Gli astronauti daranno una spinta alla stazione spaziale durante la passeggiata spaziale di sabato

Iscriviti alla newsletter scientifica Wonder Theory della CNN. Esplora l’universo con notizie di incredibili scoperte, progressi scientifici e altro ancora.



Cnn

La Stazione Spaziale Internazionale riceverà un aumento di potenza durante una passeggiata nello spazio sabato mentre gli astronauti della NASA Josh Cassada e Frank Rubio installano un pannello solare fuori dal laboratorio galleggiante.

La passeggiata spaziale dovrebbe iniziare alle 7:25 ET e durerà circa sette ore, con copertura in diretta trasmessa sul sito Web della NASA.

Durante l’evento, Cassada servirà come membro extraveicolo 1 e indosserà un abito a strisce rosse, mentre Rubio indosserà un abito bianco non contrassegnato come membro extraveicolo 2. I due hanno eseguito insieme la loro prima passeggiata nello spazio a novembre. Sullo sfondo di viste mozzafiato della Terra, il team ha assemblato una staffa di montaggio sul lato destro del traliccio della stazione spaziale.

Questo dispositivo consente di installare più pannelli solari, chiamati iROSA, per aumentare la potenza elettrica sulla stazione spaziale.

Il primo dei due pannelli solari sarà installato all’esterno della stazione nel giugno 2021. Il piano è di aggiungere un totale di sei iROSA, che potenzialmente aumenteranno la produzione di energia sulla stazione spaziale di oltre il 30% una volta che saranno tutti operativi.

Altri due array sono stati consegnati alla stazione spaziale il 27 novembre a bordo della missione di rifornimento commerciale 26 di SpaceX Dragon, che ha anche Ha portato semi di pomodoro nano e altri esperimenti al laboratorio orbitante.

Gli array erano arrotolati come un tappeto e pesavano 750 libbre (340 kg) per 10 piedi (3 m).

Durante la passeggiata spaziale di sabato, Casada e Rubio installeranno un pannello solare per aumentare la capacità in uno degli otto canali di alimentazione della stazione spaziale, situati sul traliccio destro della stazione.

Una volta che gli astronauti disimballano l’array e lo fanno scattare in posizione, sarà lungo circa 63 piedi (19 metri) e largo 20 piedi (6 metri).

Il duo della passeggiata spaziale scollegherà anche il cavo per riattivare un altro canale di alimentazione che ha recentemente subito un “inciampo inaspettato” il 26 novembre.

“Isolando una sezione della matrice interessata, che era una delle numerose catene danneggiate, l’obiettivo è ripristinare il 75% della funzionalità della matrice”, secondo un comunicato della NASA.

Casada e Rubio viaggeranno nuovamente nello spazio il 19 dicembre per installare un secondo pannello solare su un altro canale di alimentazione, situato sull’ingranaggio portuale della stazione.

I pannelli solari originali sulla stazione spaziale sono ancora funzionanti, ma forniscono energia lì da più di 20 anni e mostrano alcuni segni di usura dopo un’esposizione a lungo termine all’ambiente spaziale. Gli array sono stati originariamente progettati per durare 15 anni.

L’usura può essere causata dagli alberi di spinta, che provengono sia dalla stazione che dagli spintori della stazione L’equipaggio e i veicoli da carico che vanno e vengono dalla stazione, oltre a piccoli rottami meteorici.

I nuovi pannelli solari sono posizionati davanti ai pannelli originali. È un buon banco di prova per i nuovi pannelli solari, perché lo stesso progetto alimenterà parti del previsto avamposto lunare Gateway, che aiuterà gli umani a tornare sulla luna Programma Artemis della NASA.

I nuovi array avranno un’aspettativa di vita simile di 15 anni. Tuttavia, poiché si prevedeva che il degrado degli array originali fosse peggiore, il team monitorerà i nuovi array per testare la loro reale longevità, poiché potrebbero durare più a lungo.

READ  Nuove incredibili mappe della psiche degli asteroidi rivelano un antico mondo di metal e rock

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply