Gli angeli ascoltano le esibizioni su Shohei Ohtani

La stagione di scadenza ha già uno dei migliori candidati commerciali di sempre Juan Soto Altri possono essere aggiunti all’elenco. John Heyman e Joel Sherman riferiscono dal New York Post Che mentre un accordo è in definitiva improbabile, gli Angels non hanno escluso squadre interessate poiché hanno fatto indagini e fatto proposte commerciali per la stella a due vie e il governatore di AL MVP Shuhei Ohtani. Il duo ha parlato su The Post con tre dirigenti i cui team hanno contattato gli Angels, i quali hanno tutti descritto le opportunità commerciali come molto basse a causa del prezzo richiesto non sorprendentemente elevato.

La semplice idea di un commercio di otani susciterebbe una frenesia di speculazioni e pio desiderio – e per una buona ragione. Il 28enne è nel bel mezzo di un’altra stagione impressionante, avendo raggiunto l’ERA 2,81 con un tasso di strike del 36,4% e del 5,8% su un round di 99 1/3. Colpisce anche .254/.349/.486 con 21 fuoricampo e 11 colpi di base. Risalente alla scorsa stagione, Ohtani ha realizzato .256/.363/.550 con 67 fuoricampo in 1.052 presenze sul tabellone, giocando anche 229 2/3 inning da 3,02 palloni con una percentuale di strike del 32,3%. È una performance storica legittima, che i fan attuali non hanno mai visto in vita loro.

Abbastanza sicuro, gli angeli sentiranno almeno qualcosa che può essere compreso solo alla luce di un’altra stagione disastrosa. Anche se Ohtani è stato MVP tre volte Mike Trota Bloccando il roster, Halos ha un record di 42-57 e si sta già ritrovando fuori dalla mischia post-stagione. Incredibilmente, questa è una malattia comune ad Anaheim, dove gli Angels non hanno raggiunto i playoff molto tempo fa nel 2014 – tre stagioni prima che Ohtani facesse il suo debutto in MLB. Infortuni frequenti su e giù per il campo regolarmente accoppiati a cadute istantanee di stelle costose come Josh HamiltonE il Albert Pujols E il Antonio Rendon Per lasciare gli Angels con un roster estremamente pesante che raramente aspira la competizione dei playoff.

READ  Cavalli esce dal Tour de France dopo l'orribile incidente in una giornata difficile per FDJ

Nel frattempo, Ohtani è probabilmente il più grande affare del gioco da quando è arrivato nell’arena. Piuttosto che aspettare di essere abbastanza grande per qualificarsi come giocatore professionista nel mercato internazionale (25 anni), ha invece deciso di trasferirsi alla Major League Baseball a soli 23 anni. In tal modo, Otani si è sottoposto di proposito alle restrizioni sui bonus internazionali che regolano la firma di giocatori dilettanti da parte delle squadre MLB, lasciando centinaia di milioni di dollari sul tavolo per accelerare il suo percorso verso la massima serie mondiale.

Per quanto scioccante fosse in quel momento, Otani potrebbe ritrovarsi in una buona posizione per un decennio storico in poco tempo. Attualmente sta giocando con uno stipendio di $ 5 milioni nel suo secondo anno di idoneità arbitrale, ma probabilmente riceverà un enorme aumento quest’inverno e si qualificherà per diventare un free agent dopo la stagione 2023. Qualsiasi squadra che fa un’offerta per Otani lo farà sapendo di può controllarlo solo per un periodo di tempo, una stagione e mezza, e che il diritto di farlo costerebbe loro una porzione enorme del sistema agricolo. Un dirigente che ha parlato con Heyman e Sherman ha notato che gli Angels “vogliono qualcosa come i tuoi primi quattro potenziali clienti” in cambio dell’ultima stagione di Otani e del controllo del club.

Ma mentre il controllo rimanente diminuisce, gli angeli affrontano un dilemma. D’altronde è facile dire che dovrebbero essere preparati a fare tutto il necessario per firmare Ohtani sulla storica proroga del contratto che sicuramente lo ordinerà. Allo stesso tempo, Angels aveva sia Trout che Rendon a più di $ 35 milioni all’anno per il prossimo futuro – Rendon fino al 2026, Trout fino al 2030. Ohtani avrebbe senza dubbio aggiunto un altro stipendio annuo di oltre $ 35 milioni al libro mastro (probabilmente a nord di questo l’importo).

READ  2022 NCAA Baseball Arch: risultati del campionato mondiale maschile di college, programma

Sarebbe una spesa giustificabile, ma ci vogliono due persone per fare un affare. Ohtani ha parlato più volte in passato del suo desiderio di giocare per un club rivale e di arrivare alla MLB Posteason, e invece gli Angels sono incappati in un periodo di assurdità difficile da capire durante il suo tempo con l’organizzazione. Proprio la notte scorsa gli è stato chiesto se voleva stare con gli angeli a lungo termine, oh mio Dio Sam Bloom di Athletic ha detto::

“Non importa dove gioco, voglio fare del mio meglio, provare a vincere la partita con la palla proprio davanti a me. Ora sono con gli Angels e sono così grato per quello che hanno fatto. Amo davvero la squadra. Io amo i miei compagni di squadra, ora sono un angelo e su questo posso davvero concentrarmi a questo punto.

Sebbene questa sia tutt’altro che una dichiarazione diretta che spera di essere scambiato, è ovviamente degno di nota il fatto che quando gli è stata data l’opportunità, Ohtani non ha espresso la speranza di rimanere con gli angeli a lungo termine. L’offerta da record potrebbe comunque portare a un accordo, ma non si può sapere. È generalmente corretto presumere che quando si discute di contratti MLB, alla fine della giornata si guadagnano soldi. Tuttavia, come notato in precedenza, Ohtani una volta ha rinunciato a quello che sarebbe stato un contratto da 200 milioni di dollari come free agent per firmare invece un bonus alla firma di 2,315 milioni di dollari, che non era nemmeno il bonus più alto disponibile per lui in quel momento. L’accordo originale con gli angeli nel 2017.

READ  Punteggio Bucks vs Celtics: aggiornamenti in tempo reale delle partite NBA Con Boston, i campioni in carica si contendono la posizione ECF in gara 7

Anche se è improbabile che l’accordo si concluda in così poco tempo, ha comunque una meravigliosa ruga aggiunta a quella che già si preannuncia come una delle scadenze più interessanti nella storia della MLB. Non c’è stato quasi nessun movimento evidente fino a questo punto, che generalmente pone le basi per un caos sfrenato nelle ultime 48-72 ore prima della scadenza delle 18:00 ET di martedì.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply