documento

Il logo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità è fotografato fuori dai vecchi e nuovi edifici dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, a Ginevra, Svizzera, il 20 dicembre 2021. REUTERS/Denis Balibos

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

  • Una bozza di risoluzione può chiudere l’ufficio e sospendere le riunioni
  • I membri hanno smesso di adottare misure più severe per il momento
  • Martedì è prevista la riunione regionale dell’OMS sull’Ucraina.

GINEVRA/BRUXELLES (Reuters) – I Paesi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità prenderanno in considerazione una decisione contro la Russia la prossima settimana dopo l’invasione dell’Ucraina che include la possibilità di chiudere un importante ufficio regionale a Mosca, come mostrato giovedì da un documento ottenuto da Reuters.

Tre fonti diplomatiche e politiche hanno affermato che la decisione, che sarà presa in considerazione martedì, non è stata all’altezza di sanzioni più severe come la sospensione della Russia dal consiglio di amministrazione dell’Agenzia mondiale della sanità delle Nazioni Unite e il congelamento temporaneo dei suoi diritti di voto.

Il progetto, preparato in gran parte da diplomatici dell’Unione Europea e presentato questa settimana all’ufficio regionale dell’OMS per l’Europa, fa seguito a una richiesta avanzata dall’Ucraina e firmata da almeno altri 38 Stati membri tra cui Turchia, Francia e Germania. Leggi di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

La mossa è vista come una mossa politica che rafforzerebbe gli sforzi occidentali per isolare Mosca, piuttosto che avere gravi conseguenze sulla salute per la Russia o la politica sanitaria globale, che i diplomatici hanno affermato di trovare difficile da evitare.

Il testo si riferisce a un’emergenza sanitaria in Ucraina ed è destinato a condannare le azioni militari russe che, a suo avviso, hanno provocato vittime in massa, interruzioni dei servizi sanitari, aumento del rischio di morte per malattie croniche e aumento del rischio di malattie infettive ed eventi radiologici e chimici . In Ucraina, nella regione e oltre.

READ  L'ondata di caldo porta temperature estreme ad aprile in India e Pakistan

Chiede al Direttore Regionale, Hans Kluge, di esplorare il “potenziale trasferimento” di Ufficio europeo dell’OMS Per la prevenzione e il controllo delle malattie non trasmissibili al di fuori della Russia. Ora si trova a Mosca, dove copre l’intera regione. Non propone di chiudere l’ufficio nazionale dell’OMS, anch’esso situato a Mosca, istituito nel 1998.

La risoluzione chiede una possibile sospensione di tutti gli incontri in Russia. Il capo dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus gli ha affidato il compito di preparare un rapporto sull’emergenza sanitaria in Ucraina per la principale Assemblea mondiale della sanità (OMS) annuale alla fine di questo mese.

La Russia, membro della regione europea dell’OMS, non ha risposto alle richieste di commento sull’incontro e sulla sua agenda inviate alla sua missione diplomatica a Ginevra, dove ha sede l’OMS.

La Russia descrive le sue azioni in Ucraina come una “operazione militare speciale” per disarmare l’Ucraina e proteggerla dai fascisti. Nega di prendere di mira i civili. L’Ucraina e l’Occidente affermano che le accuse fasciste sono infondate e la guerra è un atto di aggressione ingiustificato.

Un portavoce dell’Organizzazione Mondiale della Sanità in Europa ha confermato che una bozza di risoluzione che non è stata ancora pubblicata ufficialmente sarà discussa nella riunione del 10 maggio. Ha detto che si aspettava che la Russia partecipasse alla sessione.

Lei dice che c’era 191 aggressione sulle infrastrutture sanitarie dell’Ucraina dall’inizio dell’invasione il 24 febbraio, provocando 75 morti, un bilancio che Tedros ha definito “totalmente inaccettabile”. L’Organizzazione Mondiale della Sanità non assegna la responsabilità di questi attacchi.

Le fonti affermano che la sospensione dell’appartenenza della Russia all’Executive Board dell’OMS richiesta dall’Ucraina è stata ritirata per aspetti tecnici e legali, anche se è ancora possibile che si consideri un blocco dei diritti di voto in WHA Dal 22 al 28 maggio.

READ  I prezzi del petrolio stanno scendendo, continuando il trend ribassista rispetto alla scorsa settimana

L’articolo 7 della costituzione dell’OMS consente la sospensione dei privilegi di voto in “circostanze eccezionali”, sebbene questa giustificazione sia stata utilizzata raramente nei 74 anni di storia dell’organismo. È stato attivato contro l’apartheid in Sud Africa nel 1964.

La missione diplomatica ucraina a Ginevra non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

La Russia è stata sospesa dal Consiglio per i diritti umani con sede a Ginevra il mese scorso per segnalazioni di “violazioni sistematiche e violazioni dei diritti umani” in Ucraina e dall’Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite, anche se la Russia afferma di essersi ritirata da entrambi. Leggi di più

Dopo le discussioni, un diplomatico ha affermato che alcuni membri dell’Organizzazione mondiale della sanità erano preoccupati che l’inasprimento delle sanzioni dell’OMS contro la Russia potesse comportare rischi per la salute più ampi.

“È diverso dal campo economico”, ha detto a Reuters. “Non vogliamo che una parte del mondo svenga a causa di malattie infettive”.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Scritto da Emma Farge. Montaggio di Nick McPhee

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply