Esclusivo: martedì Tesla ha interrotto la maggior parte della produzione nel suo stabilimento di Shanghai – memo

Le auto Tesla Model 3 di fabbricazione cinese vengono viste durante una cerimonia di consegna presso la fabbrica della casa automobilistica di Shanghai, Cina, il 7 gennaio 2020. REUTERS/Ali Song

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

  • Una fabbrica per produrre meno di 200 auto martedì – Memo
  • La fabbrica ha smesso di funzionare a causa di problemi di fornitura – fonti
  • Le politiche COVID della Cina pongono sfide per i produttori

SHANGHAI, 10 maggio (Reuters) – Tesla Corporation (TSLA.O) Ha interrotto la maggior parte della sua produzione nel suo stabilimento di Shanghai a causa di problemi di fissaggio dei componenti per le sue auto elettriche, secondo una nota interna vista da Reuters, l’ultima di una serie di difficoltà che lo stabilimento sta affrontando.

L’impianto prevede di costruire meno di 200 veicoli martedì, secondo la nota, molto meno delle circa 1.200 unità che ha costruito ogni giorno da poco dopo la riapertura il 19 aprile dopo una chiusura di 22 giorni.

Due fonti che hanno familiarità con la questione hanno affermato in precedenza che i problemi di approvvigionamento avevano costretto l’impianto a interrompere la produzione lunedì.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Shanghai è entrata nella sua sesta settimana di un massiccio blocco del COVID-19 che ha messo alla prova la capacità dei produttori di operare in mezzo a severe restrizioni alla circolazione di persone e materiali.

Tesla alla fine della scorsa settimana ha pianificato di aumentare la produzione ai livelli pre-blocco entro la prossima settimana. Leggi di più

READ  Twitter sta riesaminando l'offerta di Elon Musk e potrebbe essere più ricettivo all'accordo

Le persone, che hanno chiesto di non essere identificate perché i piani di produzione sono privati, hanno affermato che non è stato immediatamente chiaro quando gli attuali problemi di approvvigionamento potrebbero essere risolti.

Tesla non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

La China Passenger Car Association pubblicherà le vendite di aprile per Tesla, il secondo produttore cinese di auto elettriche dopo BYD (002594.SZ)Martedì.

Un’altra associazione automobilistica ha dichiarato la scorsa settimana di aver stimato che le vendite complessive di auto in Cina siano diminuite del 48% ad aprile, poiché le chiusure zero-COVID hanno chiuso le fabbriche, il traffico limitato negli showroom e la spesa limitata.

ottiv (APTV.N)il principale fornitore di utensili per fili di Tesla, ha interrotto la spedizione dallo stabilimento di Shanghai che rifornisce Tesla e General Motors Co. (GM.N) Dopo che sono state scoperte infezioni da COVID-19 tra i suoi lavoratori, due persone che hanno familiarità con la questione hanno detto a Reuters lunedì.

Lo stabilimento Tesla di Shanghai, noto anche come Gigafactory 3, produce berline Model 3 e crossover Model Y per il mercato cinese e per l’esportazione.

Tesla ha parzialmente ripreso la produzione nella sua fabbrica di Shanghai il 19 aprile dopo una chiusura di 22 giorni a causa del blocco della città per il COVID-19.

Tesla mirava ad aumentare la produzione nel suo stabilimento di Shanghai a 2.600 veicoli al giorno a partire dal 16 maggio, secondo quanto riportato in precedenza da Reuters. Leggi di più

Le autorità di Shanghai hanno inasprito il blocco in tutta la città imposto più di un mese fa al centro commerciale di 25 milioni di persone, una mossa che potrebbe estendere le restrizioni alla circolazione per tutto il mese.

(Segnalazione di Zhang Yan e Brenda Goh) Montaggio di Stephen Coates

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply