Elon Musk si assicura $ 46,5 miliardi per finanziare un’offerta Twitter potenzialmente ostile | Twitter

Elon Musk si è assicurato $ 46,5 miliardi (£ 35,6 miliardi) di finanziamenti per finanziare un potenziale nemico prova a twitter Mette $ 21 miliardi di soldi propri come parte del pacchetto.

Oltre a queste azioni, Musk sta raccogliendo altri 12,5 miliardi di dollari per lo spettacolo attraverso un prestito a margine garantito contro le sue azioni in Tesla, il produttore di auto elettriche che gestisce come CEO. Morgan Stanley, la banca di investimento statunitense, guida un gruppo di istituzioni finanziarie che forniscono 13 miliardi di dollari di finanziamento del debito.

Gli impegni di finanziamento sono individuati in A Deposito giovedì Con la US Financial Supervisory Authority, la Securities and Exchange Commission. Il documento ha confermato che l’uomo più ricco del mondo stava “esplorando se avviare un’offerta pubblica di acquisto” per le azioni di Twitter che non possiede. Musk possiede già il 9,2% della piattaforma di social media e la scorsa settimana ha annunciato un’offerta di $ 54,20 per azione.

L’offerta pubblica di acquisto è vista come un’offerta ostile perché aggira il consiglio di amministrazione della società, che in una situazione di acquisizione tradizionale dovrebbe raccomandare un’offerta agli azionisti. Invece, il consiglio di amministrazione di Twitter si è mosso per impedire a Musk di aumentare la sua quota senza il suo consenso.

Twitter la scorsa settimana ha lanciato il cosiddetto Difendere le pillole tossiche Contro l’offerta di Musk, che aveva lo scopo di impedirgli di costruire una partecipazione nella società superiore al 15%. Questa tattica, comunemente utilizzata dai consigli di amministrazione delle società come baluardo contro tattiche indesiderate, consentirebbe agli investitori Twitter esistenti di acquistare azioni con un forte sconto se qualcuno tentasse di acquistare più del 15% della società senza il supporto del consiglio di amministrazione.

READ  Futures Dow: mercato azionario in calo a causa dell'embargo russo sul petrolio greggio; Cosa stai facendo adesso

Ciò diluirebbe la proprietà di un offerente non gradito come Musk e rappresenterebbe un grosso ostacolo per qualsiasi offerta non approvata dal consiglio di amministrazione. Tuttavia, gli azionisti che sostengono l’approccio di Musk potrebbero costringere il consiglio di amministrazione ad abbandonare la manovra della pillola tossica.

“Questo eserciterà pressioni sul consiglio di amministrazione se gli azionisti faranno offerte per le loro azioni e potrebbero costringerli a rimuovere la pillola tossica e venderla a Musk”, ha affermato Dan Ives, capo analista di Wedbush Securities negli Stati Uniti.

Musk, che ha più di 82 milioni di follower su Twitter ed è un utente prolifico della piattaforma, ha accennato nel fine settimana che stava prendendo in considerazione un approccio tenero.

Twitter deve ancora rispondere ufficialmente all’offerta di 43 miliardi di dollari di Musk fatta la scorsa settimana, oltre ad annunciare la mossa della pillola tossica.

In una dichiarazione giovedì, la società ha dichiarato: “Stiamo ricevendo l’offerta aggiornata e non vincolante da Elon Muskche fornisce ulteriori informazioni sull’offerta originaria e nuove informazioni sui potenziali finanziamenti.

“Come annunciato in precedenza e riferito direttamente al signor Musk, il Consiglio di amministrazione si impegna a condurre un’analisi attenta, approfondita e ponderata per determinare la linea di condotta che ritiene sia nel migliore interesse dell’azienda e di tutti gli azionisti di Twitter .”

Musk, che si descrive come un “sostenitore della libertà di parola”, ha chiarito che crede che il sito di microblogging non si scateni sugli utenti. Rivelando il suo approccio di acquisizione la scorsa settimana, in una lettera al consiglio di amministrazione ha affermato che Twitter era una “piattaforma per la libertà di espressione in tutto il mondo” ma non poteva soddisfare questa “necessità della comunità” nella sua forma attuale e “doveva trasformarsi in un azienda”.

Prima di lanciare l’offerta pubblica di acquisto, Musk aveva segnalato una serie di modifiche che avrebbe potuto apportare all’azienda, alcune probabilmente più di altre, inclusa l’introduzione di un pulsante di modifica per i tweet e la trasformazione della sede di Twitter di San Francisco in un rifugio per senzatetto. Ultimo suggerimento – poi cancellato da Musk – Supportato in un tweet dal secondo uomo più ricco del mondo, Jeff Bezos.

Le azioni di Twitter sono aumentate dello 0,5% a $ 46,95 in risposta all’ultimo deposito di Musk.

Il denaro che Musk ha messo da parte personalmente per finanziare la potenziale offerta di Twitter è inferiore alla ricompensa di 23 miliardi di dollari che ora dovrebbe raccogliere da Tesla dopo che la società di auto elettriche ha registrato guadagni trimestrali record.

Musk, che ha già una fortuna stimata di 249 miliardi di dollari, è in linea con i pagamenti delle azioni bonus perché Tesla ha raggiunto traguardi di crescita finanziaria e di prezzo delle azioni in Guadagno mercoledì sera.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply