Dave Clark, Chief Consumer Officer di Amazon, si dimette

Segnaposto durante il caricamento delle azioni dell’articolo

Il gigante dell’e-commerce ha annunciato venerdì in un post sul blog che il CEO del settore consumer di Amazon si dimetterà il mese prossimo dopo più di due decenni, e ciò si è riflesso in un deposito normativo.

“Mi sono divertito moltissimo ad Amazon, ma è ora di ricostruire di nuovo”, David Clarke Lo ha detto in un tweet Venerdì ha condiviso uno screenshot di un’e-mail che ha inviato al suo team. “Per un po’, ho discusso della mia intenzione di trasferirmi da Amazon con la mia famiglia e altre persone a me vicine, ma volevo assicurarmi che le squadre fossero preparate per il successo”, ha scritto nell’e-mail di addio.

L’annuncio segna il secondo lancio di alto profilo in altrettanti giorni nel mondo tech. Mercoledì, Sheryl Sandberg, una delle donne di più alto rango nelle aziende americane, ha annunciato di esserlo dimettersi In qualità di chief operating officer di Facebook, l’azienda che ha aiutato a trasformarsi in un gigante della pubblicità digitale.

I magazzinieri di Amazon subiscono lesioni gravi a tassi più elevati rispetto ad altre aziende

Amazon ha rifiutato di commentare al di fuori del blog dell’azienda e della nota di Clark. (Il fondatore di Amazon Jeff Bezos possiede il Washington Post.)

La carriera in ascesa di Clark in Amazon rifletteva la crescita tentacolare dell’azienda. Ha iniziato come Operations Manager, poi è passato a Regional General Manager, fino a supervisionare il business consumer mondiale del gigante tecnologico. Quando è entrato a far parte dell’azienda, Amazon aveva solo sei centri logistici. Da allora si è trasformata in una gigantesca società, incassando 470 miliardi di dollari di vendite l’anno scorso e valorizzando il club d’élite di società da trilioni di dollari. Le sue operazioni ora includono acquisti online, generi alimentari, streaming live, strumenti e servizi web.

READ  Gli investitori istituzionali stanno ora accumulando bitcoin e uno dei maggiori concorrenti di Ethereum: CoinShares

Ma il mandato di Clark, iniziato nel 1999, è stato anche segnato da una serie di questioni legali, normative e di lavoro che hanno messo in luce Amazon, il secondo datore di lavoro privato della nazione.

Pagamenti della gilda a Bessemer, Ala. A New York, è servito come base per un rinnovato movimento sindacale che si è riverberato nei settori della vendita al dettaglio e della tecnologia. I lavoratori di Amazon che partecipano alle campagne sindacali hanno chiesto salari più alti, maggiori benefici e un trattamento migliore per i dipendenti, comprese più pause e Monitoraggio meno intenso delle loro abitudini quotidiane. L’azienda ha più di 1.000 magazzini negli Stati Uniti.

Con crescenti preoccupazioni per le condizioni commerciali di Amazon, comprese le critiche dei legislatori, Clark a volte è stato veloce nel difendere l’azienda. “Dico spesso che siamo Bernie Sanders per i datori di lavoro, ma non è del tutto vero perché in realtà offriamo un posto di lavoro progressista”, ha detto Clark. Lo ha detto in un tweet che è stato poi cancellato.

Nel giugno 2021, Clark ha annunciato l’intenzione di Amazon di diventare “il miglior datore di lavoro sulla Terra”, giurando in un Post sul blog Per rendere Amazon un luogo di lavoro più sicuro e per facilitare l’attenzione dell’azienda sulle metriche di produttività. Il post era un aggiornamento di un annuncio fatto da Bezos due mesi prima in una lettera del collaboratore. Ma il Rapporto In seguito ho scoperto che il tasso di infezione per i lavoratori di Amazon nel 2021 era più del doppio del tasso di infezione per i lavoratori di altri magazzini.

READ  Estée Lauder ha licenziato John Dempsey per meme razzista su Instagram

Clark dirige le operazioni logistiche di Amazon Corona virus La pandemia ha introdotto protocolli di sicurezza per mantenere in funzione i magazzini e le consegne, ma si trova anche ad affrontare domande sul fatto che l’azienda stia segnalando in modo accurato e trasparente il numero di casi e i tassi di infezione. Nel gennaio 2021, Clark ha scritto una lettera L’offerta del presidente Biden per aiutare a distribuire i vaccini contro il coronavirus. Un mese dopo, il procuratore generale di New York ha intentato una causa contro Amazon accusando la società di “sfacciato disprezzo per i requisiti di salute e sicurezza”.

New York fa causa ad Amazon per “palese disprezzo” degli standard sanitari nei magazzini

Negli ultimi anni, anche Amazon è diventata un argomento frequente di controllo del Congresso. Gli investigatori di Capitol Hill hanno scoperto che Amazon era tra i pochi giganti della tecnologia coinvolti Tattiche anticoncorrenziali e stile monopolistico Ha chiesto modifiche radicali alle leggi federali per autorizzare i regolatori, secondo un’indagine della Camera del 2020 che è durata 16 mesi ed è culminata in un rapporto di 450 pagine.

Nel suo ruolo di CEO di Consumer, iniziato nel gennaio 2021, Clarke ha supervisionato gran parte delle attività di Amazon, ampliando le sue responsabilità logistiche e operative per includere la vendita al dettaglio e l’elettronica. Ad aprile, il CEO di Amazon Andy Gacy ha annunciato che Amazon avrebbe frenato l’espansione in alcune di queste aree, inclusa la chiusura di gran parte della sua impronta di vendita al dettaglio di mattoni e malta, a causa della crescita più lenta.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply