Estée Lauder ha licenziato John Dempsey per meme razzista su Instagram

John Dempsey, Presidente di Estee Lauder Cos. , parlando al World Retail Congress di Barcellona, ​​​​in Spagna, venerdì 8 maggio 2009.

Mike Laborough | Bloomberg | Getty Images

azienda di cosmetici Estee Lauder Lunedì, ha affermato di aver costretto il CEO John Dempsey, pochi giorni dopo aver ammesso di aver pubblicato un meme razzista su un account di social media personale.

L’annuncio è arrivato Messaggio che è stato condiviso con i suoi dipendenti in tutto il mondo.

Dempsey, 65 anni, ha dovuto affrontare un contraccolpo su un post di Instagram contenente la parola N e una battuta su Covid-19, che non è più nel suo feed. Inizialmente è stato sospeso senza stipendio. Dempsey, che ha supervisionato marchi di cosmetici come Clinique, si è poi scusato in un altro post.

“Sono profondamente dispiaciuto e profondamente vergognoso di aver ferito così tante persone quando ho commesso l’errore fatale di segnalare con noncuranza un meme razzista senza averlo letto in anticipo”, ha detto Dempsey.

Il rappresentante dell’azienda ha detto che gli è stato chiesto di lasciare l’azienda e che ha accettato di andare in pensione.

La decisione di Estee Lauder è arrivata come parte di un’iniziativa per diventare più inclusiva ed equa negli ultimi due anni, secondo la lettera. “Insieme facciamo progressi rispetto ai nostri impegni nei confronti dei nostri dipendenti, partner e consumatori”.

Le azioni della società sono scese di circa l’1,8% a $ 294,94 nella tarda mattinata di lunedì in mezzo a una più ampia svendita del mercato.

Il giornale di Wall Street Ho segnalato per la prima volta l’uscita di Dempsey.

Chiarimento: questa storia è stata aggiornata per riflettere l’accordo di Dempsey di ritirarsi.

READ  Bitcoin osserva la chiusura settimanale più alta dall'inizio di febbraio poiché il prezzo di BTC si aggira al di sotto di $ 42.000

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply