Il fascino maschile. Come si cambia…

Farsi notare ad ogni costo

0
1028
del 14 giugno 2017

 

 

articolo già pubblicato il 14 giugno 2017

La foto è un assemblaggio di Umbria libera.  Il fatto che Caffeina il 25 gennaio 2018 l’abbia rilanciata in Fb, è un onore.

Questo il pezzo originale.

“Franchement, je pense qu’on a foiré quelque chose dans l’évolution de l’Homme…”
dal diario di Christophe Koza

La demoda.
Più si è unici e irripetibili, meglio è. I canoni tradizionali sono saltati soprattutto nel vestirsi.

Anche se non si è belli, si può essere affascinanti, eleganti, avere del savoir-faire.
Niente di tutto questo soddisfa il giovane che avanza a grandi passi nel mondo.

Non ritengo virile la vista di sederi quasi nudi con i jeans che fanno combaciare il cavallo con le ginocchia. Temo sempre che inciampino su se stessi.

I capelli e le barbe scolpite, rasate a pezzi, colorate, personalizzate.

Questa “glabrità” corporea che dopo qualche giorno sembra, al tatto, un puntaspilli.

Via i lacci dalle scarpe, oppure che scodinzolino qua e là sul selciato.

Tatuaggi giganti, devono assolutamente essere visti.

Pearcing nei posti più impensati

Sono tutti simboli del guarda quanto sono figo e diverso.

Sarà vero?

 

di Stella Carnevali