Cosa avrebbe fatto di diverso Matt Rule? “Forse ho un altro lavoro.”

Immagini Getty

L’ex allenatore dei Panthers Matt Rolle non è turbato. O così dice.

Dice altre cose che suggeriscono il contrario.

Ora che Rhule ha un contratto di otto anni con il Nebraska e nessun piano immediato (oa lungo termine) per tornare alla NFL, Rhule ha scelto di essere schietto, anche se contaminato dalla storia revisionista, riguardo al suo tempo con i Panthers.

chiesto durante un’apparizione su Stagione con Peter Schrager Quello che Rhule avrebbe fatto diversamente, è stato schietto.

“Penso che probabilmente lo farò Solo probabilmente [have] Ha preso un altro lavorodisse Rotolo. “È un posto fantastico. Persone meravigliose. Ma non so se sei adatto lì. Sai, alla fine della giornata, abbiamo parlato, ‘Ehi, abbiamo un piano quadriennale e cinque Piano annuale”. Sai, se mi dici: “Ehi, abbiamo un piano”. Per due anni, “firmerei un gruppo di agenti liberi e lo realizzerei. Quindi quello che era un piano quadriennale è diventato un piano di gioco di due o cinque anni molto velocemente”.

Quindi, in altre parole, Rhule avrebbe fatto meglio prima se avesse saputo che avrebbe dovuto fare meglio prima.

“Non sono arrabbiato per questo”, ha aggiunto Roll. “Alla fine della giornata, capisco. Ma se fosse veloce, firmeremmo più agenti liberi, faremmo il massiccio scambio, faremmo quelle cose. Penso che la traiettoria su cui siamo stati ha avuto ragione”.

Non è che non abbiano provato a fare un grosso scambio. Loro vogliono Deshaun Watson. Non li voleva. Nessun abile quarterback veterano con opzioni ha scelto i Panthers.

Forse è stato Rhule a farli vergognare. Il proprietario potrebbe essere stato David Tepper. Potrebbe essere stato qualcos’altro.

READ  I tributi abbondano mentre il Brasile si prepara al funerale di Pelé

Indipendentemente da ciò, i commenti di Rhule suonano vuoti. Non ci sono piani quadriennali o quinquennali nella NFL e i Panthers stavano già cercando di ottenere i team builder che li avrebbero aiutati a vincere ora. Non potevano farlo accadere.

Il fatto più probabile è che Rhule non abbia scelto di assicurarsi un presunto piano quadriennale o quinquennale, ma per i soldi che Tepper stava pagando. I Giants, che volevano anche Rhule, non avrebbero nemmeno preso in considerazione l’idea di abbinare il pacchetto di sette anni da 62 milioni di dollari che Tepper ha offerto a Rhule.

Questo è in definitiva ciò che ha spinto Rhule ad accettare il lavoro. Potrebbe pentirsi di aver dato la priorità al denaro rispetto alla possibilità di vincere. Probabilmente si rammarica di aver lavorato per Tepper, che sembra essere più incline a intromettersi rispetto alla maggior parte dei proprietari.

Indipendentemente da ciò, l’idea che Rhule si penta di aver accettato il lavoro perché pensava che avrebbe avuto quattro o cinque anni per mostrare progressi reali è difficile da digerire, dato che la NFL non opera più in questo modo – e non lo fa da decenni.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply