Circa 100 dipendenti di King Charles hanno avvertito che potrebbero perdere il lavoro

Circa 100 dipendenti fedeli Per il re Carlo III Sono stati avvertiti che avrebbero potuto perdere il lavoro mentre il suo ufficio si trasferiva a Buckingham Palace, lasciandoli “visibilmente confusi” e “completamente arrabbiati”, secondo un rapporto.

Lo staff – alcuni dei quali hanno lavorato per Charles per decenni – hanno ricevuto un avviso scritto formale che il loro lavoro era in linea durante un servizio di ringraziamento alla regina Elisabetta II lunedì, Secondo il quotidiano Guardian.

I dipendenti a rischio sono quelli della Clarence House, l’ex casa reale del nuovo monarca 73enne che si trova a pochi passi dalla sua nuova residenza, Buckingham Palace.

Il nuovo aiutante capo del re, Sir Cliff Alderton, ha detto allo staff che “il lavoro svolto in precedenza in questa famiglia a sostegno degli interessi personali dell’ex principe di Galles e le attività passate e le operazioni domestiche non saranno più svolte” lì.

Ciò significa che “La casa sarà chiusa… a Clarence House”, ha avvertito in una lettera vista da The Guardian.

Il re Carlo III dirà presto addio a molti fedeli servitori che lo hanno servito per decenni.
PISCINA/AFP tramite Getty Images

“C’è da aspettarsi, quindi, che la necessità di incarichi principalmente in Clarence House, il cui lavoro sostiene queste aree, non sarà superflua”, ha scritto il segretario privato del re.

Clicca sul lato destro dello schermo qui sotto per vedere questa storia web:

“Apprezzo che questa sia una notizia preoccupante”, ha ammesso, offrendo “supporto”.

Gli addetti ai lavori hanno detto al quotidiano britannico che il personale fedele aveva pensato che facessero ancora parte dell’equipaggio di Carlo, dicendo che la notizia è stata uno shock completo mentre lavoravano 24 ore su 24 per facilitare l’ascesa di Carlo al trono.

READ  Dopo che Rebel Wilson ha annunciato al pubblico con la sua ragazza, un giornalista ha detto che i loro post sarebbero usciti dalla star
Clarence House.
I dipendenti a rischio sono quelli di Clarence House, la casa di Charles come erede apparente a pochi passi da Buckingham Palace.
Libreria fotografica di Tim Graham tramite Get

“Sono tutti assolutamente incazzati, compresi i segretari privati ​​e la squadra senior”, ha detto una fonte al Guardian.

“Tutto il personale ha lavorato fino a tardi ogni notte da giovedì, per farci incontrare questo. Le persone ne sono state visibilmente scosse. “

Una revisione annuale dello scorso anno ha mostrato che Clarence House ha impiegato l’equivalente di 101 dipendenti a tempo pieno, secondo il quotidiano britannico.

Il quotidiano afferma che l’identificazione dei dipendenti da abbandonare non è stata ancora determinata. Nella sua lettera, Alderton ha affermato che alcuni membri del personale che forniscono “supporto e consigli diretti, stretti e personali” a Carlo e alla regina Camilla rimarranno.

Un portavoce di Clarence House ha confermato al quotidiano britannico che “le operazioni del Principe di Galles e dell’ex duchessa di Cornovaglia sono cessate”.

“I nostri dipendenti hanno fornito un servizio lungo e leale e, sebbene i licenziamenti siano inevitabili, stiamo lavorando urgentemente per identificare ruoli alternativi per il maggior numero possibile di dipendenti”, ha insistito il delegato..

La famiglia reale deve ancora annunciare dove vivrà Carlo come re. Solo alcune parti di Buckingham Palace sono abitabili poiché è sottoposta a importanti lavori di manutenzione che dovrebbero durare anni, osserva il Guardian.

Il re Carlo III e la regina consorte Camilla lasciano Clarence House lunedì.
Clarence House ha confermato che “le operazioni domestiche del Principe di Galles e dell’ex duchessa di Cornovaglia sono cessate”.
Getty Images

Tuttavia, il palazzo rimane la sede principale della monarchia e la residenza ufficiale del re.

Charles possiede anche la residenza a Birkhall a Balmoral, Highgrove nel Gloucestershire e Llwynywermod, un cottage di campagna in Galles.

Potrebbe anche mantenere l’uso del castello di Windsor e della Sandringham House nel Norfolk, entrambi favoriti dalla sua defunta madre.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply