Conor McClain, appena fiducioso, è il campione statunitense di ginnastica

Sospensione

Tampa – Un anno fa, Conor MacLean ha perso la fiducia in se stesso. otterrete Nervoso durante le gare. E anche se molti le hanno detto il contrario, ha detto che si sentiva “la ginnasta più trash di sempre”.

Ora campionessa nazionale assoluta, è un’atleta completamente trasformata che si è esibita con calma e fermezza questo fine settimana all’Amalie Arena. McClean, 17 anni, aveva bisogno di tenersi sotto pressione e ha compiuto otto azioni solide in due giorni di competizione per totalizzare un totale di 112.750 che ha superato Shellies Jones.

“Non avrei mai immaginato che potesse succedere”, ha detto MacLean. “Il solo guardare indietro all’anno scorso ed essere dov’ero l’anno scorso è pazzesco per me.”

McClain, che è arrivato secondo dopo il primo giorno di gara, è balzato in testa quando Jones è caduto dalla traversa durante il primo turno. Jones ha risposto con una prestazione eccezionale al pavimento e al volteggio, riducendo il suo deficit a cinque decimi di punto. Nella sessione finale, con Jones alle sbarre e McClain a terra, Jones avrebbe vinto se entrambe le ginnaste avessero ripetuto le loro routine di venerdì. Dopo che McClain ha avuto una routine da pavimento imperfetta ma solida, le sue speranze di medaglia d’oro si basavano su quanto bene Jones avesse eseguito con successo la sua routine normalmente eccellente.

Jones ha fluttuato nell’aria sparando elementi con grande tecnica dappertutto, colpendo le verticali e tenendo le gambe incollate insieme. Ma sul suo ultimo componente, una doppia mascella flettente frontale, la ventenne si è seduta sul pavimento, un grave errore che le è costato il primo posto sul podio. Jones ha detto che nel tentativo di rimanere giù, si è aperta dalla sua posizione nascosta “un po’ presto”. Jones ha vinto l’argento con 112.000, atterrando contro le Olimpiadi di Tokyo Jordan Chiles, che ha guadagnato 111.900 nel suo impressionante ritorno alle competizioni d’élite.

READ  Mets opzione Dominic Smith per aiutare Bullpen

Per McClain, una decisione brusca di trasferirsi dal West Virginia al Texas l’ha spinta a questo momento. Mentre lottava la scorsa primavera, si è resa conto di aver bisogno di un cambiamento e ha improvvisamente lasciato il suo vecchio club della World Olympic Gymnastics Academy in Texas, con circa 12 ore tra la decisione e la partenza. Si allena con Valery e Anna Liukin, genitori della campionessa olimpica 2008 Nastia Liukin, insieme ad alcune ginnaste d’élite. Da allora, il suo modo di pensare è cambiato e la sua autostima è aumentata.

Dopo il cambio, McClain ha avuto una strada difficile qui. Suo padre, Marco, Morì a dicembre Dal virus Corona, e sua nonna è morta poco dopo – da mezzogiorno a mezzogiorno perdite devastanti per l’adolescente.

“È stato davvero un anno dall’inferno”, ha detto Anna Liukin. “Questa ragazzina è maturata molto. Non lo desideri a nessuno, ma ha davvero vinto”.

McClain ha recentemente affrontato fratture da stress di entrambe le tibie, poi una commozione cerebrale e una malattia. McClain ha detto di sentirsi “70, 75 percento” pronta per questo incontro, con il suo obiettivo principale sulla scelta di un campionato del mondo questo autunno.

Ma agli US Championships sembrava pronta e sicura di sé. Ha saltato in alto sopra la barra nella sua serie impegnativa e ha ottenuto il punteggio più alto su questa macchina così come la sua corona a tutto tondo. Un miglioramento della sua offerta ai bar, a 14.050 rispetto ai 13.300 di venerdì, lo ha potenziato. E alla fine, la sua routine sul pavimento, con salti precisi, passaggi instabili e solo piccoli salti sugli atterraggi, ha contribuito a garantire il titolo. Ha vacillato dal suo ruolo di lupo – un elemento di danza eseguito in posizione tozza con una delle gambe distese – ma dopo l’errore di Jones, quella pausa non ha più importanza.

READ  Kyrie Irving è stata multata di $ 50.000 per aver sconvolto un fan dei Boston Celtics durante la prima partita

Una volta che Anna Liukin ha realizzato il risultato finale, ha sussurrato a McClain: “Indovina cosa? Ho vinto”. Non c’è grande festa, non quando gli altri sono ancora in competizione, ma McClain ha sorriso con suo stupore.

MacLean ha avuto difficoltà a spiegare cosa significasse per lei, aggiungendo che potrebbe volerci del tempo per goderselo. Ma quando le è stato chiesto dei pensieri nella sua testa, ha avuto una rapida risposta: “Onestamente, vorrei poter parlare con mio padre in modo appropriato in questo momento”.

Senza Simone Biles qui, questa competizione prevede un gruppo di ginnaste in una corsa serrata per il primo posto sul podio assoluto. Entrando domenica, solo 1,55 compagni di classe sono arrivati ​​​​tra i primi cinque ginnasti – Jones, McClain, Chiles, Kayla DeCillo e Jed Curry – che sono arrivati ​​​​al primo giorno senza gravi errori. DeCillo è arrivato quarto con un punteggio di 110.950, davanti a Curry al quinto posto con un punteggio di 110.900. Il margine di 1,85 tra la prima e la quinta posizione è il più piccolo da quando è stato introdotto il sistema di iscrizione aperta nel 2006.

“Continueranno a migliorare ed essere dove vogliono essere per i mondiali”, ha detto Chelsea Memmel, responsabile tecnico per la squadra femminile ad alte prestazioni. “Questo non è necessariamente l’incontro, soprattutto per gli anziani, l’incontro che vuoi raggiungere. Penso che ci sia spazio di miglioramento per tutti e sono in una buona posizione”.

Un’altra ginnasta americana, Liann Wong, è uscita dalla competizione dopo due eventi venerdì e si è esibita di nuovo sulle sbarre e sulle travi solo domenica. Wong, Medaglia d’argento mondiale l’anno scorsoHa vinto la US Classic un mese fa e sarebbe stato direttamente coinvolto nel mix per una medaglia qui.

READ  "Jacobe Brissett" di Cleveland Browns pronto a partire "come inizio" dopo il commento di Deshaun Watson

Nonostante il finale deludente di Jones, ha avuto un fine settimana ricco di momenti salienti. Jones ha pareggiato Wong per il titolo delle barre e le sue azioni a terra sono state piene di atterraggi duri, tecnica eccellente e un atterraggio sicuro. Il totale di Jones sulla macchina per due giorni ha superato Curry, la medaglia d’oro olimpica sul pavimento, per vincere il titolo.

“Due cadute e il secondo posto sono davvero solo l’inizio per me”, ha detto Jones.

Jones non pensava che sarebbe stata qui. Aveva in programma di competere per la squadra olimpica degli Stati Uniti solo una volta, anche se suo padre, Sylvester, avrebbe cercato di convincerla che non era vicina alla fine della sua carriera e che il suo sogno poteva andare avanti.

Ma tutto è cambiato. Tutta la sua vita è diversa ora. Il padre di Jones è morto a dicembre dopo una battaglia contro una malattia renale. La data della sua morte, scritta in numeri romani, luccicava di strass lungo la manica sinistra mentre si è comportata bene durante i due giorni di gara, nonostante un infortunio al dito del piede. Le parole di suo padre l’hanno ispirata ad andare avanti, attenendosi a quel sogno olimpico che aveva sempre creduto di poter realizzare.

Avendo persino perso una sede alternativa per i Giochi di Tokyo, è tornata in gioco, avvicinandosi a quello che potrebbe essere il suo primo posto ai Campionati del Mondo questo autunno. A Tampa, ha dimostrato di essere una delle migliori ginnaste del paese, salendo sul podio insieme a un altro atleta che poteva capire il dolore che le è arrivato per questo risultato.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply