Gli attacchi ucraini con droni a lungo raggio smascherano le difese aeree russe

  • Tre persone sono morte nella base russa a poche ore da Mosca
  • Una delle basi colpite ospita la flotta di bombardieri russi
  • Il ministro ucraino ha scherzato sul fatto che la colpa fosse dei fumatori russi negligenti

KYIV/NOVOSOFIIVKA, Ucraina, dic. 6 (Reuters) – Il terzo aeroporto russo è stato incendiato martedì da un attacco di droni, il giorno dopo che l’Ucraina ha dimostrato una nuova capacità di penetrare a centinaia di chilometri di profondità nello spazio aereo russo. Nozioni di base.

Le autorità della città russa di Kursk, situata vicino all’Ucraina, hanno rilasciato immagini di fumo nero sopra l’aeroporto martedì mattina presto dopo l’ultimo sciopero. Un serbatoio di stoccaggio del petrolio ha preso fuoco ma non sono state segnalate vittime, ha detto il governatore.

È arrivato il giorno dopo che la Russia ha confermato un attacco di droni di epoca sovietica alla base aerea di Engels, sede dei giganteschi bombardieri strategici russi e a Ryazan, a poche ore di auto da Mosca. Kiev non ha rivendicato la responsabilità diretta degli scioperi, ma li ha celebrati.

“Se la Russia giudicherà questi incidenti come attacchi deliberati, saranno considerati i fallimenti più significativi nella protezione delle forze dall’invasione dell’Ucraina”, ha dichiarato martedì il ministero della Difesa britannico.

“La catena di comando russa potrebbe cercare di identificare e imporre severe sanzioni ai funzionari russi responsabili dell’incidente”.

Tre soldati sono stati uccisi in un attacco a Ryazan, ha detto il ministero della Difesa russo. Sebbene gli attacchi abbiano colpito obiettivi militari, li ha classificati come terrorismo e ha affermato che l’obiettivo era disabilitare i suoi voli a lungo raggio.

READ  Norvegia: almeno due persone sono state uccise in una sparatoria in un ostello gay a Oslo prima della marcia del Pride.

Il New York Times, citando un alto funzionario ucraino, ha affermato che i droni coinvolti negli attacchi di lunedì sono stati lanciati dal territorio ucraino e che almeno un attacco è stato effettuato con l’aiuto di forze speciali vicine alla base.

L’Ucraina non ha mai rivendicato la responsabilità degli attacchi all’interno della Russia. Alla domanda sugli scioperi, il ministro della Difesa ucraino Oleskyi Reznikov ha ripetuto una barzelletta di vecchia data secondo cui le esplosioni nelle basi russe sono state causate da fumatori di sigarette incuranti.

“La maggior parte dei russi fuma in luoghi dove è vietato fumare”, ha detto.

Il consigliere presidenziale ucraino Oleksiy Arestovych è andato oltre e ha osservato che Engels era l’unica base della Russia completamente armata con i giganteschi bombardieri usati dalla Russia nei suoi attacchi contro l’Ucraina.

“Cercheranno di disperdere (velivoli strategici) negli aeroporti, ma tutto ciò complica l’operazione contro l’Ucraina. Ieri, grazie alla loro operazione fumogena fallita, abbiamo ottenuto un risultato enorme”, ha detto.

I commentatori russi si sono rivolti ai social media per dire che se l’Ucraina si fosse spinta così lontano in Russia, tanto valeva attaccare Mosca.

“La capacità delle forze armate ucraine di raggiungere obiettivi militari in profondità nel territorio della Federazione Russa ha un significato molto simbolico e importante”, ha scritto l’analista militare ucraino Serhiy Zgurets sul sito web di Espreso TV.

Nuova diga

I giganteschi bombardieri a lungo raggio Tupolev che la Russia mantiene presso la base aerea di Engels sono una parte fondamentale del suo arsenale nucleare strategico, simile ai B-52 usati dagli Stati Uniti durante la Guerra Fredda. La Russia li ha usati nella sua campagna da ottobre per distruggere la rete energetica dell’Ucraina con attacchi missilistici settimanali.

READ  Overwatch 2 annuncia il nuovo eroe dei carri armati, Ramatra

La base di Engels, vicino alla città di Saratov, dista almeno 600 km (372 miglia) dal più vicino territorio ucraino.

La Russia ha risposto agli attacchi di lunedì con quello che ha definito un “massiccio attacco al sistema di controllo militare dell’Ucraina”. Gli attacchi missilistici hanno distrutto case e messo fuori uso l’energia elettrica in tutta l’Ucraina, ma l’impatto è sembrato meno grave delle raffiche del mese scorso che hanno fatto precipitare milioni di ucraini nell’oscurità e nel freddo.

L’aviazione ucraina ha dichiarato di aver abbattuto più di 60 dei circa 70 missili.

Nel villaggio di Novosofivka, a circa 25 km (16 miglia) a est della città di Zaporizhzhia, nel sud dell’Ucraina, un missile ha squarciato un grande cratere nel terreno e distrutto completamente una casa vicina. Gli equipaggi delle ambulanze hanno raccolto due corpi dall’auto maciullata.

Olha Droshina, 62 anni, ha detto che i morti erano i suoi vicini, che erano in macchina a guardare il figlio e la nuora quando il missile ha colpito. Ora che le case sono distrutte e l’inverno sta arrivando, non sa dove andrà.

“Non abbiamo nessun posto dove tornare”, ha detto. “Sarebbe bello se fosse primavera o estate. Se fosse una stagione calda potremmo fare qualcosa. Ma cosa farò adesso?”

L’Ucraina ha avvertito che i blackout di emergenza sarebbero ripresi in molte aree man mano che i danni sarebbero stati riparati.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha detto che almeno quattro persone sono state uccise negli ultimi attacchi russi.

“In molte regioni dovrebbe esserci un blackout di emergenza”, ha detto lunedì in un videomessaggio. “Faremo di tutto per ripristinare la stabilità”.

READ  Jennifer Lopez afferma che condividere il Super Bowl con Shakira è "l'idea peggiore del mondo"

Definendo l’invasione una “operazione militare speciale” volta a sradicare i nazionalisti, la Russia rivendica una giustificazione militare per i suoi attacchi alle infrastrutture civili dell’Ucraina. Kiev afferma che gli attacchi non avevano uno scopo militare e avevano lo scopo di ferire i civili, un crimine di guerra.

“Non capiscono una cosa: tali attacchi missilistici non fanno che aumentare la nostra resistenza”, ha detto il ministro della Difesa ucraino Reznikov. “Inoltre, aumentano la disponibilità dei nostri partner a sostenerci”.

Secondo una lettera vista da Reuters, gli Stati Uniti hanno dichiarato che giovedì terranno un incontro virtuale con i dirigenti del settore petrolifero e del gas per discutere su come supportare l’infrastruttura energetica ucraina.

Il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha detto che la Russia perderà la sua “scommessa attuale di cercare di costringere il popolo ucraino a tenersi per mano”.

Rapporto dell’ufficio Reuters; Scritto da Peter Graff Montaggio di Gareth Jones

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply