Cinque funzioni di iOS 16 che i telefoni Android possono già fare

Ogni anno, quando Google e Apple rilasciano i loro ultimi aggiornamenti del sistema operativo, ci sono sempre funzionalità che si ispirano l’una all’altra. Che si tratti di una nuova funzionalità di personalizzazione, design o accessibilità, qualcuno lo ha sempre fatto per primo. Ecco i cinque grandi iOS 16 Funzionalità che Google ha creato prima e che i telefoni Android possono fare ora.

schermata di blocco più intelligente

Sarò il primo ad ammettere che la nuova schermata di blocco in iOS 16 ha un bell’aspetto. Il modo in cui Apple utilizza l’effetto profondità per aggiungere profondità e realismo alle immagini e farle interagire con l’orologio è geniale e ha un bell’aspetto. Avere una complicazione del modello Apple Watch con salute, inventario, batteria e tempo è fantastico. Puoi cambiare il carattere iOS e il colore/complicazioni dell’orologio in modo che corrispondano allo sfondo o a un colore a tua scelta. Dipende tutto da te.

Google ha fatto molto di questo prima però. Google ha Widget a colpo d’occhio, che fornisce in modo intelligente informazioni simili prevedendo ciò di cui avrai bisogno. Mostra sempre il tempo e la data, ma altre informazioni come eventi imminenti, avvisi di tempeste tropicali o carte d’imbarco prima dell’imbarco sono intelligenti. Questo è più potente di quello che offre Apple: non puoi scegliere manualmente ciò che vuoi tutto il tempo. Anche il colore dell’orologio può cambiare. Verrà estratto dalla tavolozza dei colori del materiale che corrisponde al tuo sfondo. Hai quattro opzioni di tavolozza dei colori con Android 12 e fino a 12 opzioni in Android 13.

Una funzionalità molto più piccola aggiunta da Apple è Attività dal vivo, che consente alle app di aggiungere un widget nella parte inferiore della schermata di blocco con informazioni come i risultati sportivi o una distanza Uber. Questo è fondamentalmente simile alle notifiche Android, che sono disponibili da anni per gli sviluppatori di app su Android.

READ  Capcom Fighting Collection, ha annunciato il suo lancio il 24 giugno

La nuova schermata di blocco di iOS 16 è ottima per gli utenti iOS, ha un bell’aspetto e funziona bene, ma è anche qualcosa che gli utenti Android hanno testato per anni. Gli utenti iOS sono fortunati ad averlo ora, anche se è sicuro dire che Apple è fortemente ispirata da Google.

Condivisione automatica delle foto

Libreria foto iOS su iCloud

In iOS 16, ora puoi fare in modo che l’app Foto condivida automaticamente le tue foto di famiglia in un album condiviso a cui tutti possono accedere. Ha opzioni per consentire tutte le foto dopo una certa data o tutte le foto in essa contenute. C’è anche un pulsante nell’app Fotocamera che inserisce automaticamente le foto nell’album condiviso. Questo album condiviso ora offre a tutti pari opportunità di aggiungere, modificare ed eliminare foto. Tutti hanno uguale accesso e tutto è condiviso con tutti nell’album.

Google Foto lo fa da almeno due anni. La condivisione con i partner, l’equivalente di Google Foto, ti consente di condividere automaticamente le foto che includono quella persona. Ha tutte le stesse funzionalità di Apple, tranne per il fatto che non è limitato ai soli prodotti Apple. Poiché Google Foto è basato sul Web, puoi caricare foto dalla tua DSLR da qualsiasi computer e condividerle.

Configura la condivisione di foto con i partner da Google

Inoltre, Google ha anche album automatici che puoi condividere. Questo aggiungerà automaticamente tutte le foto che scatti a una persona o un animale domestico specifico a un album che può essere condiviso con un link o direttamente tramite l’app. Puoi anche abilitare la collaborazione in modo che anche altri possano aggiungere le loro foto. Un intero gruppo di amici può configurarlo per aggiungere automaticamente la foto dell’altro all’album e tutti possono accedervi.

READ  Posé è l'ultimo TV OLED di LG

La funzione Google è in circolazione da un po’ di più ed è ancora un po’ più potente di quella di Apple. Fortunatamente per gli utenti iOS, puoi semplicemente scaricare l’app Google Foto sul tuo iPhone per accedere a queste funzionalità ora e non devi aspettare fino al rilascio di iOS 16.

Dettatura più intelligente con punteggiatura e interazione con l’utente

La dettatura in iOS 16 ora ti consente di modificare e interagire con ciò che detti mentre detti. Puoi fare clic e rimuovere le cose e dire semplicemente al telefono cosa vuoi fare e lo farà. Ora riempie automaticamente anche la punteggiatura.

Queste funzionalità di ortografia sono quasi un clone diretto di Assistente di digitazione vocale di Google Da Pixel 6 e 6 Pro. Ha lo stesso tipo di funzionalità per interagire con il testo durante la digitazione, il controllo vocale di ciò che hai già digitato e la corretta punteggiatura.

Con il mio utilizzo sia di iOS 16 che del tipo di voce Assistant, Google ha ancora un ruolo importante in questa funzione. A iOS 16 piace mettere la punteggiatura dove non dovrebbe e continua a lottare per farmi capire bene. Questa è la prima versione beta di iOS 16, quindi questa funzione probabilmente migliorerà.

Più fermate nelle mappe

Apple Maps ora supporta l’aggiunta di fino a 15 fermate lungo il percorso in Mappe. Questa funzione apparentemente semplice è stata in Google Maps per anni a questo punto. L’unica vera differenza tra queste funzionalità è che Apple Maps supporta fino a 15 fermate mentre Google Maps è al massimo 10. Se desideri molte fermate ora su iOS, puoi sempre scaricare l’app Google Maps sul tuo iPhone.

READ  Dipendenti PlayStation arrabbiati con l'e-mail di Jim Ryan sui diritti di aborto

Commenti dal vivo

Commenti dal vivo È stato introdotto nel 2019 in occasione di Google I/O per utilizzare la tecnologia di riconoscimento vocale di Google per fornire sottotitoli ai contenuti sui telefoni che non avevano già sottotitoli. Funzionerà in tempo reale e lo creerà per qualsiasi audio, ad eccezione delle telefonate. Nel marzo di quest’anno, Google lo ha annunciato anche per le telefonate.

iOS 16 offre esattamente la stessa funzionalità. Registra l’audio in tempo reale tramite qualsiasi app, comprese le chiamate e FaceTime. L’interfaccia utente sembra identica. Dopo un rapido test, sembra essere un po’ più lento dell’alternativa di Google e non altrettanto preciso.

Maggiori informazioni su iOS 16:

FTC: utilizziamo i link di affiliazione per guadagnare. di più.


Dai un’occhiata a 9to5Google su YouTube per ulteriori notizie:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply