Gli attacchi ucraini aumentano la pressione sugli alleati occidentali per quanto riguarda i sistemi di difesa aerea

BRUXELLES – Una serie di attacchi contro le città ucraine e le principali infrastrutture lunedì ha suscitato richieste di lunga data dal governo ai suoi alleati per sistemi di difesa aerea più avanzati e armi a lungo raggio.

Gli attacchi russi sembravano indicare una significativa escalation, aumentando la pressione sugli Stati Uniti e su altri paesi europei che erano riluttanti a fornire all’Ucraina la più recente tecnologia militare.

Nel tentativo di evitare un conflitto militare diretto con la Russia, gli alleati occidentali sono stati lenti nel fornire alle forze ucraine i sistemi d’arma più avanzati, una tendenza che è continuata anche se il Cremlino ha ripetutamente dichiarato di combattere non solo con l’Ucraina, ma contro gli Stati Uniti e la NATO.

A poche ore dagli scioperi, Zelensky ha fatto telefonate di emergenza con il presidente francese Emmanuel Macron e il cancelliere tedesco Olaf Schulz per discutere della difesa aerea e di altri aiuti militari. Zelensky ha detto che parlerà martedì a una riunione di emergenza del Gruppo dei Sette nazioni industrializzate.

La Russia colpisce Kiev e le città dell’Ucraina dopo l’attacco al ponte della Crimea

In mezzo alla corsa alla diplomazia, il presidente russo Vladimir Putin ha effettivamente sostenuto l’argomento di Zelensky a favore della difesa aerea minacciando ulteriori attacchi.

“La migliore risposta al terrorismo missilistico russo è fornire all’Ucraina sistemi antiaerei e antimissilistici: proteggere i cieli sopra l’Ucraina!” Il ministro della Difesa Oleksiy Reznikov cinguettare Lunedi. Questo proteggerà le nostre città e la nostra gente. Questo proteggerà il futuro dell’Europa”.

Anche prima degli scioperi di lunedì, gli alti funzionari del paese hanno dichiarato a gran voce la necessità di rafforzare le difese aeree.

READ  Cos'è il Donbass e perché è così importante nell'attuale conflitto?

Il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba cinguettare Domenica dopo gli attacchi russi a Zaporozhye, “Abbiamo urgente bisogno di sistemi di difesa aerea e missilistica più moderni per salvare vite innocenti. Esorto i partner ad accelerare le consegne”.

Il consigliere presidenziale Mikhailo Podolak cinguettare Che “invece di parlare, abbiamo bisogno di difesa aerea, MLRS, proiettili a lungo raggio”, riferendosi ai sistemi missilistici a lancio multiplo.

Primo ministro dell’Estonia Caja Class in un videomessaggio La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha affermato lunedì che dobbiamo “consegnare le difese aeree agli alleati in modo che gli ucraini possano proteggere le loro città e i loro civili perché la Russia si sta decisamente attivando per danneggiare i civili”.

Nell’attacco di lunedì, l’esercito ucraino ha affermato che le sue difese aeree hanno abbattuto 43 degli 83 missili lanciati contro di esso.

Il ministero della Difesa tedesco ha dichiarato lunedì che il primo dei quattro sistemi di difesa aerea IRIS-T promessi all’Ucraina arriverà nei “prossimi giorni” e il ministro degli Esteri Annalina Birbock ha affermato che la Germania sta facendo “tutto il possibile” per rafforzare rapidamente l’Ucraina.

“I residenti di Kiev hanno paura di morire nel traffico mattutino. cratere da impatto vicino allo stadio”, Ho twittato. “È spregevole e ingiustificabile per Putin lanciare missili contro città e civili”.

La scena dopo gli attacchi russi in Ucraina

In una telefonata con Zelensky lunedì mattina, Macron si è impegnato ad aumentare il sostegno all’Ucraina, incluso più equipaggiamento militare, ma ci sono crescenti domande su come i francesi manterranno le loro promesse.

Disposizione moderna di Istituto di Kiel per l’economia mondiale Ha concluso che la Francia ha speso meno per le spedizioni di armi dichiarate in Ucraina rispetto ai paesi europei più piccoli come l’Estonia e la Repubblica ceca. Complessivamente, la Francia si è classificata all’11° posto tra i maggiori fornitori mondiali di aiuti militari ucraini entro agosto, un risultato “umiliante” per un paese che si considera la principale potenza militare dell’Unione europea, affermano i critici.

READ  Guerra tra Russia e Ucraina: Blinken afferma che gli Stati Uniti forniranno 2 miliardi di dollari in aiuti aggiuntivi

L’Ucraina è interessata ai sistemi di difesa aerea utilizzati dall’esercito francese, compreso il SAMP / T. Le Monde riferisce che uno dei motivi della riluttanza della Francia è che il paese ha una scorta limitata di batterie necessarie.

Funzionari del governo francese hanno difeso l’entità del loro sostegno, citando la “libertà d’azione” e osservando che non hanno rivelato tutte le loro forniture. Hanno anche affermato che la loro consegna – inclusi 18 obici CAESAR ad alta precisione – erano importanti aggiunte al campo di battaglia. La Francia è in trattative per trasferire all’Ucraina il cannone Cesar aggiuntivo originariamente richiesto dalla Danimarca.

Ma la critica secondo cui la Francia è rimasta indietro rispetto agli alleati minori nell’aiutare l’Ucraina sembra aver toccato le corde dell’Eliseo negli ultimi giorni. Mentre Macron ha incontrato altri leader dell’Unione Europea a Praga venerdì, ha annunciato la creazione di un fondo da 100 milioni di euro (97 milioni di dollari) che consentirà all’Ucraina di acquistare il proprio equipaggiamento militare.

Questo fondo si aggiunge ai circa 230 milioni di dollari che la Francia ha impegnato per gli aiuti militari, ma è molto inferiore all’importo impegnato dalla Francia. 17 miliardi di dollari Che l’amministrazione Biden ha inviato l’Ucraina da febbraio.

Il Pentagono ha dichiarato alla fine di settembre che avrebbe fornito due avanzati sistemi antiaerei, chiamati National Advanced Surface-to-Air Missile System, o NASAMS, entro i prossimi due mesi, qualcosa che l’Ucraina ha richiesto da tempo.

Nowak Avad dalla Francia, Maurice da Berlino.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply