Cosa aspettarsi da Michael Harris II nelle Majors

Se Michele Harris II Potrebbe essere stato reclutato da tutti tranne che dalla squadra della sua città natale e potrebbe essersi preparato a prendere la collina ogni cinque giorni. Ma i Braves hanno reso un po’ più comune andare controcorrente nel settore dei sondaggi e i reclutatori sono generalmente visti come lanciatori e hanno la possibilità di battere il livello professionale.

Questo ha funzionato bene con il vincitore di Silver Slugger 2021 e nominato MVP Austin Riley, che è arrivato 41° assoluto nel draft 2017 e si sta chiaramente sviluppando come battitore di destra. Nel terzo round del 2019, i Braves hanno acquisito Harris, un giocatore del loro cortile della Georgia, che la maggior parte delle squadre vorrebbe essere il lanciatore mancino. Ma i Braves sapevano che Harris voleva colpire e volevano lasciarlo. Con la sua connessione ad Atlanta sabato, vedranno quanto lontano ha fatto nei tornei principali.

Per quanto fosse coraggioso Harris, sarebbero stati i primi ad ammettere che si è evoluto molto più velocemente di quanto chiunque si aspettasse. E ha mostrato un senso del gioco più avanzato di quanto molti si aspettassero, soprattutto per un giocatore del liceo che in precedenza aveva diviso la sua attenzione tra lanciare e colpire. Non ha perso tempo a dimostrare che avrebbe potuto avere un giocatore migliore di quanto si rendessero conto dopo averlo ingaggiato appena sotto l’holeshot quando si è fatto strada verso la palla dell’intera stagione al suo debutto estivo nel ’19. Quell’anno aveva un OPS .917, notando che avrebbe potuto avere la possibilità di essere qualcosa di speciale.

Potremmo non conoscere da molto tempo l’impatto della stagione annullata della Lega Minore 2020 sullo sviluppo dei giovani giocatori. Quello che sappiamo è che Harris ha usato quel tempo per stare meglio. A 19 anni, era uno dei giocatori più giovani in qualsiasi posizione di allenamento alternativo e di certo sembrava appartenere a una manciata di altri giovani giocatori di Braves all’epoca, un gruppo che includeva Ronald Acuna Jr., Christian Patch e Drew Waters. Tutti avevano gli strumenti per giocare a centrocampo e Harris ha subito dimostrato che il suo istinto di difensore era buono, se non migliore, degli altri di questo gruppo. Questo è qualcosa su cui i fan di Braves possono contare una volta fuori dal cancello: oltre a difendere in campo. È certamente in grado di giocare tutte e tre le posizioni, ma con buona pace di Adam Duvall, Harris sarebbe un enorme centrocampo difensivo. Il suo braccio in più che lo ha reso una prospettiva così interessante al liceo si comporta molto bene da qualsiasi luogo.

READ  Il contratto di Deshaun Watson potrebbe potenzialmente far deragliare le conversazioni di Lamar Jackson

Harris ha anche una velocità extra, che non solo gli consente di coprire molto terreno in campo, ma lo ha anche aiutato a essere un ladro principale molto efficace. Quindi, anche se il 21enne non scende direttamente dalla slitta, può contribuire a vincere le partite con gambe, braccio e guanto.

Questo non significa che Harris non colpirà. È un battitore molto sicuro di sé con un approccio avanzato dal lato sinistro del tabellone. Nonostante di solito sia uno dei giocatori più giovani a qualsiasi livello a cui è stato assegnato, ha dimostrato la capacità di prendere gli stessi colpi costanti, indipendentemente da chi fosse sulla collina. Questo tipo di mentalità lo aiuterà a fare un doppio salto nelle grandi leghe.

Per quanto Harris fosse subito dopo essere stato arruolato, c’era una certa preoccupazione per il suo tasso di inseguimenti. Piuttosto che essere un giovane giocatore arrogante che si sente come se avesse capito tutto, Harris ha migliorato il suo approccio generale e ridotto drasticamente il suo tasso di inseguimento da quella prima estate professionale. Ora ha abilità d’élite dalla mazza alla palla che saltano fuori dalla pagina, con una solida conoscenza dell’area colpita.

La forza è spesso l’ultimo strumento a suonare in modo coerente e Harris è sicuro di graffiare la superficie delle intercettazioni sul mega pop. Può volerci un po’ di tempo per apparire nelle grandi leghe, soprattutto perché spesso si accontenta di lasciare che la palla viaggi in profondità e si fida delle sue mani per creare una solida connessione. Una volta che sa qual è la sua zona calda e inizia a spingere fuori quei tiri, la potenza continuerà a mostrarsi, dandogli una combinazione molto interessante di forza e capacità di comunicazione.

READ  Voci commerciali di Donovan Mitchell: Knicks e Heat-Winters tra le possibili destinazioni per Jazz All-Star Ranger

Era chiaro che i Braves avevano bisogno di un aiuto esterno a livello di big league, e ovviamente hanno scelto di portare Harris da Double-A piuttosto che dare Waters, attualmente in Triple-A e già nel loro roster di 40 uomini, è un’opportunità . I Braves credono chiaramente che l’approccio maturo di Harris alla pittura e il potenziale dei Cinque Strumenti lo renda pronto per lo spettacolo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply