Falchi vs. I calabroni segnano, takeaway: Atlanta avanza per affrontare Cleveland, 8° posto, dopo una vittoria dominante.

Dopo aver dominato gli Charlotte Hornets con un punteggio di 132-103 mercoledì sera nell’arena State Farm, gli Atlanta Hawks sono un passo avanti per assicurarsi un posto nei playoff NBA del 2022. Gli Hawks sono stati in vantaggio, sostanzialmente, per l’intera serata, prima di aprire la partita nel terzo quarto e creare un deficit che gli Hornets non sono riusciti a far fronte.

Trey Young ha guidato l’attacco degli Hawks con 24 punti e 11 assist, con Atlanta che ha contribuito sempre più in basso nella loro lista, con un totale di sei giocatori che hanno segnato in doppia cifra nella vittoria. Lamello ha concluso in una squadra con 24 punti per Paul Hornets, ma, in modo inefficiente, aveva bisogno di 25 tentativi di tiro per arrivarci.

Ora, vediamo quale squadra può uscire venerdì sera dove Hawks e Cavaliers si incontrano per il diritto di affrontare i Miami Heat. Ecco tre grandi asporto dalla partita di stasera.

1. Trey Young a prova di sicurezza

Trey Young ha segnato 13 su 3 dal campo nel primo tempo. Questa è una performance che non può essere compresa dal punteggio della scatola. Nonostante i tiri di Young fallissero, gli Hawks continuarono a segnare. Hanno segnato 60 punti nel primo tempo a causa della maggiore attenzione data a Charlotte Young. Lo hanno preso a metà campo e lo hanno bloccato sullo schermo, ma dal momento che Young era un passante molto potente e poteva tirare da dietro la linea, tutte quelle tattiche hanno aperto le cose ai suoi compagni di squadra. Sono stati presentati con una stella a metà.

READ  Mancin afferma di sostenere Ketanji Brown Jackson per la Corte Suprema

Quindi gli Hornets hanno reso il secondo un po’ più semplice e hanno sostituito più schermi. Giovani adulti poveri arrostiti Charlotte lo gettò a terra per dargli la caccia, questa volta picchiandolo come se stesse colpendo un passante. Gli Hawks hanno segnato 132 punti nel gioco e hanno battuto i minuti di Young di 27 punti.

Questo è il livello a cui Young corre nei big games. I Knicks, Bucks e Sixers lo hanno visto nei playoff l’anno scorso. Non c’è difesa che puoi usare contro di lui e non porterà costantemente a un buon crimine per i falchi. Lascialo cadere, ti colpirà con il passaggio del mouse dopo il passaggio del mouse. Scendi, andrà sopra il logo 3s. Gioca in modo molto aggressivo, farà fiorire i tiri liberi. Anche Philadelphia, con Ben Simmons e Mattis Thibault, non è riuscita a fermarlo, anche se si è buttato nella difesa regolare.

Questo è il più alto reato di playoff mai riservato ai migliori creatori di colpi nel basket. In un dato momento, di solito solo tre o quattro giocatori nel basket saranno a prova di difesa in questo modo. LeBron James e James Horton sono lì da molti anni. Stephen Curry potrebbe esserlo ancora. Luca Tonsic e Trey Young sono saliti a quel livello ora e dovrebbero esserci per un po’ di tempo. Se gli Hawks sono in grado di fornire i giocatori della squadra giusta per Young, non c’è motivo per cui non dovrebbero segnare in questo modo negli anni a venire.

2. LaMelo LaBusts

Un anno fa, Lamelo Paul ha tirato un 4 contro 14 ai pacers in una sconfitta agli spareggi. Stasera, è andato 7 su 25 in una sconfitta agli spareggi contro gli Hawks. Ora, questo è un modello a due giochi. Questo non ha particolarmente senso nel piano delle grandi cose, e man mano che gli Hornets avanzano e trovano la lista intorno a lui, otterrà molti altri fantastici giochi per mettersi alla prova. Molto presto sarebbe stato sorpreso di essere in grado di accettare più cambi. Circostanze.

READ  L'OMS afferma che i booster covit sono necessari per sostituire la precedente chiamata

Ma quello che possiamo dire in modo più definitivo è che non si può negare a Young sulla palla. Non è il tipo da contrastare qualsiasi palla difensiva lanciata da un avversario. È un all-star che ha segnato 16 cifre singole nelle sue due stagioni NBA. Ovviamente non è vicino al suo apice, ma non è un creatore autonomo e alla maggior parte delle squadre piacciono i loro playmaker stellari. È un giocatore di flusso, un assassino in transizione, può agire all’interno di un crimine, ma Young deve ancora capire come possederlo nel modo in cui lo fa.

Non c’è motivo di credere che non possa. Dopotutto, è alla sua seconda stagione e, sebbene non sia l’operatore facile e veloce di Young, condivide l’incredibile visione di passaggio e il poligono di tiro di Young. Ci sono dei pezzi, ma come suo fratello è un finisher casuale e un operatore intermedio, ama muovere la palla. Questo va bene per la stagione regolare. Se vuole essere un giocatore in grado di guidare la sua squadra nel profondo, è qualcosa su cui deve lavorare per la postseason.

3. Gli Hornets troveranno un centro?

A questo punto, dovremmo essere tutti arrabbiati per James Borego. Questo ragazzo ha fatto Roop Goldberking in anni di sicurezza semi-decente con 6-7 centri e nient’altro che guardie disinteressate e, infine, quell’approccio funziona nel suo corso. Mason Plumlee e Montrezl Harrell sono stati meno centri quest’anno, ma durante l’intero mandato di Borrego gli Hornets non sono riusciti a fornirgli un’adeguata protezione per il bordo.

Li ha uccisi anche in questo gioco, per la maggior parte della stagione. Gli Hawks hanno ottenuto una facile tripla penetrazione per la maggior parte del primo tempo e l’hanno usata per calciare la palla verso i tiratori. Mentre gli Hornets sono rimasti a casa in quegli sparatutto nel secondo tempo, gli Hawks hanno ottenuto tutti i loop e le schiacciate che volevano. Questo può essere impedito dall’omone giusto. È ora che gli Hornets escano e ne trovino uno.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply