teheran miliardi di dollari di sollievo dalle sanzioni in cambio del fatto che il paese accetti di riportare il suo programma nucleare ai limiti fissati dall’accordo del 2015.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply