Gli astronauti dell’Apollo 8 hanno condiviso un messaggio alla vigilia di Natale mentre orbitavano intorno alla Luna

Era la notte prima del Natale del 1968 quando gli astronauti dell’Apollo 8 inviarono un messaggio per la “Buona Terra” mentre orbitavano intorno alla Luna.

Gli astronauti dell’Apollo 8 della NASA Frank Borman, Jim Lovell e Bill Anders sono stati i primi ad orbitare Luna Il 24 dicembre 1968.

Con l’aumento della pressione sotto la sfida del presidente John F. Kennedy allo sbarco sulla luna e la tragedia dell’incendio dell’Apollo 1, NASA Ha apportato modifiche audaci all’Apollo 8, andando avanti con una missione umana in orbita attorno alla Luna.

La risoluzione ha inviato l’equipaggio sulla luna e ritorno senza un modulo lunare sul primo volo spaziale umano di un razzo Saturn V e un singolo motore sulla capsula per riportarli a casa.

Dopo il lancio il 21 dicembre 1968, Bormann, Lovell e Anders raggiunsero l’orbita lunare alla vigilia di Natale, orbitando intorno alla superficie lunare 10 volte.

Quando l’equipaggio è emerso da dietro la Luna sulla prima orbita, gli astronauti dell’Apollo 8 hanno condiviso le immagini della Luna e della Terra, inclusa una vista della Terra che si alza a più di 240.000 miglia di distanza. L’immagine della Terra con la Luna sotto è diventata una delle immagini più iconiche dell’era Apollo, secondo la NASA.

Avanti veloce di 50 anni fino a dicembre 2022 e la NASA navicella Orioneprogettato per trasportare i prossimi umani sulla luna, Ha anche condiviso una visione simile di Earthrise.

READ  Assistere alla morte violenta di una stella molto gigantesca è raro

I responsabili della NASA hanno chiesto agli astronauti dell’Apollo 8 di prepararsi a condividere alcune parole con il mondo che verranno trasmesse in tutto il mondo. Boorman ha detto in un’intervista del 2008 che alla troupe è stata data la libertà creativa di scegliere cosa dire, ma gli è stato chiesto di “fare qualcosa di appropriato”.

Con questo in mente, hanno scelto di leggere i primi 10 versetti della Genesi.

Anni dopo, ha detto Lovell, la lettera è stata scelta per il suo significato universale.

HIGHLIGHTS DI ARTEMIS I: DAL LANCIO DEL MEGA RAZZO LUNARE A ORION SPLASHDOWN

“I primi dieci versetti della Genesi sono il fondamento di molte delle religioni del mondo, non solo del cristianesimo”, ha detto Lovell nel 2008. in proporzione a quello, e così è diventato».

Quando la capsula dell’Apollo 8 era in orbita attorno alla Luna a più di 240.000 miglia dalla Terra, ogni astronauta recitava a turno dei versi.

“Dall’equipaggio dell’Apollo 8, chiudiamo buona notte, vi auguriamo buona fortuna, buon Natale e Dio vi benedica tutti, tutti voi sulla buona terra”.

La trasmissione è stata vista o ascoltata da 1 persona su 4 sulla Terra.

Il messaggio dalla Luna sarebbe stato l’ultimo prima che gli astronauti tentassero di tornare sulla Terra, e il Controllo Missione attese per vedere se il motore dell’Apollo 8 bruciava per lasciare l’orbita lunare in funzione.

Dopo che il motore è stato bruciato con successo, Lovell ha detto a Mission Control: “Roger, per favore sappi che c’è Babbo Natale”.

La capsula dell’Apollo 8 si schiantò nell’Oceano Pacifico il 27 dicembre 1968.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply