Con l’USWNT che ha raggiunto la finale CONCACAF W, è emersa una versione più raffinata sotto la guida di Vlatko Andonovski

MONRI, Messico – Giovedì è stata un’altra prestazione metodica per la squadra femminile statunitense nella vittoria per 3-0 sul Costa Rica allo Stadio Universitario. Il risultato ha assicurato un posto agli americani nella CONCACAF W Final di lunedì, una partita che loro e quasi tutti pensavano avrebbero vinto dall’inizio.

Futbol Americas su ESPN+: Liga MX, USWNT, non vedi (noi)
Euro 2022: guarda tutte le partite in diretta su ESPN (USA)
– Non hai ESPN? Ottieni un pass istantaneo

La pista era più scoraggiante della squadra dominante di Vlatko Andonovsky, ma è stata sufficiente per qualificarsi per la Coppa del Mondo 2023 – dove gli Stati Uniti cercheranno di vincere un terzo titolo consecutivo senza precedenti – e mettere gli Stati Uniti in una vittoria. un posto alle Olimpiadi del 2024.

“Penso che dobbiamo essere un po’ più acuti nel complesso”, ha detto. Emily Sonetto, che giovedì ha segnato il gol iniziale dell’USWNT. “Non credo che la nostra squadra sia molto soddisfatta. C’è molto su cui dobbiamo concentrarci. Ma nel complesso, penso che abbiamo gareggiato e penso che siamo rimasti fedeli ai nostri piani di gioco in ogni partita. Come fare mettiamo tutto insieme ora d’ora in poi?

Due degli obiettivi di giovedì sono stati il ​​prodotto dell’elevata pressione di esecuzione degli Stati Uniti sul campo in modo tempestivo. Il primo gol di Sonnett al 34° minuto – il primo in carriera in 69 partite – è stato Kristi Moyes Vincitore della partita nella vittoria per 1-0 di lunedì sul Messico, un altro tentativo inaspettato di calcio d’angolo.

Ciò che è importante per creare quell’opportunità è qualcosa che non apparirà sul foglio delle statistiche: uno sforzo difensivo individuale da Mallory Bog campo alto. Un minuto dopo che Pugh ha quasi spogliato il portiere del Costa Rica Noelia Bermúdez in area di rigore, mentre l’unico giocatore stava pressando, l’esterno americano ha messo sotto pressione la difesa del Costa Rica all’interno del terzo difensivo, conquistando il pallone e andando dritto in porta. Forzare il calcio d’angolo. Sonnett ha segnato nel gioco successivo.

READ  Kentucky Derby 2022: tutto ciò che devi sapere sui "due minuti più grandi dello sport"

Dieci minuti dopo, finalmente Pugh era. Sofia Smith Ha vinto la palla appena fuori dall’area di rigore del Costa Rica e Rose Lavelle ha reagito prontamente, riportando la palla nella traiettoria di Pug che stava correndo nella parte posteriore. L’abilità tecnica di Lavelle ha fatto la partita, ma la pressione di Smith per recuperare la palla in un’area sopraelevata è stato il catalizzatore.

“Penso che la pressione sia una grande opportunità per andare avanti e attaccare”, ha detto Pugh dopo la partita. “Quindi, penso che se la guardi in questo modo, come la difesa come attacco, penso che sia solo una parte di ciò che siamo. Vogliamo creare questi momenti di transizione offensivi per poter creare un annuncio. Sento quella pressione, quindi Penso che sia solo una parte di ciò che siamo”.

Dalla prima partita di Andonovsky nel novembre 2019, la stampa americana è stata più diversificata rispetto alla precedente iterazione sotto Jill Ellis. La squadra vincitrice della Coppa del Mondo 2019 ha giocato con una pressione forte e ad alta energia che ha richiesto grandi sforzi difensivi dalla linea offensiva e dal centrocampo necessario per coprire vaste aree di terreno in vaste aree. costante assenza di Julie Erts (incinta) e Sam Moyes (Recupero da un infortunio), due dei tre centrocampisti chiave ai Mondiali 2019 sono parte del motivo per cui l’area della squadra è in transizione.

Andonovsky ha assunto l’incarico con la determinazione di aggiungere una sfumatura alla pressione difensiva della squadra. A quel tempo, ha detto, il suo obiettivo non era ripristinare completamente il sistema che aveva avuto così tanto successo nel team, ma piuttosto aggiungere più complessità al processo. A volte, questo significa che gli americani rinunceranno un po’ alla prima linea per sfidare l’avversario a superarli. Molti avversari, soprattutto nella regione CONCACAF, non possono farlo.

READ  Cavalli esce dal Tour de France dopo l'orribile incidente in una giornata difficile per FDJ

Giovedì, le circostanze hanno comunque imposto agli Stati Uniti di essere selettivi su quando premere. La partita è iniziata alle 18:00 ora locale sotto il sole cocente mentre la siccità in corso continuava a Monterrey. La temperatura al calcio d’inizio era di 96 gradi Fahrenheit, con una temperatura sensazionale di oltre 100 gradi. Giovedì è stata anche la quarta partita in 11 giorni per ogni squadra (10 per le avversarie) e con la finale contro il Canada lunedì alle porte, gli Stati Uniti era sul personale Consentirsi di guardare avanti.

“Si tratta di leggere i momenti e i momenti in cui vogliamo premere e quando vogliamo fare un passo indietro e lasciare che abbiano dei passaggi”, ha detto Andonovsky della gestione del calore.

La prossima resa dei conti tra Stati Uniti e Canada è la rivincita delle semifinali alle Olimpiadi dell’anno scorso, che i canadesi hanno vinto nella loro corsa alla medaglia d’oro, costringendo gli Stati Uniti a prendere il bronzo. Il Canada sarà l’avversario più forte e più profondo che gli Stati Uniti abbiano affrontato in tutti i tornei. È anche una squadra a cui piace trovare momenti di transizione e colpire in contropiede, proprio come hanno fatto in semifinale a Tokyo. Gli Stati Uniti hanno dominato la maggior parte della partita, ma hanno ricevuto un terribile calcio di rigore in contropiede del Canada e hanno perso 1-0.

Gran parte di quelle stesse dinamiche verranno riattivate lunedì, anche se il roster statunitense ha subito un’importante revisione negli 11 mesi successivi a quella partita. Il Canada, che giovedì ha sconfitto la Giamaica 3-0 in una partita in ritardo, sarà solido dal punto di vista difensivo e cercherà di sfruttare gli Stati Uniti in vaste aree mentre il terzino americano avanza. Ciò probabilmente significa che gli Stati Uniti sceglieranno i propri momenti per fare pressione sui concorrenti, per ridurre la loro vulnerabilità a un contrattacco.

READ  Finali NBA 2022: i Warriors notano che il vantaggio nel TD Garden dei Celtics è di 2 pollici durante il riscaldamento per Gara 3

“Sento il modo in cui Vlatko vuole che giochiamo, è diverso ogni partita, giusto?” Alessio Morgan Egli ha detto. “Dipende se è il quarterback o il quarterback [for the opposition], il modo in cui si comprimono, sia all’interno che all’esterno, gli spazi che offrono, la linea alta o la linea bassa. Penso che abbiamo affrontato sfide diverse in ogni partita”.

Morgan ha proseguito notando che gli Stati Uniti avrebbero potuto essere in vantaggio per 3-0 nel primo tempo ma hanno perso occasioni, anche da parte sua. È arrivato l’ultimo minuto della partita e gli Stati Uniti hanno perso molte occasioni da distanza ravvicinata, che è stato il segno distintivo di questo torneo. La nitidezza non è ancora disponibile per questa versione americana, ma dovrebbe esserlo lunedì. Il perdente della finale dovrà aspettare un anno per confermare il suo posto alle Olimpiadi del 2024 attraverso un playoff.

“Pensavo di aver commesso molti errori tecnici, molti per i giocatori che erano in campo”, ha detto Andonovsky, “perché sappiamo che è tecnico. Sappiamo che possono livellare la palla e passarla e che possono implementare tecniche diverse tecniche. Motivazione.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply