Due miliardari russi hanno chiesto la pace in Ucraina

Mikhail Friedman, un uomo d’affari russo e co-fondatore del Gruppo Alpha, partecipa a una conferenza della Fondazione israeliana Keren Hayesod il 17 settembre 2019 a Mosca, in Russia. Pavel Golovkin / Piscina via REUTERS

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

  • Il conflitto in Ucraina è una tragedia – Friedman
  • Deribaska dice che i colloqui di pace dovrebbero iniziare
  • Un miliardario: la guerra è un disastro

Londra, 27 feb. (Reuters) – Due miliardari russi, Michael Friedman e Oleg Deribaska, hanno chiesto la fine del conflitto innescato dall’attacco del presidente Vladimir Putin all’Ucraina.

Friedman, un miliardario nato nell’Ucraina occidentale, ha detto allo staff in una lettera che il conflitto era tra due popoli slavi orientali, Russia e Ucraina, che erano fratelli da secoli.

“Sono nato nell’Ucraina occidentale e ho vissuto lì fino all’età di 17 anni. I miei genitori sono cittadini ucraini e vivono nella mia città preferita, Leopoli”, ha scritto Friedman nella lettera, che Reuters ha visto.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“Ma ho trascorso la maggior parte della mia vita come cittadino russo, costruendo e sviluppando imprese. Sono profondamente legato al popolo ucraino e russo e vedo l’attuale conflitto come una tragedia per entrambi”.

Il miliardario russo Oleg Deribaska, utilizzando un post su Telegram, ha chiesto l’avvio dei colloqui di pace “il prima possibile”.

“La pace è molto importante”, ha affermato Deribaska, fondatore dell’azienda russa di alluminio Russell. (RUALE.MM)Possiede ancora azioni di N + Group, la sua società madre.

Il 21 febbraio, Deribaska ha detto che non ci sarebbe stata la guerra.

READ  I Browns sono inattivi contro i Patriots: Rammondre Stevenson è attivo per il New England

Washington ha imposto sanzioni a Deripaska e ad altri influenti russi a causa dei loro legami con Putin, cosa che Mosca ha negato dopo le accuse di interferenza russa nelle elezioni americane del 2016.

La cosiddetta oligarchia russa, che ha avuto un’influenza significativa sul presidente Boris Eltsin negli anni ’90, sta affrontando turbolenze economiche dopo che l’Occidente ha imposto dure sanzioni alla Russia per l’invasione dell’Ucraina da parte di Putin.

Putin, dopo essersi consultato con la sua squadra di sicurezza di alti funzionari, ha affermato di aver ordinato un’azione militare speciale per proteggere le persone, compresi i civili russi, dal “genocidio” – che secondo l’Occidente è propaganda infondata.

Secondo l’ufficio presidenziale ucraino, i colloqui tra Kiev e Mosca si svolgeranno al confine bielorusso-ucraino.

“Questa crisi costerà vite e danneggerà due nazioni che sono state sorelle per centinaia di anni”, ha detto Friedman.

“Anche se la soluzione può sembrare terribilmente inverosimile, posso solo unirmi a coloro che hanno un forte desiderio di porre fine allo spargimento di sangue. Spero che i miei partner condividano la mia visione”.

Il Cremlino riporta che Pyotr Aven, uno dei partner di lunga data di Friedman, ha partecipato a un incontro con Putin e 36 importanti uomini d’affari russi al Cremlino la scorsa settimana.

Un altro miliardario di Mosca ha detto a Reuters in forma anonima che la guerra sarebbe stata un disastro.

“Sarà catastrofico in tutti i sensi: l’economia, i rapporti con il resto del mondo, la situazione politica”, ha detto il milionario.

I milionari che si erano riuniti per un incontro con Putin al Cremlino giovedì erano silenziosi, ha detto.

READ  Notizie recenti sulla guerra tra Ucraina e Russia: annunci dal vivo

“Gli imprenditori capiscono bene le conseguenze. Ma chi chiede all’azienda la loro opinione in merito?”

($ 1 = 7 0,7460)

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Rapporto aggiuntivo di Alex Marrow a Mosca; Scritto a mano da Balkanbridge; Montaggio di Kevin Liffey e Angus Maxwan

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply