Craig Federighi di Apple spiega perché Stage Manager è solo per l’iPad M1

Dopo il keynote al WWDC della scorsa settimana, è intervenuto Craig Federighi, Head of Software Engineering di Apple insieme a Prendi CrunchMatteo Panzarino Informazioni sulla nuova funzionalità Stage Manager per iPad e Mac. In particolare, ha chiarito che Stage Manager è limitato agli iPad M1.


Sull’iPad, Stage Manager consente agli utenti di ridimensionare le app in finestre nidificate per un’esperienza multitasking migliorata. Stage Manager supporta anche un display esterno con una risoluzione fino a 6K, consentendo agli utenti di lavorare con un massimo di quattro app sull’iPad e fino a quattro app sul display esterno contemporaneamente.

in Dichiarazione congiunta con René Ricci La scorsa settimana, Apple ha confermato che Stage Manager “richiede un’ampia memoria interna, uno spazio di archiviazione incredibilmente veloce e un display I/O esterno flessibile, il tutto fornito da iPad con il chip M1”. Federighi ha spiegato questa logica nella sua conversazione con Panzarino, dicendogli che la potenza del chip M1 garantisce che tutte le applicazioni utilizzate in Stage Manager “rispondano all’istante”.

“Solo gli iPad M1 combinano un’elevata capacità DRAM, un’altissima capacità e prestazioni NAND che consentono di sostituire la nostra memoria virtuale a una velocità vertiginosa”, ha affermato Federighi. “Ora che ti consentiamo di avere fino a quattro app su un pad più altre quattro: fino a otto app per una risposta istantanea e abbiamo molta memoria, non abbiamo questa capacità su altri sistemi”, come l’iPad della generazione precedente Pro.

Rilasciato nell’aprile 2021, l’iPad Pro è disponibile con un chip M1 con un massimo di 16 GB di RAM, rispetto ai 6 GB del precedente iPad Pro. Apple annuncia inoltre che l’M1 iPad Pro ha uno spazio di archiviazione due volte più veloce e prestazioni della GPU fino al 40% più veloci rispetto al modello precedente. Apple ha anche rilasciato l’iPad Air con lo stesso chip M1 nel marzo 2022.

READ  Il prezzo di GTA 5 PS5 è sorprendentemente generoso, a buon mercato fino al 14 giugno

“Abbiamo davvero progettato Stage Manager per ottenere il massimo da esso [of the M1 chip]”Se guardi al modo in cui le app tendono e rimangono e come vengono spostate dentro e fuori”, ha detto Federighi. Per farlo a frame rate molto elevati, su schermi molto grandi e display multipli, sono necessarie le massime prestazioni grafiche che nessun altro può fornire”.

“Quando metti tutto insieme, non possiamo offrire l’esperienza completa di Phase Manager su un sistema in meno”, ha aggiunto Federighi. “Voglio dire, vorremmo renderlo disponibile ovunque possiamo. Ma è quello che serve. Questa è l’esperienza che porteremo nel futuro. Non volevamo limitare il nostro design a qualcosa di meno, noi” ridefinire gli standard per il futuro”.

Per quanto riguarda Stage Manager su Mac, Federighi ha affermato che in realtà ci sono “molti modi diversi” per eseguire il multitasking su macOS, come usare Mission Control o la scorciatoia da tastiera Comando-Tab per passare da un’app all’altra, e Stage Manager è semplicemente un altro strumento nella tua cassetta degli attrezzi .

“Su un Mac, ci sono molti modi diversi di lavorare. Alcune persone usano Spaces, alcune persone entrano ed escono da Mission Control. Alcune persone sono persone sulle schede di comando, alcune persone amano fare casino, altre persone ripuliscono disordine e alcune persone usano Riduci a icona. Voglio dire. Non c’è una risposta sbagliata qui, ci sono molti modi validi per lavorare su un Mac. “

“Se il 20% degli utenti su un Mac finisce per dire che questo è un altro ottimo strumento nella manica… è fantastico”, ha affermato.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply