Come vedi la nuova cometa “verde”?

La cometa ZTF recentemente scoperta si sta avvicinando al suo punto più vicino alla Terra in 50.000 anni, diventando visibile ad occhio nudo e facendo notizia. Alcuni la definiscono una cometa “estremamente rara” e “verde brillante”, ma sarà all’altezza del clamore? Spieghiamo.

Fatti sulla cometa ZTF

La cometa ZTF è stata scoperta il 2 marzo 2022 da una telecamera robotica collegata a un telescopio noto come Zwicky Transient Facility (ZTF) in Osservatorio Palomar nel sud della California. Lo ZTF scansiona l’intero cielo settentrionale ogni due giorni, catturando centinaia di migliaia di stelle e galassie in un colpo solo. Molte comete sono state trovate con questo strumento. Il più recente è designato C/2022 E3 (ZTF), in breve Comet ZTF.

Perché è raro?

La cometa ZTF ha percorso 2,8 trilioni di miglia e raggiungerà il suo punto più vicino alla Terra tra 50.000 anni il 1° febbraio 2023. I calcoli orbitali indicano che la cometa ZTF potrebbe non tornare mai più.

Cosa rende ZTF una cometa verde?

Il colore verde è probabilmente causato da una molecola composta da due atomi di carbonio legati insieme, chiamata atomo di carbonio decarbon. Questo insolito processo chimico è principalmente limitato alla testa, non alla coda. Se guardi una cometa ZTF, questo verde è probabilmente molto debole (se visibile). La comparsa di comete verdi dovute all’anidride carbonica è piuttosto rara.

Fotografie recenti mostrano la testa (coma) distintamente verde e seguita da una punta arrossata (coda) straordinariamente lunga e sottile. Ma questo è ciò che vede una fotocamera che richiede una lunga esposizione. La tinta apparirà meno verde ad occhio nudo.

READ  Uno studio suggerisce che la circolazione di "acqua cerebrale" può significare che il nostro cervello usa l'aritmetica quantistica: ScienceAlert

Quando e dove vedere Cometa ZTF

Durante l’ultima parte di gennaio fino all’inizio di febbraio, ZTF potrebbe diventare abbastanza luminoso da poter essere visto ad occhio nudo. Utilizza una carta stellare affidabile per tenere traccia del cambiamento di posizione da notte a notte rispetto alle stelle e alle costellazioni di sfondo. Ecco le date e i luoghi approssimativi.

12-14 gennaio

Guarda verso la costellazione della Corona Boreale appena prima dell’alba.

14-20 gennaio

Guarda verso la costellazione del Boote poco prima dell’alba.

21 gennaio

La cometa sarà visibile nel cielo notturno (in precedenza era visibile solo nelle prime ore del mattino). Guarda a nord, sopra ea sinistra dell’Orsa Maggiore.

Siti di comete ZTF, per gentile concessione del progetto MISAO.

22-25 gennaio

Guarda vicino alla costellazione del Draco (il Drago).

26-27 gennaio

Guarda diversi gradi a est della piccola ciotola del guanto. La sera del 27, sarà di circa tre gradi in alto a destra di Kochab arancione, la più luminosa delle due stelle esterne nella ciotola del Piccolo Carro.

29-30 gennaio

Guarda verso Polaris.

1 febbraio

Guarda vicino alla costellazione della Camelopardalis.

5 febbraio

Guarda verso la brillante stella giallo-bianca Capella (dalla costellazione dei Gemelli).

6 febbraio

Guarda all’interno del triangolo noto come motivo stellare “Bambini” di Auriga, proprio intorno alle 20:00 ora locale.

10 febbraio

Guarda due gradi in alto a sinistra di Marte.

Nota: se vivi in ​​una grande città o in un sobborgo remoto, vedere questa cometa sarà difficile, se non impossibile. Anche per chi ha la fortuna di avere cieli scuri e stellati, trovare ZTF può essere una vera sfida.

Guarda la cometa ZTF dal vivo ora:

Non c’è niente di meglio che vedere lo spazio con i tuoi occhi, ma se vivi in ​​una zona con molto inquinamento luminoso, questa è la vista che fa per te. (Non sembra una cometa verde, vero?)

Ulteriori informazioni sull’offerta ZTF

Per quanto riguarda la coda, le comete possono emettere due tipi, costituiti da polvere e gas. Le code di polvere sono molto più luminose e più accattivanti delle code di gas, perché la polvere è un riflettore molto efficace dei raggi del sole. Le comete più belle sono polverose e possono produrre code lunghe e luminose che creano panorami celesti straordinariamente belli.

READ  SpaceX aggiornato a rampa di lancio in Florida in caso di guasto del veicolo spaziale

D’altra parte, le code di gas appaiono più deboli e brillano di una tinta bluastra. Il gas viene attivato dai raggi ultravioletti del sole, che fanno brillare la coda nello stesso modo in cui la luce nera fa brillare la vernice fosforescente. Sfortunatamente, le code di gas prodotte dalla maggior parte delle comete appaiono lunghe, sottili, leggere e piuttosto deboli. Impressionante nelle immagini ma deludente. Ed è quello che stiamo vedendo in questo momento con ZTF.

Infine, quando ZTF sarà al suo apice tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio, dovrà competere con un altro corpo celeste: la Luna. Nello stesso lasso di tempo, la Luna sarà vicina alla sua fase piena (The Luna piena di neve il 5 febbraio). Splendendo nel cielo notturno come un gigantesco faro, la luna piena renderà molto più difficile cercare di vedere un oggetto relativamente debole e disperso come la cometa ZTF.

Altre comete visibili

Ci sono circa una dozzina di comete disponibili da vedere nel cielo notturno stasera. Tuttavia, la maggior parte di questi telescopi può essere vista solo con telescopi di grande formato. Avrai anche bisogno di un buon atlante stellare e delle posizioni esatte delle coordinate per sapere dove puntare il tuo dispositivo per vedere una di queste cose. La maggior parte dei dilettanti che le cercano chiamano queste comete “debole sfocatura” perché è praticamente quello che sembrano attraverso l’obiettivo: un punto di luce debole e sfocato. Queste sono conosciute come “comete comuni”.

Ogni tanto, forse due o tre volte nel corso di 15 o 20 anni, apparirà una brillante cometa o “grande cometa”. Questi sono del tipo che impressiona quelli di noi che non hanno binocoli o telescopi – il tipo che tutto ciò che devi fare è uscire, guardare in alto e urlare: “Guarda quello!Tali comete tendono ad essere molto più grandi della media. La maggior parte di questi ha un nucleo o nuclei larghi meno di due o tre miglia. Ma ci sono altre cose che possono raggiungere molte volte di più.

READ  Test di impulso sulla perdita della navicella spaziale Soyuz della stazione spaziale - La passeggiata spaziale degli Stati Uniti è stata rinviata

Come regola generale, più una cometa è vicina al Sole, più luminosa sarà. Quelli grandi che si avvicinano più della distanza della Terra dal sole (92,9 milioni di miglia) tendono a diventare molto luminosi. Buoni esempi includono la cometa Hale-Bopp nella primavera del 1997 e la cometa Niues (scoperta da un telescopio spaziale automatizzato) nell’estate del 2020.

Quindi in quale categoria rientra ZTF? Per molti versi, è una cometa abbastanza comune, ma rispetto alla maggior parte degli altri matrimoni oscuri, ZTF è molto brillante.

Comete, asteroidi e meteoriti: la differenza tra loro

Guida al cielo notturno di gennaio

Unisciti alla discussione

Cercherai in cielo la cometa “verde” ZTF?

Fateci sapere nei commenti qui sotto!

Facile da stampare, PDF ed e-mail



We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply