DocuSign ha nominato l’ex CEO di Google Allan Thygesen come nuovo CEO

Allan Thygesen partecipa a YouTube Brandcast 2022 all’Imperial Theatre il 17 maggio 2022 a New York City.

Roy Rochlin | Getty Images

DocuSign Le azioni sono aumentate di oltre il 3% nel trading esteso dopo il produttore di software di firma elettronica annunciare ho affittato l’alfabeto Il CEO, Alan Thijson, sarà il prossimo CEO. Questo annuncio arriva tre mesi dopo DocuSign Egli ha detto Il suo CEO negli ultimi cinque anni, Dan Springer, si è dimesso.

Come altre società di software cloud, DocuSign ha riscosso un’ondata di maggiore interesse tra gli investitori durante la pandemia di Covid, poiché i consumatori e i lavoratori aziendali sono diventati sempre più dipendenti dai modi digitali per firmare i documenti. Ma l’interesse è svanito. Nonostante il movimento after-hour, le azioni DocuSign sono scese del 64% finora quest’anno.

Il 10 ottobre, Thygesen sostituirà il presidente e CEO ad interim di DocuSign, Maggie Wilderotter, e si unirà al consiglio di amministrazione della società. Thygesen ha trascorso quasi 12 anni presso la filiale di Google di Alphabet, di recente come Presidente delle Americhe e Global Partners. Secondo lui, in questo ruolo era responsabile di $ 100 miliardi di entrate pubblicitarie di Google Profilo LinkedIn. È membro del consiglio di amministrazione della società di comunicazioni cloud RingCentral.

“DocuSign ha una lunga storia nel fornire la piattaforma più affidabile e integrata per gli accordi digitali e sono onorato di guidare l’azienda nel suo prossimo grande capitolo”, ha affermato Thygesen in una nota. “Abbiamo un’opportunità di mercato globale da 50 miliardi di dollari che è in gran parte non sfruttata. Non vedo l’ora di lavorare con il nostro team di livello mondiale per cogliere questa opportunità facendo crescere la nostra base di clienti diversificata in tutti i settori e le aree geografiche”.

READ  Esclusivo: la russa Gazprom dice all'Europa che smetterà di controllare il gas

All’inizio di questo mese DocuSign menzionato Crescita dei ricavi del 22% nel trimestre terminato il 31 luglio, rispetto alla crescita del 58% nel 2021.

La società è quotata in borsa al NASDAQ Stock Exchange nel 2018 e compete in primo luogo Adobe, che offre il servizio Acrobat Sign. Springer ha dichiarato in una conferenza UBS a dicembre che Adobe è “focalizzata sulla vendita di valore che dice: ‘Ehi, non saremo in grado di essere bravi come DocuSign. “

A giugno, poiché gli investitori erano stanchi di perdere titoli e cercavano investimenti più difensivi in ​​grado di resistere all’aumento dei tassi di interesse, DocuSign ha pubblicato risultati che hanno deluso le aspettative degli analisti, facendo scendere il titolo di quasi il 25%.

Thygesen riceverà quote limitate in aggiunta al suo altro compenso se la società è in grado di raggiungere determinati obiettivi azionari, secondo deposito regolamentare.

Guadare: Jim Kramer: I vincitori della pandemia con titoli in difficoltà avrebbero potuto fare di più per reinventarsi

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply