Christie’s vende $ 1 miliardo di Paul G. Allen Art Collection

Nell’ultimo notevole sviluppo nel mondo dell’arte, la casa d’aste Christie’s ha annunciato giovedì che venderà la magnifica collezione d’arte di Paul J Allenco-fondatore di Microsoft che Morire Nel 2018. Si stima che la collezione, che comprende capolavori di Renoir e Roy Lichtenstein, valga oltre 1 miliardo di dollari.

La vendita di oltre 150 opere d’arte in 500 anni – prevista per una data non specificata a novembre – sarà la più grande nella storia dell’asta. Christie’s ha detto che dedicherà tutti i proventi a opere di beneficenza, come diretto da Allen.

“È un grande evento per il mercato dell’arte e il mondo dell’arte”, ha affermato Guillaume Cerruti, CEO di Christie’s, in un’intervista telefonica. “Il fatto che abbracci cinque secoli di grande arte – da Botticelli a David Hockney, oltre alla personalità molto stimolante di Paul Allen, oltre al fatto che la vendita è dedicata a opere di beneficenza – siamo rimasti davvero colpiti da questo straordinario progetto su. È qualcosa di molto speciale”.

Nonostante le continue ricadute economiche della pandemia, della guerra straniera e della spirale dell’inflazione, il mercato dell’arte ha continuato a crescere, dimostrando – come sembra sempre – che i collezionisti più ricchi sono in gran parte isolati dalle turbolenze globali. mercato nel 2021 ha generato $ 65,1 miliardiSecondo il sondaggio annuale pubblicato da Art Basel e UBS.

A maggio, il debutto in serigrafia del volto di Marilyn Monroe di Andy Warhol nel 1964, “Shot Sage Blue Marilyn” Venduto per circa $ 195 milioni a un acquirente sconosciuto da Christie’s a New York, rendendolo il prezzo più alto mai raggiunto per qualsiasi opera d’arte americana all’asta.

READ  Lee Yu Mi e Coleman Domingo vincono l'Emmy 2022 come miglior attore ospite in una serie drammatica - The Hollywood Reporter

All’inizio di quest’anno, un secondo deposito di opere moderne e contemporanee di proprietà del magnate immobiliare Harry McCullough e della sua ex moglie Linda McCullough ha aiutato Sotheby’s. Raggiungere una vendita record Per una collezione privata di opere d’arte all’asta, 922 milioni di dollari.

Nel 2018 i tesori di David e Peggy Rockefeller Fissa un massimo di $ 833 milioni per la collezione privata più preziosa mai venduta all’asta, superando l’importo totale di $ 443 milioni (rivisto nel 2013) per la collezione Yves Saint Laurent nel 2009.

Tra i punti salienti della tenuta di Allen che sarà in vendita ci sono il collage di acrilico e carta “Small False Start” di Jasper Johns del 1960, che si stima possa fruttare più di 50 milioni di dollari, e “La Montagne Sainte-Victoire” di Paul Cézanne (1888) – 90), stimato in oltre $ 100 milioni. Ma ci sono anche molti vecchi maestri. Altri dettagli delle opere esatte da mostrare non sono disponibili.

“Questa è una visione molto mirata”, ha detto della Collezione Allen Alex Rutter, capo delle divisioni di Christie’s specializzate nella vendita di opere d’arte nel 20° e 21° secolo. “Landscape e mod sono decisamente prevalenti.”

Allen, che ha fondato Microsoft Corp. Con Bill Gates, ha scoperto questo errore artistico dopo essere stato affascinato dai romantici paesaggi marini di JMW Turner e dai dipinti pop di Lichtenstein durante una visita alla Tate Britain a Londra.

Ha perseguito il suo interesse per l’arte visiva con la stessa passione che ha portato alla musica; Nel 2000, Allen ha fondato l’Experience Music Project, che ora è Museo della cultura popolare – dove ha esposto oggetti come le chitarre di Jimi Hendrix in un edificio a Seattle progettato da Frank Gehry.

READ  Annalyn McCord pubblica una vivace poesia su Putin, affronta contraccolpi

Allen ha prestato le sue opere ai principali musei e gallerie e alle sue mostre di proprietà personali. esposizione”vedere la naturaOrganizzato dal Portland Museum of Art, dal Seattle Museum of Art e dalla Paul G. Allen Family Collection nel 2016, comprendeva opere di Vincent Van Gogh, Edward Hopper e Gustav Klimt. Tra i pezzi forti c’era Jan Bruegel il Giovane Dipinti allegorici dei cinque sensi del XVII secolo.

“Vivere con queste opere d’arte è davvero incredibile”, Allen Dillo a Bloomberg nel 2015. “Sento che dovresti condividere del lavoro per dare al pubblico la possibilità di vederlo”.

Doppio Take: da Monet al LiechtensteinPresentato al Museo della Cultura Popolare nel 2006, combina opere impressioniste con vecchi maestri, pezzi moderni e contemporanei.Il “Orchard with Peach Trees in Blossom” di Van Gogh del 1888 è ambientato accanto al “Landscape of Lake and Chimera” di Max Ernst del 1940 di Willem de Kooning Il riassunto senza titolo del 1975 è abbinato al libro Water Lilies di Monet del 1919.

Allen considerava anche l’arte un investimento importante. Da Christie’s nel 2016, è stato l’anonimo acquirente di un panno Monet del 1891 da un pagliaio per $ 81,4 milioni, poi record d’asta, secondo Bloomberg.

Nello stesso anno, lui Ha venduto un dipinto di un aereo da caccia americano Scream Through the Sky di Gerhard Richter per 25,6 milioni di dollari, più del doppio degli 11,2 milioni di dollari pagati dieci anni fa, e nel 2014, Vendi il dipinto di Mark Rothko Per $ 56,2 milioni, ha pagato $ 34,2 milioni nel 2007.

READ  La "Ruota della fortuna" è persa a causa dell'"umiliazione" per raggiungere un "sogno per tutta la vita"

Allen si è assicurato di portare la cultura a Seattle, in parte nel tentativo di rendere l’arte più accessibile a più persone. sembrare Galleria d’arte di Seattle Sul campo da calcio della città, sede dei Seattle Seahawks, di proprietà anche di Allen. Fu commissionata anche la sua società di investimento, Vulcan progetti di arte pubblica In città e sostenere gli artisti locali.

“Paul ha veramente capito il potere e l’importanza dell’arte ed è sempre stato felice di condividere questa esperienza con gli altri”, ha affermato Jodi Allen, presa per la casa di Paul G. Allen, in una dichiarazione. “Sono molto lieto di avere questa collezione senza precedenti nelle mani dell’operazione di livello mondiale di Christie’s per guidare il suo passaggio sicuro a nuovi collezionisti in tutto il mondo”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply