Chef a domicilio alla Domus Volumnia 

| Primo esperimento di Ambra Marconi e Sandra Della Marta |

0
3429
chef Volumnia

Redazione Umbria Libera

pubblicato il 23 maggio 2017 12:59:13

A Perugia arriva direttamente dagli Stati Uniti e dalla Francia l’ultima rivoluzione della ristorazione: “lo Chef a domicilio”.

Per chi sa cucinare e ha buona propensione a trattare con la gente, l’attività di Chef a domicilio rappresenta senz’altro un’idea di business innovativa e potenzialmente molto redditizia.
La clientela potenziale è ampia e in questo ambito la concorrenza, per chi sceglie di diventare cuoco a domicilio, non è ancora competitiva.
Inoltre i servizi da offrire, oltre alla preparazione dei menu più vari, sono molti: il servizio di spesa, le cene a tema, la mise en place, il servizio sommelier, i corsi a domicilio di cucina, pasticceria e Cake Design, ecc.
Gli investimenti e i costi di gestione quest’attività sono molto ridotti, dato che non è indispensabile avere una sede né attrezzature particolarmente sofisticate e la promozione dell’attività può essere svolta efficacemente tramite il sito internet e i social network.

A Perugia si sono attivate, in questo campo, la coppia di cuoche Ambra Marconi e Sandra Della Marta, specializzate in una cucina per certi versi “multietnica”, che attinge cioè alle varie tradizioni e culture, per poi trovare la sintesi nella preparazione originale di un piatto che risenta anche della cucina umbra.

A fare da cornice a questo esperimento è stata La Domus Volumnia, di Rossano Cervini, la splendida magione situata a pochi centinaia di metri dall’Ipogeo dei Volumni, che ha fatto da cornice a questo evento originale per Perugia, destinato a lasciare il segno nel campo della ristorazione.

Per “giuria” un ristretto gruppo di amici che, alla fine delle “succose” e “sontuose” portate, hanno approvato l’esperimento.

In programma nuove serate: 5, 12, 19 e 26 luglio, quando si terranno incontri cultural-gastronomici denominati “Il sapore dell’amicizia”.
Serate nel corso delle quali il momento conviviale verrà coniugato con quello filantropico.

L’11 agosto, ingresso libero, in una serata denominata “Una bacchetta per la pace” (maratona musicale di 42 tappe in tutto il mondo), promossa dal Centro per la Pace di Assisi e “Assisi suono sacro”, col flautista internazionale Andrea Ceccomori.
Mentre il 28 luglio, a “Convivio con l’arte”, sarà ospite il “pianista a piedi nudi” Maurizio Mastrini, che alla Domus Volumnia presenterà in anteprima mondiale il suo ultimo cd.