Georgia vs Kentucky Score, Takeaways: No. 1 Dawgs rimbomba dietro Kenny McIntosh, finisce di nuovo 8-0 in SEC

La Georgia numero 1 ha superato il Kentucky 16-6 in uno slugfest della vecchia scuola a Lexington, nel Kentucky. Con la vittoria, i Bulldogs hanno mantenuto viva la loro stagione perfetta per il secondo anno consecutivo sull’8-0 nel gioco SEC.

La Georgia si è aggrappata a un vantaggio di 16-6 alla fine del quarto quarto, ma la sua difesa ha tenuto il Kentucky su un tentativo di field goal da 38 yard. Un brutto scatto ha costretto Matt Ruffolo a calciare attraverso i lacci, e lui l’ha deviato a lato per mantenere il punteggio di due a 4:17 dalla fine. L’offesa era il pugno di cui i Dawgs avevano bisogno per vincere, ma non commettere errori, aveva bisogno di quell’offesa.

Il quarterback del Kentucky Will Lewis ha guidato la sua squadra su un touchdown di 99 yard nel quarto quarto dopo che la sua difesa ha fermato la Georgia al quarto e gol in quella che alla fine è stata un’uscita offensiva per entrambe le squadre. Questa è la prima volta che un team mette insieme un disco da quando Kirby ha rilevato gli SmartDogs.

Il calciatore della Georgia Jack Podlesny ha realizzato tre field goal nel primo tempo portandosi in vantaggio per 9-0. Tuttavia, una partenza lenta da parte dell’attacco di Dawgs si è rapidamente trasformata in una buona prestazione dal ritorno della star del running back Kenny McIntosh. La versatile stella ha segnato l’unico touchdown della Georgia a metà del terzo quarto per costruire un vantaggio di 16 punti. L’anziano ha concluso con 143 yard di corsa e altre 19 ricezioni, una delle ragioni principali per cui la Georgia ha tenuto il Kentucky a debita distanza.

READ  Il prestatore di criptovalute con sede a Singapore Hotellnot smette di ritirarsi

La capacità della difesa della Georgia di piegarsi ma non spezzarsi è stata un fattore significativo. Il primo drive del Kentucky ha fermato il Kentucky al quarto e 1 dalla linea delle 32 yard per terminare il gioco, e Lewis è stato eliminato sulla linea di porta per porre fine al secondo possesso dei Wildcats. Quelle due fermate danno il tono a Docs.

Quali sono stati i risultati più importanti della partita di sabato?

Kenny McIntosh è stato l’MVP

Il senior dei Bulldogs è stato ancora una volta il giocatore più prezioso in campo per entrambe le squadre, e la Georgia avrebbe potuto avere grossi problemi senza di lui. La sua corsa di touchdown di 9 yard a metà del terzo quarto sul quinto drive della Georgia è arrivata dopo tre di quei field goal e un fumble sul primo drive della seconda metà del quarterback Stetson Bennett IV. Fondamentalmente, McIntosh ha dato il via a un attacco neutrale della Georgia.

Non era necessariamente una marcia alta, ma era sufficiente per farla girare nella giusta direzione. Alla fine, quella corsa alla frizione era tutto ciò di cui la Georgia aveva bisogno per ottenere la vittoria. I Dawgs hanno avuto sette corse di 10 o più yard nel pomeriggio, di cui cinque da McIntosh.

McIntosh è stato una sorta di eroe sconosciuto per questa squadra. Il coordinatore offensivo Todd Monken era necessario per sostituire James Cook, un giocatore versatile fuori dal backfield nella squadra del campionato nazionale dello scorso anno. È importante che continui questo tipo di performance andando avanti. Ora l’allenatore Kirby Smart sa che quando le cose non vanno per il verso giusto per la sua squadra, può consegnarlo al suo veterano running back e caricarlo sulle sue spalle.

READ  Dai un'occhiata a Rocket Lab che lancia 2 satelliti Blacksky online oggi

I primi due possedimenti hanno raccontato la storia

La partita non era ufficialmente finita fino a quando il quarto passaggio down di Lewis non è caduto in modo innocuo a terra al centro. Tuttavia, i primi due possedimenti dei Wildcats in realtà sono costati loro il gioco.

Lewis, il ricevitore largo Barrion Brown e Chris Rodriguez Jr. hanno tagliato la difesa della Georgia prima di quel brutto quarto e 1 stop. Era un possesso vuoto, ma almeno ha dato a Lewis e al resto dell’attacco la fiducia di poter andare in punta di piedi con questa difesa.

L’unità seguente è la stessa storia. Rodriguez ha battuto al centro della linea difensiva dei Bulldogs, Lewis ha fatto il gioco, ed erano 2 su 2 sul terzo down su un drive di 13 giocate prima di un pugno allo stomaco con l’intercettazione di Ringo sulla linea di porta. I Wildcats erano in modalità recupero da quel momento in poi, e i Wildcats si bloccarono nell’aria gelida di Lexington con quello che sembrava un vantaggio sul campo di casa.

L’OL della Georgia è stato stellare

McIntosh ha avuto una prestazione fantastica, ma la sua linea offensiva merita un sacco di credito per la sua esibizione. Quel pomeriggio non hanno permesso un solo touchdown e hanno squarciato la difesa dei Wildcats come un mare rosso durante una corsa di touchdown. E non è solo quella spinta. McIntosh non è stato toccato fino a quando non è stato fuori dai limiti di scrimmage per l’intera partita, dando il tono a una difesa del Kentucky che non poteva competere con la sua fisicità.

Bennett non ha offerto molto aiuto in aria e Georgia è riuscita a correre per 247 yard e 5,4 yard per corsa. L’offesa è stata unidimensionale per necessità, e non grazie al lavoro svolto in trincea.

READ  Torneo NCAA maschile: la Carolina del Nord ha eliminato i migliori tempi supplementari di Baylor

Le possibilità di Heisman di Bennett sono svanite

Per consolidare ulteriormente la sua tesi, il quarterback senior ha avuto almeno la possibilità di raccogliere voti sufficienti per guadagnarsi un invito a New York City a metà dicembre come finalista per l’Heisman Trophy. Ha avuto una fase nazionale alla fine della stagione per avere un impatto sugli elettori considerando che altri giocatori illuminavano le schede statistiche su base settimanale.

Tuttavia, non ne ha approfittato. È andato 13 su 19 per 116 yard, zero touchdown e un intercetto. Successivamente, era chiaro che Monken e lo staff offensivo stavano chiamando il gioco senza che Bennett avesse bisogno di fare la differenza. Ha funzionato sabato, ma non è qualcosa che gli elettori di Heisman prenderanno di buon grado

Ha importanza alla fine? No. L’unico obiettivo di Bennett quest’anno è vincere titoli nazionali e quell’obiettivo rimane vivo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply