Duca sopraffatto vs. L’UNC è in una partita KS vs Villanova nelle Final Four, ma avrà il fatturato più alto in qualsiasi altro anno

New Orleans – Giovedì mattina alle 9:21 la vecchia casa dell’assenzio in Bourbon Street era vuota, ma non certo chiusa. Questo è il quartiere francese noto, tra l’altro, per i suoi bar che non chiudono mai.

“Rimaniamo aperti fino all’orario di lavoro”, ha detto Trish Wilson, l’unico cameriere del locale all’angolo tra Bourbon Street e Bainville che serve clienti dal 1807.

Wilson svolge il suo attuale lavoro da 22 anni. Ciò includerebbe il lancio di bevande durante due delle cinque partite delle Final Four giocate in questa città (2003, 2012). Ho visto i Super Bowl, le partite del college, il Mardi Gras e le serate casuali nei giorni feriali in cui un venditore di tappeti Akron poteva esplodere in un posto che un tempo serviva i pirati.

Il calcio è più una sua cosa, ma in questo momento in questo posto in questa città Wilson è una brava persona per chiedere delle Final Four, in termini di clamore, potrebbe anche essere un ottimo secondo.

“Penso che Duke ci sia dentro”, ha indovinato Wilson quando gli è stato chiesto.

Ha affermato che la Carolina del Nord era l’opposizione e Wilson ha aggiunto: “Non conosco gli altri due … c’è qualcuno del Texas?”

Benvenuto. È qui che mancano due giorni a un accenno di una delle quattro squadre finali più attese negli ultimi tempi. È almeno una delle proprietà più popolari. Quattro sangue blu che – per fare il punto – hanno in realtà il blu come colore della squadra.

Ma per chi è un po’ a conoscenza delle procedure, i semifinalisti di Carolina Duke risuonano. Tanto che la prima semifinale di sabato tra Villanova e Kansas sembra una carta bassa.

“La carta in basso qui riceverà più attenzione di qualsiasi altra cosa abbiamo ottenuto prima”, ha detto giovedì l’allenatore del Kansas Bill Self. “Non la vedo affatto in questo modo. La maggior parte dell’attenzione e probabilmente ha ragione sarà in Gara Due perché è Duke-Carolina. Ultima partita per Coach K e tutto il resto. Ci siamo riscaldati. Io non credo che nessuno qui stia volando sotto nessun radar”.

READ  Fox probabilmente ha ottenuto Notre Dame, Ohio, in cambio di Joe Buck

Solo Duke-Carolina potrebbe superare la semifinale nazionale che include il Kansas alla 14a finale e il Villanova alla settima. Cinque di questi sono arrivati ​​dal 1985. L’allenatore dei Wildcats Jay Wright ha vinto due campionati in tre anni (2016, 2018).

“Non aspiriamo mai a essere uno di quegli spettacoli”, ha detto Wright di Duke e Carolina. “Combattiamo l’impulso di essere come loro, perché siamo così diversi. Sii il miglior Villanova che possiamo essere. Ma quando le persone all’estero ci associano a loro o ci considerano parte del loro patrimonio e delle loro tradizioni, ho molto rispetto per loro .”

Self è già un allenatore della Hall of Fame emergente dal suo 16° titolo in una conferenza di stagione regolare in Kansas. Ha iniziato la sua carriera alla Kuwait University come assistente laureato sotto Larry Brown nel 1985 e nel 1986.

Il mio io ha detto: “Ho visto in prima persona come potrebbe essere lì”. “Sono il moderatore del programma più storico di sempre. Significa qualcosa in più quando ti fermi a pensarci [James] naismith, [Phog] Allen, [Adolph] Rob e [Wilt] Ciambellano”.

Tutto fa sbavare queste Final Four.

“Non so che molte persone ne parlino [Villanova] e Kansas al momento, “Ed è fantastico per me personalmente. Ma penso che questo possa essere prevedibile, ben frequentato e visto come qualsiasi Final Four di sempre”.

Giovedì a Canal Street, i membri della band della Carolina del Nord erano ben consapevoli delle implicazioni. I tacchi di catrame ovunque hanno già un ricordo per tutta la vita nascosto nei recessi della parte felice del loro cervello. In una partita che avrebbe dovuto essere l’ultima partita di Mike Krzyzowski contro la Carolina del Nord, Duke ha perso 94-81 il 5 marzo.

In una triste partita post-partita, Krzyzewski ha dichiarato: “Oggi è stato inaccettabile…”

Le magliette sono apparse immediatamente nel campus dell’Università della Carolina del Nord con la scritta “94-81, accettato”.

READ  L'allenatore dei Colts Frank Reich sull'acquisizione del QB Matt Ryan: Avevamo bisogno l'uno dell'altro

“Sento che non abbiamo nulla da perdere”, ha detto uno dei membri della band, Jennings Dixon, di Raleigh, nella Carolina del Nord. “Duke ha tutto da perdere. Ci divertiremo. Penso che Duke debba essere spaventato. Anche se lo sono, va bene.”

C’è qualcosa in questo. Hubert Davis nel suo primo anno è succeduto a Roy Williams come allenatore della squadra di Tar Heel. Ha il resto della sua vita per lasciare un’eredità. Sarebbe bello iniziare a subire le sconfitte dell’allenatore K nei suoi ultimi due incontri con Tar Heels.

“Mi sono reso conto che abbiamo una prospettiva distorta perché viviamo a sette miglia di distanza dal nostro avversario”, ha detto due volte Eric Montrose, un ex analista americano in Carolina nella sua trasmissione negli ultimi 17 anni. “Lo sentiamo tutto l’anno. Per nove mesi all’anno, è Carolina Duke. Ora è stato appena esteso a questo posto.”

“Sono stato qui. Ho giocato le Final Four. Arrivi qui e non c’è carta bassa. I media nazionali, e i tifosi, potrebbero avere quell’impressione. Per chi ha giocato in questo momento, questo è il superiore.”

Il climax sarà devastante per il perdente. KS ha il suo motivo di vendetta. I Wildcats sono esplosi sui Jayhawks 95-79 nelle Final Four 2018. Il Kansas ha avuto una ricca storia con Duke e Carolina e viceversa. Roy Williams si è formato sia all’Università della Carolina che all’Università della Carolina. KU e Duke si sono incontrati 13 volte, tutte sotto la guida di Krzyzewski. Duke ha sconfitto il Kansas nel campionato nazionale 1991 all’All-Final per la Williams.

Quali sono le probabilità che Carolina e Duke, che si sono incontrati 257 volte ma non hanno mai avuto un campionato. Davis era alla riunione dei Boy Scout nel 1982 quando i Tar Heels vinsero i loro primi due campionati nazionali in questa città. Il successivo arrivò nel 1993, quando Davis era nella NBA.

“Ricordo di aver provato due forti emozioni”, ha detto Davis. “La gioia e la felicità che hanno vinto, ma anche la tristezza che volevo essere lì”.

READ  "Un sogno che si avvera": il wide receiver Davante Adams è felice di stare con Derek Carr, Las Vegas Raiders

Davis era al fianco della Williams nel 2017 quando Carolina ha vinto l’ultima volta il titolo. Ma questo è diverso. All’epoca era un vice allenatore. Prima del suo primo giorno di allenamento come guardia del North Carolina Flame, ha pubblicato una foto del Superdome negli armadietti dei giocatori.

Poi c’è il round d’addio di Krzyzewski che sembra aleggiare sull’intera Final Four. L’ex allenatore del Providence Pete Gillin una volta ha detto: “Il duca è un duca. Sono più in TV che nel replay di ‘Leave It to the Beaver’. ” L’infinito K-Farewell potrebbe fornire uno dei migliori finali di questo sport. sarebbe con Krzyzewski che vince tutto nella sua ultima partita, consolidando il suo posto come forse il più grande allenatore del gioco.

“Ecco perché voglio interpretare Duke e sconfiggerli. C’è molto interesse per Krzyzewski. Santo cielo. Questo è tutto ciò che sento”.

Qualcuno ha detto super che? Pfannenstiel si è impegnato a commemorare tutte le 16 sconfitte casalinghe di Bill Self nei suoi 19 anni come allenatore alla Kuwait University. Ma perché soffermarsi sugli aspetti negativi? La stagione del Kansas, dopo l’ultima di quelle sconfitte, è passata al Kentucky il 28 gennaio. Da allora, i Jayhawks sono 15-3 con tutte le sconfitte in trasferta.

Un amico di Pfannenstiel ha detto: “È una soluzione. Vogliono che vinca Duke”. Nessuna parola su “loro”, ma l’amico è noto per essere laureato nel Missouri. Quindi ignora completamente quella teoria del complotto.

Forse il tema principale di questo quarto finale dovrebbe essere la stessa New Orleans. È sopravvissuto agli uragani, al COVID-19 e continua a riprendersi.

“Le Final Four a New Orleans sono divertenti perché tutti si riuniscono in un unico posto”, ha detto Pfannenstiel. “Dopo la partita, sai dove saranno tutti. Saranno nel quartiere francese in Bourbon Street”.

Quando sei lì, chiedi di Trish. Sarà felice di riempire e riempire la tua tazza – come meglio può.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply