Esplora in profondità: incontra Casper il polpo spettrale | ambiente

Un polpo bianco sedeva sul fondo del mare, dondolando dolcemente le braccia corte e fissando con occhi lucidi la telecamera di un robot che si immergeva in profondità.

Era il 2016, nelle acque al largo delle Hawaii, a una profondità di 4.290 metri (2,6 miglia). Nessuno ha mai visto un polpo simile prima, e di certo non così profondo. In base al suo aspetto spettrale, è stato chiamato Casper.

Fino ad allora, gli unici cefalopodi che erano stati fotografati a tali profondità lo erano Polpo Dumbodal nome di un altro personaggio dei cartoni animati, sono stati visti nuotare fino a 6.957 metri, con eleganti placche a forma di orecchio su entrambi i lati della testa.

Domanda e risposta

Cosa si scopre in Deep Series?

Visualizza

L’oceano è uno degli ultimi spazi selvaggi del mondo. Brulicano di specie affascinanti che a volte sembrano rasentare l’assurdo, dai pesci che sbirciano attraverso le teste traslucide alle lumache dorate con armature di ferro. Sappiamo di più sullo spazio profondo che sugli oceani profondi e la scienza sta appena iniziando a graffiare la superficie della ricca diversità della vita nelle profondità.

Anche le compagnie minerarie pagano fabbricazione dei fondali marini I leader globali continuano Litigio su come proteggere l’alto mare, la nuova serie Guardian Seascape mostrerà alcune delle ultime creature strane, meravigliose, maestose, ridicole, temprate e strabilianti. Rivelano quanto ancora resta da sapere sull’ambiente meno conosciuto della Terra e quanto deve essere protetto.

Grazie per il tuo feedback.

Guardare Casper è stato un momento straordinario per Janet Voight, curatrice associata di zoologia degli invertebrati al Field Museum of Natural History di Chicago. “Questo è completamente nuovo e diverso”, dice, ricordando la scoperta.

Quel primo sguardo a Casper rivelò molti misteri sconcertanti. Perché è così pallido? La maggior parte degli altri polpi ha cromatofori colorati nella loro pelle che cambiano il loro aspetto in un istante e fungono da camuffamento per confondere i predatori.

Anche nelle profondità del mare, i polpi possono essere colorati, come viola, verrucosi granileo. Alcuni usano un mantello di pigmenti scuri della pelle, apparentemente per mascherare la preda luminosa e bioluminescente che tengono tra le braccia ed evitare così di allertare altri predatori. Voight ipotizza che il pallore di Casper possa essere dovuto alla mancanza di pigmenti nel suo cibo.

Un altro mistero sono le braccia corte, anche se Casper non è l’unico con una portata limitata. “Più sei superficiale e tropicale, più lunghe e sottili saranno le tue braccia”, dice Voight.

Questa tendenza verso braccia più corte nei polpi profondi non ha una spiegazione chiara. Voight crede che invece di allungarsi per procurarsi il cibo, abbiano sviluppato una tattica alternativa di rotolare i loro corpi in modo che le loro bocche, sul lato inferiore dei loro corpi, siano direttamente sopra il loro cibo.

Gli scienziati hanno appreso di più su Casper ricercando cinque anni di filmati archiviati raccolti in indagini in acque profonde attraverso l’Oceano Pacifico. Ne hanno scoperte dozzine come Casper appollaiate sul fondo del mare, di due specie distinte.

Insolitamente, la famiglia Caspers sembra deporre le uova su spugne alte piuttosto che su rocce.
Insolitamente, la famiglia Caspers sembra deporre le uova su spugne alte piuttosto che su rocce. Foto: MBARI (Istituto di ricerca sull’acquario di Monterrey Bay)

“Può essere abbastanza comune”, dice Voight. “È solo un’indicazione di quanto poco sappiamo cosa c’è sotto.”

Per Voight, è stato particolarmente emozionante avere Caspers con le braccia avvolte attorno a grinfie di uova incollate a lunghe spugne. In precedenza, aveva ipotizzato che i polpi che vivevano sul fondo del mare avessero bisogno di rocce solide su cui deporre le uova. Inoltre, possono esserci meno rocce esposte, il che ne limita la profondità.

“Casper ha dimostrato che ci sono modi per aggirare questo problema trovando una gamba di spugna”, dice. “Si tratta di una svolta nell’evoluzione del polpo?”

Le spugne stesse sono associate a noduli rocciosi sparsi in aree delle pianure abissali e impiegano milioni di anni per formarsi.

Se è qualcosa che altri polpi di acque profonde attraversano, è probabile che le femmine trascorrano una notevole quantità di tempo a guardia delle loro uova. un altro tipo di polpoGraneledone boreopacifica) al largo della costa della California, su una ripida scogliera nel Monterey Canyon, mangia la sua unica covata esattamente nello stesso punto. Da più di quattro anni.

Al momento, i pallidi e misteriosi polpi Casper non sono ancora stati nominati ufficialmente, perché tutto quello che sappiamo su di loro viene dalle foto; Nessuno è stato in grado di raccogliere un campione per lo studio in dettaglio.

“Con il polpo, ne hai davvero bisogno a portata di mano”, dice Voight.

READ  I documenti rivelano le lotte interne della NASA per la ridenominazione del telescopio Webb

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply