Cus Perugia, pioggia di medaglie

| ai Mondiali Karate Goju Ryu in Romania |

0
2731
La squadra

Ancora una pioggia di medaglie targate Cus Perugia per la selezione italiana di scena in Romania nei Mondiali di Karate stile GoJu ryu “IV WGKF Championship“.

Le ultime due giornate di gara vedono ancora protagonisti i giovanissimi atleti del Maestro Andrea Arena che riescono nell’impresa di salire per ben tre volte sul podio portando in alto il tricolore.

La piacevole sorpresa è venuta dall’esordiente Matteo Anderlini negli Juniores che, con una determinazione unica, colpo dopo colpo, si è guadagnato l’accesso in finale sconfiggendo in semifinale il quotatissimo sudafricano Rowe cedendo poi di misura nel derby italiano per il titolo con il veneto Gruyer.

D’argento anche la medaglie della campionessa Gaia Martinez Preite che, dopo un percorso netto, è costretta a cedere le armi in un incontro spettacolare, contro la fortissima rivale tedesca Stella Holczer.

Nella giornata conclusiva arriva l’ultimo argento, forse il più pesante visto il valore delle forze in campo, con la squadra senior di kumite composta da Lucia Coata, Aline Coulon, Gaia Preite Martinez e Lorenza Fiorucci.

Le azzurre disputano un torneo travolgente, salgono sul podio mettendosi alle spalle New Zeland e la favorita Romania, compagine di casa, dando vita ad un’accesissima finale persa due a zero con la nazionale tedesca.

Da segnalare, nella due giorni rumena, l’esordio positivo in maglia azzurra di Andrea Casciarri e Leonardo Suvieri che, nella categoria juniores, lasciano il segno sfiorando di un soffio l’accesso alla fase finale valida per il podio, un vero peccato.

Parla la studentessa di medicina Gaia Preite Martinez: «Sono proprio contenta perché l’argento arriva dopo il bronzo agli europei di stile dello scorso anno. Malgrado gli impegni universitari questa è una conferma positiva che riesco a conciliar bene studi e sport per riuscire ad essere sempre al top al momento giusto e tra le migliori in lizza per il podio, e chissà che l’anno prossimo a Barcellona non arrivi anche la medaglia più preziosa, sarebbe davvero bello».

Parla la giovanissima Lucia Coata all’ultimo anno di Liceo Classico a Todi: «La preparazione estiva è stata davvero impegnativa ma ne è valsa davvero la pena. Sono per riuscita nell’intento di rientrare dalla trasferta rumena con due medaglie al collo, un bronzo nell’individuale ed un argento a squadre. Ora mi concedo un meritato riposo ma si riparte subito dopo per preparare i Campionati Italiani Juniores Fijlkam dove spero di far bene».

Parla il tecnico Andrea Arena: «Una trasferta che ha superato ogni più rosea aspettativa sia per le medaglie conquistate sia per il feedback ricevuto dai ragazzi. In ogni categoria, dai kids ai master, sia nel Kata che nel Kumite siamo riusciti a primeggiare e questo è un segnale importante per tutto il movimento. Abbiamo un bel gruppo caratterizzato da un’energia positiva che ci permette di lavorare divertendosi senza sentire la fatica per superare ogni ostacolo. Un grazie a tutti per la passione, l’impegno, la volontà, la professionalità dimostrate che ci permettono di crescere giorno dopo giorno e non solo nella sfera sportiva».

***
Tratto dal sito www.cusperugia.it.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa paura di Malgioio
Articolo successivoRave Meditation