Elon Musk adotta un approccio sbagliato per contare i messaggi falsi e lo spam su Twitter: gli esperti

Tesla Il CEO Elon Musk ha inviato Twitter Le azioni sono crollate venerdì quando ha detto che avrebbe lanciato la sua auto L’acquisizione da 44 miliardi di dollari del social network è “sospesa” Durante la ricerca della percentuale di account falsi e spam sulla piattaforma.

Sebbene Musk in seguito abbia chiarito di essere ancora impegnato nell’accordo, ha continuato a parlare della questione degli account falsi. Ha scritto su Twitter che il suo team avrebbe condotto la propria analisi e ha espresso dubbi sull’accuratezza dei numeri riportati da Twitter nei suoi ultimi documenti finanziari.

In ciò Rapporto sugli utili del primo trimestre di quest’annoTwitter ha riconosciuto l’esistenza di una serie di “account falsi o spam” sulla sua piattaforma, insieme all’uso o agli utenti attivi quotidiani legittimi (mDAU). La società ha dichiarato: “Abbiamo condotto un audit interno di un campione di account e abbiamo stimato che gli account falsi o spam medi durante il primo trimestre del 2022 rappresentavano meno del 5% del nostro MDAU durante quel trimestre”.

Twitter Ha anche ammesso di aver sopravvalutato il numero di utenti da 1,4 milioni a 1,9 milioni negli ultimi tre anni. La società ha scritto: “Nel marzo del 2019, abbiamo lanciato una funzione che consente alle persone di collegare più account separati insieme per passare facilmente da un account all’altro”, ha rivelato Twitter. “In quel momento si è verificato un errore, le azioni intraprese sull’account principale hanno comportato il conteggio di tutti gli account collegati come mDAU.”

Mentre Musk può essere giustamente curioso, gli esperti di social media, disinformazione e analisi statistica affermano che il suo approccio proposto per ulteriori analisi è tristemente inadeguato.

READ  I registri del tribunale mostrano il famigerato CEO Andrew Widhorn, residente a Portland, sotto inchiesta per presunta frode, riciclaggio di denaro e tentata evasione fiscale.

Ecco cos’è SpaceX e Tesla Il CEO ha affermato che avrebbe limitato il numero di account spam, falsi e duplicati che esistono su Twitter:

“Per scoprire la risposta, il mio team proverà casualmente 100 follower su Twitter. Invito gli altri a ripetere lo stesso processo e vedere cosa scoprono”. Ha spiegato la sua metodologia nei tweet successivi, aggiungendo: “Scegli un account con molti follower” e “Scarta i primi 1.000 follower, quindi scegli ogni dieci. Sono aperto a idee migliori”.

Musk ha anche affermato, senza fornire prove, di aver scelto 100 come numero della dimensione del campione per il suo studio perché è il numero utilizzato da Twitter per calcolare i numeri nei loro rapporti sugli utili.

“Qualsiasi campionamento casuale ragionevole va bene. Se diverse persone ottengono indipendentemente risultati simili in percentuale di account falsi/spam/duplicati, sarebbe ovvio. Ho scelto 100 come numero per la dimensione del campione, perché è ciò che Twitter usa per calcolare < 5 % è falso/spam/duplicato."

Twitter ha rifiutato di commentare quando gli è stato chiesto se la sua descrizione della sua metodologia fosse accurata.

Facebook Il co-fondatore Dustin Moskovitz ha studiato il problema tramite il proprio account Twitter, osservando che l’approccio di Musk non è in realtà casuale, utilizza un campione molto piccolo e lascia spazio a enormi errori.

Ha scritto: “Sento anche che ‘la mancanza di fiducia nel team di Twitter per aiutare a disegnare il campione’ sia una specie di bandiera rossa”.

BotSentinel Il fondatore e CEO Christopher Buzzi ha dichiarato in un’intervista alla CNBC che l’analisi della sua azienda indica che dal 10% al 15% degli account su Twitter sono probabilmente “non originali”, inclusi account falsi, spammer, truffatori, bot nefasti, duplicati e scopo unico “account di odio” che in genere prendono di mira e molestano gli individui, insieme ad altri che diffondono intenzionalmente disinformazione.

READ  Il PIL del primo trimestre ha superato le aspettative di crescita del 4,8% a/a

BotSentinel, alimentato principalmente dal crowdfunding, analizza e identifica in modo indipendente le attività non autentiche su Twitter utilizzando una combinazione di software di apprendimento automatico e team di revisori umani. Oggi, l’azienda monitora oltre 2,5 milioni di account Twitter, la maggior parte dei quali di lingua inglese.

“Penso che Twitter non classifichi realisticamente gli account ‘falsi e spam'”, ha affermato Bozzi.

Avverte inoltre che il numero di account non originali può apparire più alto o più basso in diversi angoli di Twitter a seconda degli argomenti discussi. Ad esempio, più account non originali twittano su politica, criptovaluta, cambiamenti climatici e covid rispetto a quelli che discutono di argomenti non controversi come gatti e origami, rileva BotSentinel.

“Non riesco proprio a capire che Musk stia facendo qualcosa di diverso dal trollarci con uno schema di campionamento ridicolo.”

Carl T Bergstrom

Autore, “Calling Bulls —“

Carl T Bergstrom, coautore del professore dell’Università di Washington Un libro per aiutare le persone a comprendere i dati Evitando di cadere in false affermazioni online, ha detto alla CNBC che il campionamento di un centinaio di follower di un account Twitter non dovrebbe equivalere a “due diligence” per guadagnare $ 44 miliardi.

Ha detto che una dimensione del campione di 100 è un ordine di grandezza più piccolo del solito per i ricercatori sui social media che studiano questo genere di cose. Il problema più grande che Musk avrà con questo approccio è noto come bias di selezione.

In una lettera alla CNBC, Bergstrom ha scritto: “Non c’è motivo di credere che i follower dell’account Twitter ufficiale siano un campione rappresentativo di account sulla piattaforma. Forse è meno probabile che i robot seguano questo account per evitare il rilevamento. Seguirei sembra legittimo. Chi lo sa? Ma non riesco a capire che Musk He fa altro che trollarci con questo ridicolo schema di campionamento. “

READ  Il proprietario di Uniqlo rimane in Russia mentre Levi, AMEX e altri tagliano i rapporti

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply