Cucinelli offre lavoro 

| alle nuove generazioni |

0
3506
Brunello Cucinelli

di Cristina Biondi

pubblicato il 18 gennaio 2017 15:05:56

In un mondo che ha escluso i giovani dai circuiti produttivi, c’è chi si ricorda di loro e li invita a lavorare nella propria azienda.
Ancora una volta il creativo imprenditore umbro Brunello Cucinelli stupisce il mondo intero andando controcorrente.

Il re del cachemire dal suo regno di Solomeo ha dunque pensato bene di lanciare un appello alle nuove generazioni attraverso le pagine del Corriere della Sera.

«La nostra impresa – scrive Cucinelli – è alla ricerca di esseri umani con mani sapienti che possano coniugare lavori come: sarti, maglieriste, modellisti in modo contemporaneo e cioè utilizzando sì ago, forbici, filo ma anche laser, così da sentirsi artigiani contemporanei e nel contempo realizzarsi come persone di grande umanità e creatività, perché è di questa capacità di inventare, di essere visionari, che abbiamo bisogno».

L’imprenditore umbro nella sua lunga lettera cita Papa Francesco, quando «parla di un “debito” che noi abbiamo verso i giovani» e poi dichiara di non cercare «la specializzazione di chi sa fare un solo tipo di lavoro».

«La mia impresa – conclude – non cerca la specializzazione estrema, ma ha bisogno di persone di grande umanità e creatività, perché è di questa capacità di inventare, di essere visionari, che abbiamo bisogno, e tutto, nella nostra impresa, dal salario, ai rapporti umani, alla bellezza del luogo di lavoro, è stato pensato, progettato e realizzato per facilitare queste qualità».

************/**************
Per inviare le offerte di lavoro occorre scrivere a letterealdocazzullo@corriere.it o lettere@corriere.it; oppure con un messaggio sulle pagine Facebook Lo dico al Corriere Aldo Cazzullo