Gli elettori della California decideranno sulla regolamentazione dell’industria dei fast food

LOS ANGELES – Una legge della California che ha creato un consiglio con ampi poteri per stabilire i salari e migliorare le condizioni di lavoro per i dipendenti dei fast food è stata sospesa dopo che ristoranti e gruppi commerciali hanno fornito firme sufficienti per portare il caso agli elettori il prossimo anno.

Funzionari dell’ufficio del Segretario di Stato della California hanno annunciato martedì scorso che Save Local Restaurants, un’ampia coalizione di proprietari di piccole imprese, grandi aziende, ristoratori e affiliati, ha fornito firme sufficienti per impedire l’entrata in vigore della legge.

Il gruppo, che ha raccolto milioni di dollari per opporsi alla legge, ha dovuto fornire quasi 623.000 firme di elettori valide entro una scadenza di inizio dicembre per porre una domanda al ballottaggio del 2024 chiedendo agli elettori della California se la legge sarebbe stata attuata o meno.

legislazione Si è verificato A settembre, il governatore Gavin Newsom, un democratico, creerà un consiglio composto da 10 membri di sindacati, datori di lavoro e rappresentanti dei lavoratori per supervisionare le pratiche di lavoro nell’industria dei fast food dello stato.

La commissione avrà il potere di aumentare il salario minimo per i lavoratori del fast food fino a $ 22 l’ora, ben al di sopra del minimo statale di $ 15,50. Inoltre, il consiglio supervisionerà le norme in materia di salute, sicurezza e antidiscriminazione per circa 550.000 lavoratori di fast food in tutto lo stato.

Gli oppositori, tra cui l’International Franchise Association e la National Restaurant Association, hanno sostenuto che la misura, Assembly Bill 257, ha individuato il loro settore e, a sua volta, avrebbe gravato sulle imprese con costi del lavoro più elevati che sarebbero stati trasferiti ai consumatori con prezzi alimentari più elevati.

READ  General Motors è la più grande casa automobilistica d'America, riprendendo il titolo da Toyota

Matt Haller, presidente dell’International Franchise Association, ha affermato che il disegno di legge “era una soluzione alla ricerca di un problema che non esisteva”.

“I residenti della California si sono espressi per impedire a questa politica sbagliata di aumentare i prezzi del cibo e distruggere le imprese locali e i posti di lavoro che creano”, ha affermato Haller.

L’anno scorso, il Center for Economic Forecasting and Development dell’Università della California, Riverside, ha pubblicato un studia Ciò ha stimato che i datori di lavoro passerebbero un terzo degli aumenti delle indennità di lavoro ai consumatori.

Ma il signor Newsom, firmando la misura, ha affermato che “dà agli instancabili lavoratori dei fast food una voce più forte e un posto al tavolo per stabilire salari equi e importanti standard di salute e sicurezza in tutto il settore”.

Mary Kay Henry, presidente del Service Employees International Union, che è una convinta sostenitrice del provvedimento, ha attaccato le aziende di fast food.

“Invece di assumersi la responsabilità di garantire che i lavoratori che nutrono i loro profitti ricevano un salario dignitoso e lavorino in ambienti sicuri e sani, le aziende continuano a guidare la corsa verso il basso nel settore del fast food”, ha affermato la signora Henry. “È moralmente sbagliato ed è un cattivo affare”.

Lo sforzo di sottoporre la questione agli elettori segue il playbook che le grandi imprese hanno utilizzato per frodare i legislatori a Sacramento. nel 2019, I legislatori statali hanno approvato la misura Ciò ha richiesto ad aziende come Uber e Lyft di trattare i gig worker come dipendenti. Le società si sono opposte alla misura e hanno contribuito a garantire una mozione al ballottaggio del 2020 che consentirebbe loro di trattare i conducenti come appaltatori indipendenti. la scala Superato con successo Con quasi il 60 per cento dei voti.

READ  GE Appliances di Haier richiama il congelatore a fondo, i frigoriferi con porte francesi a causa del rischio di caduta

La legge sui fast food è stata osservata da vicino dai lavoratori del settore in tutta la California, incl Angelica Hernandez, 49 anni, ha lavorato nei ristoranti McDonald’s nell’area di Los Angeles per 18 anni.

“Non siamo scoraggiati e ci rifiutiamo di fare marcia indietro”, ha detto la signora Hernandez. “Non vediamo l’ora di aumentare i salari per stare al passo con il costo della vita alle stelle e provvedere alle nostre famiglie”.

Ciò che ha reso insolita la legge, ha affermato Allison Morantz, professore alla Stanford Law School che si occupa di diritto del lavoro, è stato il suo “approccio globale per affrontare un’ampia gamma di problemi in un settore tradizionalmente non sindacale: non solo salari bassi e stagnanti, ma anche lavoro discriminazione e cattive pratiche di sicurezza.””.

“Se entrerà in vigore, sarà monitorato da vicino e potrebbe diventare un precursore di sforzi simili in altre giurisdizioni favorevoli al lavoro”, ha affermato la signora Morantz.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply